martedì, 25 Giugno 2019 - 22:31
Home / Notizie / Motorsport / Niki Lauda compie 70 anni: auguri a uno dei più grandi della Formula 1
Niki Lauda

Niki Lauda compie 70 anni: auguri a uno dei più grandi della Formula 1

Tempo di lettura: 2 minuti.

Compie oggi 70 anni Niki Lauda, uno dei più grandi personaggi della Formula 1. Ripercorriamo insieme la sua storia e la sua carriera.

Il pilota, l’uomo, l’imprenditore

Nato a Vienna il 22 febbraio 1949 da una ricca famiglia di banchieri viennesi, Niki Lauda è stato tre volte campione del mondo di Formula 1, nel 1975 e 1977 con la Ferrari e nel 1984 con la McLaren. Tra il 1971 e il 1985 ha disputato 171 Gran Premi e ne ha vinti 25, segnando 24 pole position e altrettanti giri veloci. Tanti i team per cui ha corso, a partire da March, che segnò il suo debutto, a McLaren per il suo ritiro, passando per BRM, Ferrari, Brabham-Alfa. Per la sua grande carriera viene considerato uno dei migliori piloti della storia della Formula 1, non solo per i titoli vinti, ma anche per le sue peculiarità che l’hanno reso famoso in tutto il mondo e in tutte le epoche. Lauda, infatti, può essere considerato il primo pilota “moderno”, attento all’allenamento e alla forma, proprio come i piloti di oggi.

Il computer. Così è soprannominato Niki Lauda, grazie alla sua bravura nell’individuare, studiare e risolvere le problematiche delle monoposto, alle quali si aggiungono le caratteristiche di uomo, che lo hanno sempre descritto come freddo, preciso e poco emotivo. Il 1976 segnò una svolta nella sua carriera a causa del famoso incidente nel Gran Premio di Germania che lo lasciò segnato sul volto – e sul corpo – dalle fiamme. In seguito all’incidente, con un recupero record di soli 40 giorni (con due soli Gran Premi saltati), l’austriaco non mollò la propria carriera e si mostrò ancora più forte dichiarando che preferiva il suo sedere a un bel viso, perché “l’auto si guida principalmente con il fondoschiena”.

A rendere ancora più famosa la sua carriera, ci pensa il noto film Rush del 2013, diretto da Ron Howard, che racconta l’accesa rivalità sportiva fra Lauda e l’inglese James Hunt, oltre a raccontare le sfaccettature di due uomini dal grande coraggio, che poi diventeranno amici, raccontando una bellissima pagina di motorsport.

In seguito al ritiro, ha fondato e diretto due compagnie aeree, la Lauda Air e la Niki, e come dirigente sportivo, ha seguito Ferrari e Jaguar ed è dal 2012 presidente non esecutivo della Scuderia Mercedes-AMG F1.

Auguri Niki!

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

Ferrari in Francia

Ferrari in Francia ringrazia Leclerc, Vettel guarda avanti

Ancora una Ferrari a due facce quella vista in gara, e in prova, sul circuito …