mercoledì, 12 dicembre 2018 - 8:24
Home / Notizie / Curiosità / È arrivata la moneta in argento della Fiat 500: ecco il suo valore
moneta in argento della fiat 500

È arrivata la moneta in argento della Fiat 500: ecco il suo valore

Tempo di lettura: 2 minuti.

Arriva la prima moneta in argento della Fiat 500, una dedica unica all’icona di casa Fiat: un tributo per i sessant’anni della 500. La moneta in argento e dal valore nominale di 5 Euro presenta su entrambe le facce l’inconfondibile profilo dell’emblema del design italiano.

Continuano i festeggiamenti per il sessantesimo compleanno della Fiat 500, celebrato lo scorso 4 luglio con una serie di iniziative alle quali si aggiunge oggi un nuovo regalo celebrativo. Per questa storica ricorrenza, infatti, l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato le ha dedicato una moneta in argento, dal valore nominale di 5 euro, emessa oggi dal Ministero dell’Economia e Finanze. La moneta, realizzata da Claudia Momoni, artista incisore della Zecca dello Stato, ha una tiratura di 4.000 pezzi per la versione “fior di conio”.

Sul dritto della moneta in argento della Fiat 500 sono raffigurate, in prospettiva, la Fiat 500 del 1957 e la versione attuale, contornate dalla scritta “Repubblica Italiana”. Sul rovescio compare, di profilo, l’inconfondibile sagoma dello storico “cinquino”, insieme alle date 1957 e 2017 nel campo di sinistra, anno di produzione del primo modello Fiat 500 e anno di emissione della moneta e, immediatamente sotto, il valore “5 Euro”. Nel campo di destra figura un particolare del cruscotto interno della vettura e la lettera “R” che identifica la Zecca di Roma. Infine, nella parte inferiore, a sinistra, il nome dell’autrice e, al centro, il marchio Fiat 500, con un lettering che riproduce quello delle affissioni pubblicitarie del 1957. Si tratta di una vera e propria opera d’arte in miniatura, che celebra la realizzazione di un grande sogno di mobilità e libertà.

Questo alto momento istituzionale segue la cerimonia dell’annullo filatelico per il francobollo dedicato al “cinquino”, tenutasi il 4 luglio presso la palazzina di Mirafiori: un altro oggetto di uso quotidiano che è diventato una piccola opera d’arte da collezione, proprio come la Fiat 500. Non solo: i festeggiamenti sono stati in linea con il suo carattere di icona globale, capace di coinvolgere ambiti diversi da quello automobilistico che più propriamente le appartiene.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

mobilità sostenibile

Open Source Lab: la rotta sulla mobilità sostenibile per Volkswagen

Open Source Lab darà una nuova direzione e un orientamento di base per i prossimi …