in

Nasce officina Autoappassionati con arredo officina Beta RSC55

officina beta
Tempo di lettura: 4 minuti

Da tempo pensavamo di allestire un’officina all’interno della nostra redazione per offrire nuovi contenuti a voi lettori, più legati al mondo della tecnica, da sempre fonte di passione per molti. Per il progetto abbiamo scelto l’arredamento officina Beta RSC55.

La scelta è ricaduta sui prodotti Beta Utensili perché estremamente modulari ed adattabili a qualsiasi ambiente; il design, infatti, è gradevole per i nostri fini redazionali e la possibilità della configurazione 3D ci ha permesso di organizzare in poco tempo e facilmente il nostro progetto.

Abbiamo ordinato così un arredo officina Beta RSC55 completo, disegnato virtualmente su misura per il nostro ambiente. Vogliamo spiegarvi, passo dopo passo, le fasi del montaggio, ecco com’è andata.

Arredo officina: la scelta virtuale

beta

Come prima cosa, abbiamo misurato l’ambiente a nostra disposizione ed abbiamo valutato attentamente quali fossero gli spazi disponibili per poter ospitare l’arredo officina all’interno della nostra redazione. 

Individuata la metratura e deciso lo sviluppo su un solo lato della nostra futura officina, abbiamo utilizzato lo strumento di configurazione 3D messo a disposizione da Beta sul proprio sito.

Attraverso la piattaforma abbiamo facilmente configurato la nostra futura officina, combinando i diversi prodotti disponibili dell’arredamento officina Beta RSC55: banchi da lavoro, pareti porta utensili, moduli sottobanco e armadi. Dopo aver provato diverse combinazioni, in tal senso la modularità che offre l’arredamento officina Beta è davvero infinita, abbiamo trovato la soluzione che preferiamo. In questo modo grazie alla configurazione 3D ricreata nel nostro spazio, abbiamo avuto l’idea di come l’arredamento officina si sarebbe presentato una volta allestito nella nostra redazione. Proprio come accade per una cucina domestica in cui si possono scegliere i diversi mobili e accessori.

Fatta la scelta non ci è restato che salvare l’elenco dei prodotti selezionati e con procedere all’ordine on line.

Officina beta
La configurazione sul sito Beta permette di scegliere tra le tante opzioni di arredamento officina

Arredamento officina: le nostre scelte

Attraverso la simulazione 3D abbiamo individuato i prodotti che meglio si adattavano al nostro ambiente. Va tenuto in considerazione che autoappassionati.it è un magazine on-line e il nostro obiettivo era, in primis, quello di costruire un’officina per effettuare alcune delle misurazioni da effettuare durante i nostri test drive oltre a piccole opere di manutenzione ordinaria. Per questo motivo, la nostra scelta di arredamento officina con i prodotti Beta RSC55 è ricaduta su:

  • Angolo superiore con parete portautensili 
  • Modulo fisso di servizio per arredo officina 
  • Modulo fisso con due antine per arredo officina 
  • Cassettiera mobile con 7 cassetti per arredo officina 
  • Modulo fisso con 7 cassetti per arredo officina 
  • Carrello 
  • Due gambe universali con prese elettriche per banco da lavoro arredo officina 
  • Piano di lavoro da 2,8 metri per banco arredo officina 
  • Piano di lavoro da 2 metri per banco arredo officina 
  • Gamba doppia per banchi di lavoro arredo officina adiacenti 
  • Armadio in lamiera a due ante per arredo officina 
  • Parete portautensili con tapparella per arredo officina 
  • Parete con 2 pensili per arredo officina
officina beta
I prodotti da noi scelti per l’officina Beta in costruzione: ci sono anche alcuni oggetti della collezione lifestyle Beta Collection

Ovviamente non potevamo non prendere in considerazione alcuni accessori e utensili specifici per l’autoriparazione. Una parte di essi li abbiamo scelti dal catalogo abbinati al termoformato morbido, così da poterli ordinare adeguatamente all’interno dei cassetti dei moduli officina.

