in

MINI Superleggera Vision al Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2014

Autoappassionati
Tempo di lettura: 2 minuti

In occasione del Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2014, tenutosi a Cernobbio nella giornata di domenica 25 maggio 2014, il Bmw Group ha presentato un concept molto speciale: la MINI Superleggera™ Vision.

Questa esclusiva interpretazione di una due posti scoperta, emblema dell’incontro tra il classico ed il contemporaneo, è stata creata da MINI e dalla Touring Superleggera, lo storico carrozziere e designer con sede a Milano.

La MINI Superleggera™ Vision è da un lato una roadster classica, una due posti agile e compatta che esprime lo stile automobilistico più minimalista ed emozionante e dall’altro una vettura la cui motorizzazione elettrica le conferisce caratteristiche dinamiche chiaramente moderne.

In collaborazione con MINI, Touring Superleggera™ ha progettato e costruito un modello esclusivo, realizzato con maestria, che unisce la tradizione della costruzione di una carrozzeria classica con lo stile autenticamente britannico della MINI per creare un appeal estetico senza tempo.

La MINI Superleggera™ Vision perpetua in modo elegante ciò che iniziò la Mini classica 55 anni fa: la riduzione all’essenziale. Sia all’interno che all’esterno, la forma viene ridotta al massimo per ottenere una maggiore concentrazione sulla tipica esperienza di guida. In questa vettura vengono sacrificati tutti gli equipaggiamenti e le decorazioni non necessarie, in quanto la prestazione si ottiene attraverso leggerezza ed efficienza degli interni e della carrozzeria.

Il cofano allungato, il passo lungo e sbalzi ridotti portano a pensare al puro divertimento di guida. Le ruote sono disposte sui lati estremi della carrozzeria, fatto che promette un alto livello di agilità. L’abitacolo è leggermente arretrato, sottolineando ulteriormente l’impronta dinamica della vettura.

Il frontale della MINI Superleggera™ Vision presenta le tradizionali icone del design MINI: due proiettori circolari ed una griglia esagonale definiscono l’inconfondibile sezione anteriore. Vi sono anche eclatanti elementi da classica auto sportiva, come l’ampia carreggiata e i passaruota dalla curvatura caratteristica che conferiscono al frontale una forte presenza dinamica.

Allo stesso tempo, l’aspetto della nervatura orizzontale della griglia del radiatore aggiunge un tocco sportivo classico. Il fatto che questa griglia sia chiusa indica in maniera discreta la presenza di un motore elettrico. Un generoso spoiler in fibra di carbonio avvicina il frontale alla strada, sottolineando, quindi, la sportività della vettura fino all’ultimo dettaglio.

Classica costruzione made in Italy della carrozzeria e lavorazione a mano delle lamiere in alluminio conferiscono alla MINI Superleggera™ un appeal emozionale esclusivo. Lo stile di costruzione realizzata a mano le conferiscono una forma estetica che sarebbe virtualmente impossibile ottenere mediante l’utilizzo di macchine utensili.

Nella carrozzeria, troviamo pochissimi punti di giuntura, in quanto essa viene realizzata con fogli di metallo di grandi dimensioni. Il risultato è un look esclusivo che suggerisce un’eleganza di alta qualità. Richiamandosi alla sezione frontale, i sottoporta in CFRP sottolineano il carattere sportivo della MINI Superleggera™ Vision.

Gli interni riflettono la costruzione tradizionale della carrozzeria in termini di materiali e di stile, unita all’iconico design MINI. Materiali di alta qualità, come pelle, alluminio e cromature nere mettono in risalto la chiara estetica degli interni. Le superfici degli interni sotto la linea di cintura sono rivestite di pelle marrone nel classico color Sabbia con i materiali ridotti all’essenziale.

Questa miscela volutamente contrastante di superfici strutturate e di materiali di alta qualità conferisce alla MINI Superleggera™ Vision uno charm eccezionale. Fedeli al motto MINI “Hide & Reveal”, accenti in Misty Magenta offrono un tocco di stile italiano nell’unconventional style tipico di MINI in punti nascosti come le due uscite dell’aria calda sotto il pannello strumenti e all’interno delle aperture delle portiere negli elementi strutturali delle stesse.

 

Dì la tua

Villa d’Este 2014: vincono l’Alfa Romeo 6c 1750 GS e la concept Alfieri

Lancia protagonista del 15esimo Interactive Key Award