Lynk & Co 01 2021

Lynk & co 01 anteriore

Lynk & Co è una casa automobilistica svedese di proprietà del colosso cinese Geely e la 01 è il loro primo modello. Il conglomerato cinese possiede anche il marchio Volvo, non stupisce dunque che la nuova Lynk & co 01 sia basata sulla piattaforma CMF la stessa della Volvo XC40. A differenziare le due vetture non è solo la carrozzeria, ma anche, e soprattutto, le particolari proposte di mobilità ideate da Lynk & co. Un’altra peculiarità della 01 è la disponibilità del propulsore full hybrid che sulla “sorella” Volvo non è presente.

Scopriamo insieme tutti i dettagli della Lynk & Co 01 dagli esterni, dimensioni, interni e motori, fino ad arrivare al listino prezzi ed ai concorrenti.

Listino Prezzi Lynk & co 01

Il listino prezzi della Lynk & Co 01 2021 parte da 35.000 euro per la versione full hybrid e 40.700 euro per la variante ibrida Plug-in. Non sono presenti allestimenti né accessori tutto è compreso nel prezzo. Ciò non significa che alla 01 manchi qualcosa, l’unica variante è praticamente full optional e comprende moltissimi accessori.

Come funziona Link & Co? Noleggio o acquisto

La casa svedese tuttavia punta tutto sul noleggio in stile “Netflix”, con 500 euro al mese è possibile noleggiare una Lynk & Co 01 in totale libertà, senza vincoli di alcun genere. Ciò significa che si può guidare la vettura per un mese come per “n” anni. Oltre a ciò aderendo al club Link & Co è possibile mettere in condivisione la propria vettura sub-affittandola quando non ci serve. In questo modo è possibile abbattere il canone di affitto e contribuire alla riduzione del parco auto inquinante circolante. La piattaforma messa a disposizione dalla Casa permette di visualizzare sulla mappa le 01 in condivisione, per aprirle sarà necessaria solamente la chiave digitale generata dall’app.

Il prezzo della nuova Lynk & Co 01 è decisamente concorrenziale, soprattutto se confrontato con i listini prezzi delle concorrenti full hybrid e plug-in che il mercato propone in questo momento.

ModelloCilindrataPotenzaPrezzo
  • Lynk & Co 01 full hybrid1.3 cc197 CV35.000 euro
  • Lynk & Co 01 PHEV1.3 cc261 CV40.700 euro

Motori Lynk & Co 01

I motori della Lynk & Co 01 sono due, entrambi elettrificati. Ambe due le versioni condividono lo stesso 1,5 benzina turbo, medesima anche la trazione solo anteriore e il cambio automatico doppia frizione a sette rapporti. La full hybrid prevede una batteria agli ioni di litio da 1,8 kWh, il motore elettrico sviluppa 54 CV e 130 Nm di coppia, valori che in alcuni contesti si possono sommare a quelli del tre cilindri erogando complessivamente 197 CV a 5.500 giri/min e 215 Nm di coppia tra i 2.500 e i 4.000 giri/min.

Le prestazioni della Lynk & Co 01 sono buone, lo 0-100 km/h è coperto in circa 9 secondi, la velocità massima arriva a 190 km/h. La Lynk & Co 01 ibrida plug-in ha le spalle più grosse, lo stesso tre cilindri è proposto con 180 CV e 265 Nm, e viene coadiuvato dall’unità elettrica che sale a 82 CV e 160 Nm, la potenza massima arriva così a 261 CV. Chiaramente cambiano anche le prestazioni: 0100 km/h in 7,9 secondi e velocità massima di 220 km/h. La grande batteria da 17,6 kWh lordi e 14,1 netti, permette di percorrere 70 km in modalità totalmente elettrica. I valori cambiano in maniera inversamente proporzionale parlando di emissioni di CO2 dei motori della Link & Co 01: 150 g/km per la full hybrid e 26 g/km la plug-in.

Motore0-100 Km/hVelocità MassimaCoppia Massima
  • 1.5 benzina full hybrid9 secondi190 km/h215 Nm
  • 1.5 benzina PHEV7,9 secondi220 km/h265 Nm

Dimensioni Link & Co 01

Le dimensioni della Link & Co 01 2021 misurano in lunghezza 454 cm, in larghezza 185 cm, è alta 168 cm, mentre il passo è 273 cm.  Un dettaglio da rilevare è che la vettura è disponibile nei soli colori nero e blu. Dal punto di vista del design La 01 ha i tipici volumi da crossover compatto, le parentele con la XC40 sono ben dissimulate cercando di donare alla Link & co uno stile più sportivo con più linee di tensione e interventi grafici. Nonostante il passo identico a quello della Volvo gli sbalzi sono aumentati di 12 cm, non tantissimi, ma sufficienti a far sembrare la 01 una vettura di categoria superiore.

