martedì, 12 Novembre 2019 - 6:40
Home / Notizie / Anteprime / Monterey Car Week 2019: Lamborghini presenta due nuove edizioni limitate

Monterey Car Week 2019: Lamborghini presenta due nuove edizioni limitate

Tempo di lettura: 2 minuti.

Ogni anno il concorso d’eleganza di Peeble Beach e la relativa Monterey Car Week, negli Stati Uniti, regala sempre tante soddisfazioni agli appassionati. A rappresentare l’Italia ci ha pensato Lamborghini, orgogliosa di presentare in terra californiana due nuove edizioni limitate: le nuove Aventador SVJ 63 Roadster, in omaggio all’anno di nascita della Marca, e la Huracan EVO GT Celebration, nata per ricordare la doppia vittoria, in pista, alla 24 Ore di Daytona e alla 12 Ore di Sebring, gare famose oltre oceano ma sufficienti a garantire un posto nell’albo d’oro del motorsport.

63 fortunati in tutto il mondo, un numero troppo importante per Lamborghini per essere lasciato da parte, potranno così sedersi e guidare le loro Aventador SVJ 63 Roadster, una versione iper specifica della supercar V12 presentata al Salone di Ginevra 2019  e già la più veloce al Nurburgring nella versione Coupé. Curata dal Centro Stile Lamborghini e personalizzata a più non posso dal reparto Ad Personam, si distinguono i nuovi cerchi forgiati Leirion con finitura in titanio opaco e, ovviamente, la livrea SVJ 63.

Monterey Car Week 2019

Dentro è il risultato dell’abbinamento tra elementi in fibra di carbonio combinati a una novità, la CarbonSkin, materiale di nuova concezione che è valso un ulteriore brevetto a Lamborghini, dopo il Forged Composite di cui già vi parlammo.

Riguardo alla Huracan EVO GT Celebration, quest’ultima si avvicina alla rispettiva versione corsaiola, la GT3 EVO, che tante soddisfazioni ha dato alla Casa di Sant’Agata e ai suoi piloti. La livrea verde/arancio ricorda infatti quella del GRT Grasser Racing Team, per cui corre anche l’italiano Mirko Bortolotti.

Monterey Car Week 2019

Il carattere racing è sottolineato sia dagli esagoni sulle portiere e cofano anteriore che incorniciano il numero “11”, ispirati alle tabelle porta numero delle vetture da corsa, sia dai cerchi mono dado da 20”, abbinabili a pinze freno colorate. Lo scudo Lamborghini Squadra è incorniciato dalle bandiere italiane e statunitense, mentre non mancano le targhette identificative “Daytona 24” e “Sebring 12”; sul montante lato guida spicca invece la targhetta in fibra di carbonio con dicitura “1 di 36”.

Monterey Car Week 2019: Lamborghini per pochissimi…

Monterey Car Week 2019

L’abitacolo presenta altri dettagli esclusivi: interni in Alcantara con cuciture a contrasto dello stesso colore della livrea; la targhetta esagonale con scudo, bandiere e allori, posta tra i nuovissimi sedili racing, che debuttano sulla Huracán EVO GT Celebration.

L’edizione limitata della coupé Lamborghini presentata alla Monterey Car Week 2019, spinta dallo stesso motore V10 aspirato che equipaggia la vettura da corsa, è disponibile solo per il mercato nordamericano e le prime consegne sono previste a inizio 2020.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

interni aston martin dbx

Interni Aston Martin DBX: ecco com’è dentro il SUV di Gaydon

Si avvicina la presentazione ufficiale del primo SUV Aston Martin, del quale vi parlammo per …