martedì, 15 Ottobre 2019 - 23:51
Home / Notizie / Motorsport / Primi giri in pista per Mick Schumacher sulla Ferrari

Primi giri in pista per Mick Schumacher sulla Ferrari

Tempo di lettura: 1 minuto.

Il giorno del debutto in F1 è arrivato e tutto il mondo ne sta già parlando. Mick Schumacher sulla Ferrari è realtà, il tedeschino figlio del sette volte campione del mondo si è calato nell’abitacolo della SF90 per compiere i suoi primi giri al volante di una Formula 1, e mica di una qualsiasi. Nessuno sembra voler accorgersi che un certo Fernando Alonso sta girando sulla McLaren, o un cinque volte campione del mondo sulla Mercedes, piloti contro i quali suo padre si è battuto in pista. Tutti, in Bahrain, sono davanti al box Ferrari per osservare un campione di F3 dal cognome molto pesante.

Lasciando volutamente da parte le emozioni, diventa ostico non commuoversi vedendo quella trama del casco, con i colori della bandiera tedesca, calati in quell’abitacolo, con quel rosso di sfondo, 10 anni dopo l’ultima volta che suo padre Michael salì su una Rossa: era l’estate del 2009 e il Kaiser fece dei giri di prova sulla F2007 al Mugello, in previsione della sostituzione di Massa, causa incidente in Ungheria, che poi non si concretizzò.

Se vogliamo parlare di eventi ufficiali, Schumi salutò la rossa in un giorno di ottobre del 2006, quando a Interlagos compì una rimonta dal fondo che contribuì, ancora una volta, forse per l’ultima volta, ad alimentarne la leggenda.

Oggi, 13 anni dopo, un altro Schumacher ha indossato il casco, che rosso, ancora, non è, e ha di colpo riaperto una pagina di motorsport che nel cuore degli appassionati fa ancora fatica a chiudersi. Quello sguardo, quel modo di muoversi, di sorridere agli obiettivi: c’è tanta mamma Corinna ma c’è tanto papà Michael…

Ecco il momento del debutto di Mick Schumacher sulla Ferrari

Le prime foto di Schumacher sulla Ferrari in Bahrain

Esordio Mick Schumacher F1
« 1 di 12 »

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Ciuffi-Gonella, campioni rally italiano due ruote motrici 2019

Ciuffi e Gonella vincono l’Italiano due ruote motrici con Peugeot 208

Le buone premesse della vigilia, quando intervistammo sia Tommaso Ciuffi sia il suo navigatore Nicolò …