Lynk & co 01 spoiler

Il frontale è molto personale, lo sforzo degli stilisti per cercare di differenziare la Lynk & Co 01 da qualsiasi vettura in circolazione è evidente. I proiettori sono distribuiti su due livelli, le luci diurne sono quasi parallele alla strada e presentano un design molto allungato. Più in basso annegati nella sottile e sorridente calandra ritroviamo abbaglianti e anabbaglianti. Il fascione paraurti è molto elaborato con giochi di volumi e forme geometriche molto lontane dalla pulizia formale della Volvo, tuttavia nel complesso è certamente ben disegnato. 

La fiancata è piuttosto classica e monopolizzata da due grandi nervature che confluiscono le fregio color alluminio. Il padiglione appare molto discendente ed è coadiuvato dal montante C molto elaborato, forse tormentato, che comunque schiaccia visivamente la vettura verso il retro. Il design complessivo dissimula bene le dimensioni della vettura e dona un certo slancio alla silhouette. I cerchi sono da 18 pollici per la full hybrid e da 20 pollici per la plug-in. Il posteriore riprende gli stilemi dell’anteriore per quanto riguarda il fascione paraurti, con due scarichi generosi e soprattutto veri. I fari posteriori hanno una forma ad L rovesciata meno di rottura rispetto a quelli anteriori, ma ugualmente piacevoli; un fascione di plastica in nero lucido li unisce e contribuisce ad aumentare la sensazione di larghezza della vettura, nonostante le dimensioni della Link & Co 01 2021 siano nella media.

interni Lynk & Co 01

Gli interni della Lynk e Co 01 2021 sono piuttosto ricercati e dal punto di vista formale riprendono con cura gli stilemi visti sulla carrozzeria. Le superfici in cui si “incastrano” gli elementi funzionali sono geometriche e tridimensionali. Il pannello della portiera è ricco di materiali diversi, dalla plastica morbida al rivestimento in similpelle fino ad arrivare alle meno nobili plastiche dure e lucide. Una miscellanea di materiali intelligentemente accostati che rendono l’abitacolo molto piacevole. La plancia presenta un design meno esasperato, le bocchette del clima sono inglobate in una lunga  ed elegante feritoia, non pervenuti i tasti del clima le cui funzioni confluiscono nell’immancabile grande display da 12,7 pollici dell’infotainment accompagnato da un altro schermo da 12,3 pollici per la strumentazione digitale.

Un’interessane funzione negli interni della Lynk & Co 01 per il divertimento è la Journey Camera, sistema che permette di scattare foto o registrare video con le telecamere della vettura per poi condividerle con un’app. Non mancano neanche gli aggiornamenti  over-the-air, che però sembrano riservati solo all’infotainment. Come anticipato tutto è di serie, tra l’ampia dotazione vale la pena ricordare: sedili in materiale riciclato, ricarica wireless per lo smartphone, navigazione online, hotspot WiFi e il sistema di assistenza al parcheggio, tetto panoramico apribile

Opionioni Lynk & Co 01 – Prova su strada

La Lynk & Co 01 2021 è una vettura che punta al cuore del mercato europeo con dimensioni compatte e carrozzeria a ruote alte, dalla sua anche degli interni curati, dove non si è lesinato nella dotazione e nella qualità percepita. Il pacchetto proposto dalla casa continua con due motori contenuti nei consumi e nei costi di gestione, ma con la giusta dose di potenza. Infine, il prezzo della 01, in particolare quello del modello full hybrid, è particolarmente interessante e in media più basso rispetto a tutti i concorrenti, considerando oltretutto la dotazione full optional come unica proposta.

Geely dopo aver conquistato il mercato europeo con Volvo entra a gamba tesa sul mercato per accaparrarsi una nicchia più generalista e giovane. La Lynk & Co 01 non è solo una vettura è un sistema di mobilità progettato per ingolosire un’utenza slegata dal concetto di possesso dei beni ed abituata ad usufruire di servizi come Spotify e Netflix. La posta della scommessa non è certamente bassa, tuttavia il marchio svedese ha dalla sua un prodotto di qualità e la solidità finanziaria del gruppo cinese.

Cercare delle alternative alla 01, fatte queste premesse, è certamente un compito arduo. Allo stato attuale chi non è interessato alla formula di noleggio potrebbe optare per la nuova generazione di Hyundai Tucson o Kia Sportage, d’altra parte guardando alle plug-in esistono vere e proprie best seller come la Peugeot 3008 PHEV, Opel Grandland Hybrid4 plug-in e Jeep Compas 4xe. Tuttavia sarebbe come paragonare Netflix a un film e popcorn al cinema, la Lynk & co 01 guarda a un’utenza diversa, con abitudini e necessità ben specifiche. L’unica alternativa allo stato attuale è il servizio Car Cloud Leasys di Stellantis, che tuttavia mantiene le complessità dovute a costi di entrata e limiti di chilometraggio.