in

La Bugatti più economica del mondo ha 1 CV ed è elettrica

bugatti
Tempo di lettura: 2 minuti

A sorpresa Bugatti ha lanciato al CES 2022 il suo primo monopattino elettrico: raggiunge i 30 km/h, alla faccia dei 400 e oltre km/h raggiunti dalle Bugatti con le quattro ruote

Avete sempre sognato di possedere una Bugatti ma, comprensibilmente, non ve la siete mai potuta permettere? Beh, potrebbe essere arrivato il vostro giorno fortunato. La Casa di Molsheim ha infatti presentato durante il CES 2022 di Las Vegas un modello che potrebbe essere alla portata di tutti. Non si tratta, però, di un’automobile, bensì del primo veicolo a zero emissioni prodotto da Bugatti: un monopattino elettrico. Il monopattino elettrico Bugatti è stato realizzato in collaborazione con l’azienda americana Bytech, la stessa che ha realizzato il monopattino elettrico di FIAT, 500 Iride. 

Il monopattino Bugatti ha solo 1 CV ma è sempre, inconfondibilmente, blu

Nonostante sia qualcosa di totalmente fuori dagli schemi a cui Bugatti ci ha abituati, il monopattino francese porta con sé gli stilemi tipici della Casa. Ad iniziare dallo schema cromatico, che sfoggia i tre colori classici di Bugatti: blu, argento e nero. Poco sopra la ruota anteriore troviamo anche un logo Bugatti, che renderà questo monopattino ancora più speciale. L’intero telaio è realizzato in lega di magnesio ed è piuttosto leggero, fermando la bilancia a 15,8 kg. Essendo un prodotto di Bugatti, siamo sicuri stiate andando a cercarvi la scheda tecnica. Sfortunatamente (almeno per ora), Bugatti non ha creato il monopattino elettrico più veloce del mondo. Il motore è infatti il classico propulsore elettrico da 700 W, ovvero da circa 1 CV.

bugatti monopattino elettrico

La velocità massima del monopattino Bugatti è… nella media: 30 km/h

La batteria è da 10 Ah ed è removibile, per poterla caricare comodamente a casa. L’autonomia? Circa 35 km, e si ricarica da una normale presa domestica in 4 ore. La velocità massima è ben poco da Bugatti, con soli 30 km/h. Ricordiamo, però, che è un limite unico per tutti i monopattini elettrici, sul quale la Casa francese non ha potuto fare molto. Per recuperare un po’ di pedigree sportivo, però, il monopattino Bugatti è dotato di trazione posteriore, essendo il motore da 1 CV posizionato all’interno della ruota dietro. Paradossalmente, questo rende il monopattino elettrico il primo modello Bugatti a trazione posteriore in oltre 70 anni, dall’uscita di produzione nel 1951 della Tipo 101, l’ultima delle Bugatti “originali”. 

Quanto costerà il monopattino Bugatti?

Il monopattino elettrico Bugatti ha tre modalità di guida, Economy, City e Sport, e poggia su due ruote da da 9 pollici di diametro. In cima al lungo manubrio troviamo poi un display anteriore che mostra diverse informazioni utili alla marcia come il livello della batteria, la velocità istantanea e l’accensione di luci e frecce, che ricordiamo da quest’anno essere obbligatorie per tutti i monopattini elettrici in commercio. E proprio in coda, sopra le luci posteriori, troviamo un po’ di quella teatralità a cui Bugatti ci ha abituati fin dal suo ritorno negli anni ’00. In cima al parafango posteriore troviamo infatti un piccolo faro che punta verso il terreno. Il suo scopo non è ovviamente quello di illuminare l’asfalto, ma quello di proiettare il logo EB di Bugatti sull’asfalto, facendo capire a tutti su cosa state viaggiando. Di questo folle oggetto manca solo il prezzo di listino. Sicuramente sarà salato rispetto ai modelli più venduti, ma speriamo che non finisca completamente fuori scala e diventi un oggetto per pochi. Anche perché sarebbe bellissimo poterselo mettere in garage con qualcosa in più rispetto ai rivali diretti, e raccontare in giro di “avere una Bugatti in garage”… 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Helbiz

    Helbiz e Wheels: in arrivo un nuovo tipo di veicoli elettrici con il casco integrato

    Pullman vecchi

    Annunciato sciopero nazionale del trasporto pubblico venerdì 14 gennaio