martedì, 23 ottobre 2018 - 3:25
Home / Notizie / Motorsport / Motul alla 24 Ore di Le Mans: 64 anni insieme
Motul 24 ore di Le Mans

Motul alla 24 Ore di Le Mans: 64 anni insieme

Tempo di lettura: 2 minuti.

L’edizione numero 86 della 24 Ore di Le Mans è già nel vivo. Dopo le prove libere e le qualifiche, nel weekend si correrà la tappa francese del campionato endurance FIA WEC che vede Motul giocare un ruolo di primo piano, in qualità di Official Lubricant Partner sia del FIA WEC che della 24 ore di Le Mans.

Il rapporto fra Motul e la 24 Ore di Le Mans competizione sarà quest’anno ancora più forte grazie alla presenza del logo non solo sui prodotti utilizzati dalle squadre, ma anche lungo tutto il tracciato, nelle vie della città e sulla griglia di partenza, a sottolineare i 64 anni di collaborazione con il circuito.

A portare in pista i colori Motul saranno, nella categoria LMP1, i team Rebellion Racing con i piloti André Lotterer, Neel Jani e Bruno Senna e il team franco-americano DragonSpeed. In LMP2 i team supportati da Motul sono ben 8 dei 20 partecipanti, e nella LMGTE Am, la Clearwater Racing di Singapore parteciperà con una Ferrari 488 GTE.

Tutte le vetture della categoria LMP2 e i team supportati da Motul nella LMP1 utilizzano motori forniti da Gibson e beneficeranno dell’esperienza maturata da Motul in decenni di partecipazione a gare di endurance. Tale sodalizio ha portato alla formulazione di un olio speciale per la categoria LMP1 ed all’adozione del Motul 300V nelle LMP2 e GTE: entrambi i lubrificanti sono in grado di sopportare i 9000 giri / min per 16h30 di corsa a pieno regime e temperature dell’olio che raggiungono i 105°, senza subire cali di prestazioni.

Ci sarà, inoltre, uno stand all’interno del circuito con un maxi-schermo dove il pubblico potrà vedere le fasi della gara in diretta streaming dall’abitacolo della Rebellion R13 e dai box. La diretta live sarà anche disponibile su www.facebook.com/motul durante le prove libere e la gara.

Per la prima volta alla 24 Ore di Le Mans esordisce “Motul Superfan”, il programma di coinvolgimento dei fan già utilizzato con successo su Facebook nella MotoGP, che permette a un appassionato di vivere un’esperienza unica partecipando da protagonista alla sfilata del 15 giugno, dove il Marchio francese sarà presente con le auto dei team TVR e BAC Mono e, ancora, incontrando i piloti, sorvolando il circuito in elicottero e vivendo la vita dei box durante la gara. Durante la gara, per il secondo anno Motul collaborerà con gli organizzatori dell’Automobile Club de l’Ouest (ACO) per fornire “Top Speed by Motul”, una schermata che mostra ad ogni ora quale auto e pilota sono stati i più veloci in ciascuna categoria.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

ultima di schumacher in rosso

GP Interlagos 2006: l’ ultima di Schumacher in rosso

Tempo di anniversari. Se la meritata vittoria di Raikkonen ad Austin è arrivata esattamente undici …

something