in

Milano Autoclassica 2022: orari, programma, cosa vedere, espositori

Tempo di lettura: 2 minuti

Questo week-end c’è un appuntamento imprescindibile per tutti gli appassionati e i collezionisti di auto d’epoca: Milano Autoclassica 2022. Ecco gli orari, il programma, dove comprare i biglietti e chi sarà presente nella lista espositori.

Orari Milano Autoclassica 2022: la passione in Fiera

Appuntamento alla Fiera di Milano-Rho alle 9:30 di venerdì 18 novembre 2022 per tagliare il nastro davanti all’ingresso, ma i visitatori potranno accedere ai padiglioni fino alle 19:00 dei giorni sabato 19 e domenica 20. L’ingresso è ovviamente garantito dall’acquisto dei biglietti (20 euro un giorno) direttamente dal sito di Milano Autoclassica 2022.

Per raggiungere la fiera di Milano AutoClassica 2022 si può transitare sulle autostrade A7, A1 ed A4, a seconda di dove partite, imboccando la Tangenziale Ovest ed uscendo a Fiera Milano. In treno si può arrivare alle stazioni di Milano Centrale, Porta Garibaldi e Lambrate, da cui è possibile prendere le linee della metropolitana (linea rossa con capolinea direttamente in Fiera fermata Rho-Fiera Milano), una soluzione pratica anche posteggiando nel Park di Famagosta.

Ferrari Clint Eastwood

Cosa vedere a Milano Autoclassica 2022

Milano Autoclassica è l’ultimo grande evento dedicato alle storiche prima della stagione fredda, quando anche le auto per i raduni vanno in letargo sotto i teli protettivi. Un’ultima occasione per fermarsi ad ammirare vetture più uniche che rare come la Ferrari 275 GTB appartenuta a Clint Eastwood (foto sopra), ma anche una vasta selezione di auto più nuove e youngtimer selezionate dalle case d’aste Bonhams e Wannenes, le quali hanno già annunciato anche la presenza di una Aventador SVJ LP780-4 (dal valore stimato di oltre due milioni di euro) accompagnata da diversi esemplari made in Maranello e altri capolavori dell’automobilismo italiano.

Tra gli espositori di Milano AutoClassica 2022, vi consigliamo una visita all’onnipresente Lancia Delta Integrale così come alle varie Alfa Romeo storiche, Ferrari, Mercedes e Porsche trasportate direttamente dai rispettivi musei, auto da corsa e instant classic destinate a passare alla storia. Qualche auto moderna sfilerà presso gli stand dei costruttori, vetture lussuose e sportive che certo non sfigurano in questo contesto, come Bentley Continental GT Speed, Mc Laren Artura, Alpine A110 Tour de Corse 1975 e Aston Martin Vantage per dirne alcune. Non mancherà la Lotus Eletre, primo SUV completamente elettrico della storica Casa inglese.

lotus eletre

Insomma gli appassionati di ogni tempo ed età avranno di che rifarsi gli occhi, magari approcciandosi anche a chi vende accessori, riviste, cataloghi, libretti d’uso e manutenzione, modellini e ricambi.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    comau tonale

    Alfa Romeo Tonale: c’è la tecnologia Comau dietro la produzione del C-SUV

    La storia di questa Ferrari Daytona vi sorprenderà: è esposta al Museo Ferrari