Beta ha anche una linea che comprende oltre 200 creazioni originali più lifestyle chiamata Beta Collection. Noi abbiamo scelto il tappeto con logo BETA 200×80 cm, l’orologio e il simpatico Garage Beta in miniatura per la nostra collezione di redazione.

Officina Beta RSC55: l’allestimento

Nel timelapse, potete vedere in pochi secondi il risultato di ore di lavoro…in officina

Una volta ricevuti, tramite spedizione, tutti i prodotti di arredo officina ordinati, abbiamo proceduto personalmente al montaggio. L’operazione si è rivelata abbastanza semplice, chiunque tra voi con un livello minimo di manualità potrà riuscirci senza ostacoli. Anzi, in questo periodo di lockdown è stato anche un divertente modo per distrarsi.

Per l’allestimento della nostra officina Beta RSC55 abbiamo proceduto per step. La prima procedura è stata quella di togliere dagli imballaggi tutti gli oggetti, potrà sembrare un’operazione banale ma tra cartone, polistirolo e buste avrete il vostro impegno. Inoltre vi consigliamo di togliere dagli imballaggi tutti i pezzi, anche le viti i bulloni e le rondelle fornite, per poter avere una visione complessiva degli oggetti da montare.

L’allestimento è iniziato con il posizionamento delle gambe su cui poggiano i banchi di lavoro. Dovrete prendere le corrette altezze per entrambe le gambe in modo che il tutto risulti stabile. Fate questa operazione con la dovuta calma perché è la base su cui poggerà tutta la struttura.

officina beta
Step 1: si montano le gambe sulle quali poggerà la struttura

Nel caso decidiate di montare l’officina contro un muro, per ora procedete distaccati dalla parete, vi servirà poter passare dietro i banchi per fissare i pezzi successivi. 

Le nostre due gambe di testa e fine officina hanno la predisposizione con presa elettrica, quindi vi consigliamo di cablare in questa fase le prese facendo passare i fili e i tubi di derivazione.

Una volta applicata anche la gomma di protezione sui banchi di lavoro potrete procedere con il fissaggio delle barre di appoggio delle eventuali strutture sopra i banchi. Nel nostro caso la parete portautensili con tapparella e la parete con 2 pensili. La barre andranno fissate negli appositi agganci predisposti sui banchi di lavoro.

officina beta
Step 2: le barre serviranno come supporto al resto della struttura

Montate le barre, potrete spingere il vostro arredo officina contro la parete e procedere al montaggio delle pareti superiori. L’operazione andrà eseguita frontalmente e non sarà quindi più necessario dover andare dietro al banco.

Un altro consiglio che ci sentiamo di darvi è quello di essere sempre in due ad eseguire tutte le operazioni: gli oggetti non sono molto pesanti ma da soli non è possibile montare con facilità le pareti e posizionare correttamente i banchi di lavoro.

officina beta
Step 3: si montano le pareti e da lì i vari cassetti per gli utensili

Terminato il montaggio delle pareti non vi resterà che cliccare sotto i banchi di lavoro i moduli fissi e mobili che avete scelto. Questa è davvero un’operazione semplice e banale, soprattutto per i carrelli con rotelle.

A questo punto il tutto è terminato e con una giornata di lavoro è stato possibile trasformare un ambiente vuoto in un’officina allestita e professionale. Proprio come l’avevamo immaginata con il configuratore 3D on line.

officina beta
Dopo una giornata di lavoro, riassunta in pochi secondi nel nostro time lapse, l’officina Beta RSC55 è finalmente completata

Dì la tua

Peugeot 208 T16 Pikes Peak Loeb video

L’incredibile scalata di Loeb alla Pikes Peak: così non l’avete mai vista [VIDEO]

Mopar Express Care

Mopar Express Care: cos’è, come funziona e quali servizi offre