venerdì, 18 Settembre 2020 - 15:34
Home / Notizie / Lifestyle / MXGP: il gioco ufficiale per gli amanti del Motocross

MXGP: il gioco ufficiale per gli amanti del Motocross

Tempo di lettura: 3 minuti.

Abbiamo provato il nuovissimo videogame di MXGP, videogame basato sulla licenza ufficiale del campionato di motocross, uscito il 28marzo.
Milestone specializzata in videogiochi a base di motori, ci ha rilasciato in anteprima in nuovo gioco per noi di Autoappassionati.it

L’arcade motocrossistico dell’italiana Milestone coprirà tutti i contenuti dell’importante licenza MXGP 2013, e quindi tutti i piloti, i team, le moto, le regole e gli eventi del calendario della passata stagione.
Il primo video del diario degli sviluppatori era caratterizzato da due elementi principali: della tecnologia Motion Capture, che da sempre contraddistingue le animazioni dei titoli Milestone e che garantisce animazioni più accurate.
Inoltre possiamo gioire della presenza eccezionale ed inedita di una figura femminile – Grace Leslie Rowe – rappresentante della categoria delle Monster Girl che da sempre animano e appassionano i fan del Motocross.

MXGP mette a disposizione del giocatore tutti i piloti, i team e le moto del mondiale che potranno sfidarsi con differenti modalità di gioco, come già avviane per i titoli sviluppati per MotoGP 13, SBK Generation e WRC

mxgp ANTONIO CAIROLI 600x2MXGP è un simulatore di motocross che mira a proporre in modo completo l’esperienza che offre il campionato mondiale Motocross 2013. Il titolo di Milestone fa affidamento su tutte le licenze ufficiali di tale campionato: tra le motociclette che potremo controllare nel gioco menzioniamo la KTM 350 SX-F, la Suzuki RM-Z450, la KX 450F-SR e la CRF 450R.

La scelta è dunque tra gare singole, interi weekend di gara, prove a tempo e modalità Carriera. Quest’ultima rappresenta, naturalmente, l’aspetto più corposo della componente singolo giocatore, e permette di creare un proprio alter ego che debutterà come pilota wildcard, ossia al soldo dei team di fascia più bassa, per poi salire nei ranghi, e ricevere via via offerte da scuderie sempre più prestigiose, passando prima dalla MX2 e arrivando infine alla categoria regina
Il modello di guida punta a collocarsi a metà strada tra la rigorosa simulazione e l’arcade, una strada di certo non facile da imboccare per non scontentare gli amanti di uno o dell’altro genere. Per questo, gli sviluppatori hanno fatto alcune scelte non convenzionali, come eliminare del tutto la frizione e implementare la deformazione del terreno.

Per chi preferisce maggiormente il gioco in compagnia, il multiplayer online ci permette di confrontarci in gare veloci e modalità Stagione. Tralasciando le prime, che permettono di competere in un singolo evento contro altri 11 giocatori connessi online, in modalità Stagione partiremo impersonando il nostro alter ego, sviluppato nella modalità in singolo, dalla categoria MX2. Si tratta in pratica di un mini mondiale in cui vincendo le gare acquisiremo punti; nel momento in cui arriveremo a 72 punti il mondiale sarà vinto e saremo promossi alla categoria MX1. Anche questa modalità supporta fino a 12 giocatori connessi contemporaneamente.

Il sistema di controllo è perfetto ed è basato su un modello di guida immediato. Questo però non deve portarvi a pensare che MXGP: The Official Motocross Videogame sia un gioco semplice, soprattutto se si disattivano tutti gli aiuti. A tutto questo si aggiunge anche l’importanza di saper bilanciare la posizione del pilota all’ingresso in curva ed avere una cortretta gestione della trazione all’apertura del gas. C’è inoltre una marcata differenza nel correre su sterrato, sabbia o ghiaia.

La funzionalità della telecamera merita una citazione: questa segue alla perfezione tutti i nostri movimenti dandoci quella sensazione di correre davvero su una moto da cross.

cover-mxgp-official-motocross-videogameIl gioco è sicuramente consigliato per ogni fan dei motori da cross, ma lascia soddisfatti anche i neofiti di questa disciplina. L’esperienza di gioco è esaltante e divertente, pochi sono i bug del gioco, e le partite relativamente brevi non stancano mai.

Per concludere abbiamo trovato il game molto esaltante, ai livelli di MotoGp, è un gioco che difficilmente si dimentica, per le numerose gare e i campionati e per le grandi emozioni che fa vivere. Gli si perdona una grafica perfettibile, con una multiplayer davvero completo.

Anche MXGP sarà disponibile per Xbox 360, PlayStation 3, PlayStation Vita e Windows PC.

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

Peugeot e-208

Peugeot 106 Premium e e-208 GT: le piccole del Leone in versione “lusso”

25 anni fa Peugeot presentò la 106 Premium, il modello più piccolo della gamma dell’epoca, …