in

Mitsubishi dice addio all’Europa: meglio puntare su altri mercati

Mitsubishi Eclipse Cross
Tempo di lettura: 3 minuti

Da una parte consistenti perdite di bilancio per Mitsubishi, aggravate dal periodo “nero” del lockdown, dall’altra la volontà di concentrarsi sui mercati asiatici. Già il 2019/20 era stato nefasto per i conti della Casa giapponese, con un passivo davvero grave, il peggiore negli ultimi 20 anni. 

Cosa fare? Prima mossa messa a tavolino dai vertici è stata appunto quella di abbandonare il mercato europeo, dove, almeno negli ultimi anni, il Marchio della stella non ha mai lasciato il segno, forse vittima della scelta conservativa di puntare su una gamma SUV lontana dai desideri degli automobilisti europei. 

In tutta Europa, Mitsubishi ha venduto 138.003 automobili, lo 0,9% di tutte le auto vendute nel 2019 nel vecchio continente. Un risultato che sembra buono ma che non è abbastanza per risollevare le perdite. Sarà quindi un’uscita graduale, senza nuovi modelli all’orizzonte, già a partire dal nuovo Outlander, il tipico 4×4 della Casa nipponica, che non verrà portato in Europa. Niente da temere per quanto riguarda l’assistenza post-vendita, per il momento non è in discussione. 

Un altro modello destinato all’addio, questa volta definitivo, è invece la Pajero, modello simbolo della marca fin dagli albori degli anni ‘80, quando contribuì pesantemente a lanciare le vendite in quel periodo dalle nostre parti. Ci fu poi la parentesi sportiva, con l’impegno, vincente, nei rally, e con la Lancer Evolution, nelle sue varie generazioni, che fece battere il cuore a schiere di appassionati, stesso discorso per Subaru, per poi virare su una tipologia di prodotto completamente diversa che non ha mai convinto la difficile clientela europea. 

mitsubishi

La crisi Mitsubishi, anche se sarebbe meglio chiamarla pausa di riflessione, non è isolata. Essendo parte dell’alleanza con Nissan e Renault, sono in discussione il destino non solo dell’impegno sui vari mercati ma, soprattutto, quello dei vari stabilimenti sparsi il mondo che potrebbero essere chiusi o fortemente ridimensionati. 

Commenta Giuseppe Lovascio, General Manager di Mitsubishi Motors Automobili Italia

“Nel contesto di questo piano globale di razionalizzazione e ottimizzazione dei costi comunicato da Mitsubishi Motors, continueremo a presidiare il mercato italiano attraverso l’attuale struttura che, in quanto parte dell’importatore e distributore Gruppo Koelliker, non verrà impattata. Il nostro impegno rimarrà il medesimo per garantire ai clienti attuali e futuri lo stesso livello di offerta, proposizione e consulenza di sempre. La strategia italiana farà infatti leva sull’interlocuzione diretta con il Giappone per gestire al meglio la situazione ed i modelli che hanno già visto il loro ingresso in Italia come L200, punta di diamante del segmento pick up, o che saranno a breve lanciati come Space Star, la nuova city car che rappresenta una risposta di tendenza e funzionale pensata per un pubblico più giovane”

Commenta Luca Ronconi, AD di Gruppo Koelliker

“Mitsubishi Motors è un marchio storico ed importante nel panorama automobilistico, sinonimo da sempre di capacità tecnologiche di alto livello. Da oltre 40 anni è una realtà molto apprezzata dal pubblico italiano che continuerà a trovare in Mitsubishi Motors Italia e nella sua rete di concessionari partner di fiducia, sia per l’acquisto di nuovi modelli sia per tematiche inerenti all’assistenza post-vendita. In questo senso desidero rassicurare sia gli attuali possessori di modelli Mitsubishi sia i nuovi: continueremo a rappresentare il marchio Mitsubishi Motors in Italia con la serietà e la professionalità che ci hanno sempre contraddistinti come Gruppo Koelliker. Ed è nel solco della nostra migliore tradizione di importatori e scopritori di brand di successo che stiamo lavorando da tempo allo scouting di nuovi marchi da distribuire nel nostro Paese. Il Gruppo Koelliker, che quasi un anno fa ha inaugurato un nuovo ciclo e rinnovato la società da un punto di vista finanziario ed operativo, ha infatti importanti piani strategici volti a lanciare sul mercato italiano nuovi brand emergenti. Ci stiamo muovendo velocemente verso una mobilità elettrica e sostenibile per presentare molteplici soluzioni capaci di soddisfare le esigenze più diverse: da SUV premium ad alte prestazioni a cross-over pensati per un pubblico più allargato, fino ai veicoli commerciali indicati per le attività logistiche nei centri urbani. Abbiamo un obiettivo ambizioso: quello di affermarci come un consulente fidato su tutti i temi della mobilità, attuale e futura, non solo in termini di prodotti ma anche di servizi a supporto. Il mondo dell’automotive, che sta affrontando una crisi senza precedenti, ha l’occasione di ridefinire profondamente il paradigma della mobilità e il Gruppo Koelliker vuole essere un attore importante in questa fase di grande rilancio del nostro settore” 

Dì la tua

nuove maserati trofeo

Nuove Maserati Trofeo: unveiling il prossimo 10 agosto

rally italia talent 2020

Aci Rally Italia Talent 2020: le selezioni stanno per finire