venerdì, 20 luglio 2018 - 23:44
Home / Notizie / Novità / Anche Kia sceglie il Mild Hybrid (diesel) a 48 Volt
Mild Hybrid

Anche Kia sceglie il Mild Hybrid (diesel) a 48 Volt

Tempo di lettura: 2 minuti.

Mild Hybrid. Un nome che è già entrato nei quartier generali di parecchie case automobilistiche, in primis quelle tedesche (Mercedes e Audi giusto per citarne due). Ora anche Kia Motors si prepara al lancio, nella seconda metà del 2018, del primo sistema ibrido/diesel.

Sarà infatti Sportage, il SUV di successo della Casa coreana, ad ospitare la nuova tecnologia Mild Hybrid a 48 Volt. Fra i numerosi vantaggi del Mild Hybrid, l’incremento di potenza e coppia a fronte di consumi minori, per un’equazione quanto mai strana ma concorrenziale.

Il nuovo sistema verrà quindi abbinato al motore diesel di Sportage, dove integrerà l’accelerazione grazie a una batteria integrata da 48 Volt. Un altro dei vantaggi di questo sistema è il veleggio: quando il conducente molla l’acceleratore, il motore si spegne, pur garantendo il dovuto effetto in termini di freno motore. A partire dal 2019, anche la nuova Kia CEED beneficerà di questa nuova tecnologia.

I programmi di Kia verso il 2025

Kia ha già chiaro il suo futuro: entro il 2025 saranno sedici i nuovi modelli Kia ibridi, ibridi plug-in ed elettrici lanciati sul mercato. E il nuovo sistema mild-hybrid è il primo tassello verso un futuro fatto di consumi contenuti, rispetto per l’ambiente (saranno di serie anche i nuovi filtri SCR per abbattere i NOx) e, successivamente, auto elettriche.

Il Mild Hybrid di Kia

L’innovativo sistema è composto da una batteria a 48 Volt, uno starter/generator e un convertitore DC/DC (alimentato dal normale impianto elettrico). Per l’accumulo di energia impiega una batteria compatta agli ioni di litio da 0,46 kWh. Lo speciale starter/generator Mild-Hybrid Starter-Generato Mild Hybrid (MHSG) in grado di fornire coppia in  modalità motore, mentre trasforma l’energia del motore diesel in potenza elettrica quando lavora in modalità generatore.

In accelerazione il sistema mild-hybrid fornisce fino a 10 kW di potenza elettrica, riducendo così il carico del motore diesel, oltre a consumi ed emissioni. Nella modalità ‘generatore’, il sistema MHSG recupera energia cinetica durante la decelerazione e la frenata, mentre nelle normali fasi di marcia fornisce potenza al motore termico, utilizzando l’energia accumulata precedentemente. Il sistema è controllato da una sofisticata centralina elettronica (ECU), che monitora costantemente gli stili di guida regolando i flussi di energia in funzione del livello di carica della batteria, con l’obiettivo di fornire sempre il massimo livello di efficienza possibile.

Il sistema Mild-Hybrid diesel di Kia è compatibile sia con trasmissioni manuali, sia automatiche e può essere adattato indifferentemente dai modelli a trazione anteriore, posteriore o integrale. In futuro verrà proposto anche su alcuni modelli della gamma benzina.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Volkswagen T-Roc

Volkswagen T-Roc: ora è ordinabile l’atteso 1.6 TDI

Tempo di lettura: 2 minuti. Si allarga la gamma Volkswagen T-Roc: a sei mesi dal lancio arriva in Italia il Turbodiesel …

something