in

Nasce Bugatti-Rimac, dietro la joint venture c’è anche Porsche

Rimac Concept Two
Rimac Concept Two
Tempo di lettura: < 1 minuto

Nasce Bugatti-Rimac, una nuova joint venture che unisce i destini del marchio croato e quello francese. I più attenti sanno che Bugatti è sotto l’egida di Porsche a sua volta parte del gruppo Volkswagen. In altre parole, il matrimonio è stato “combinato” per interlacciare le sorti di un marchio glorioso, legato tuttavia ai motori endotermici e un marchio che ha ancora molto da dimostrare ma fortemente orientato al futuro elettrico. Un’operazione win-win in cui Rimac ottiene il controllo di Bugatti, con una quota del 55% della joint venture, mentre la Porsche avrà la restante quota del 45%. Va ricordato, inoltre, che la casa tedesca possiede a sua volta il 24% della stessa Rimac. Un complesso gioco “proprietà” che avrà come esito uno scambio di know-how di cui entrambe le case hanno profondo bisogno. 

D’altra parte, Volkswagen non rimarrà a guardare e c’è da scommetterci che, come avvenuto per Audi e-tron GT, potrebbero arrivare modelli con tecnologia Bugatti-Rimac anche per altri marchi del conglomerato.

Il quartier generale della neonata azienda sarà a Zagabria in Croazia con la formalizzazione ultima fissata alla fine del 2021.

Oliver Blume, attualmente CEO of Dr. Ing. Hc F. Porsche AG e Lutz Meschke, Porsche AG CFO, diventeranno membri del consiglio di sorveglianza di Bugatti-Rimac, a Mate Rimac sara riservato invece posto da Ceo della joint venture.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    L’Aventador LP 780-4 Ultimae: il canto del cigno del leggendario V12

    Puma WRC

    Svelata la nuova Ford Puma Rally1 WRC: è ibrida e correrà nel 2022