in

Nissan GT-R Final Edition 2022: un’edizione speciale per il canto del cigno

Tempo di lettura: 3 minuti

In arrivo 20 speciali esemplari con una potenza superiore ai 710 CV per dire degnamente addio alla superlativa Nissan GT-R R35.

Un po’ di storia

La Nissan GT-R (R35) è una vettura coupé sportiva progettata da Nissan Motor, erede della Skyline GT-R (R34), che ha fatto la sua comparsa sul mercato ben 14 anni fa, nel lontano 2007 quando fu presentata al mondo. La R35 fu la prima GT-R a slegarsi dal nome “Skyline” e si fece attendere a lungo sul mercato. Quando l’auto arrivò in commercio nel dicembre 2007 aveva già la nomea di “ammazzagrandi” grazie allo strabiliante tempo di 7:38 minuti ottenuto al Nürburgring Nordschleife. Negli anni fu ulteriormente aggiornata e migliorata tanto dal punto di vista estetico quanto sotto l’aspetto meccanico e prestazionale, passando dagli iniziali 480 CV e 588 Nm fino agli attuali 610 CV e 670 Nm.

Il cuore pulsante

Valori sbalorditivi da sempre erogati dal prestazionale motore V6 di 3.799 cm³, un propulsore, montato in posizione anteriore longitudinale, che si avvale oltretutto di monoblocco e testate realizzate in alluminio oltre a rivestimento al plasma dei cilindri, distribuzione a 4 valvole per cilindro azionate da doppio albero a camme per bancata e sovralimentazione tramite due turbocompressori IHI.

Ad affiancare una tale furia degli elementi vi era naturalmente la trasmissione integrale con configurazione di tipo transaxle, cambio doppia frizione a 6 rapporti e differenziale posteriore a slittamento limitato per una ripartizione finale dei pesi pari al 53-47%. Un sistema di trazione integrale capace di ripartire la coppia da una configurazione iniziale del 50:50 fino a una configurazione finale anche del 100% al solo posteriore. A chiudere il pacchetto tecnico meccanico vi erano un telaio, costruito con materiali resistenti e leggeri quali l’alluminio e l’acciaio rinforzato, e un’aerodinamica particolarmente studiata che hanno permesso di contenere il peso della vettura a 1740 kg e di ottenere un Cx di 0,27 oltre naturalmente a farle raggiungere una velocità massima di 310 km/h e a farle archiviare la pratica dello 0-100 km/h in soli 3,5 secondi.

Punto di svolta?

Fin dalla sua prima apparizione sulle scene internazionali la Nissan GT-R riuscì a farsi apprezzare da una larga fetta di pubblico, amante delle prestazioni e del piacere di guida. Nonostante questo enorme successo e la sua lunga carriera sembra che il Costruttore nipponico sia pronto a dirle addio, omaggiandola però degnamente con una edizione finale davvero unica e speciale. Denominata Nissan GT-R Final Edition, questa speciale Nissan GT-R R35 potrebbe essere il canto del cigno definitivo di questa prestazionale vettura sportiva ma potrebbe anche rappresentare l’ideale anello di congiunzione tra il passato, l’attuale R35, e il futuro, la prossima R36, che in molti vedono come possibile ma dotata o di un powertrain ibrido o persino di una soluzione totalmente elettrica.

La Nissan GT-R 50 by Italdesign, creata con l’azienda di Moncalieri (TO) per celebrare in cinquant’anni della supercar giapponese

Per ora solo indiscrezioni

Precisiamo fin da subito che per ora la Casa giapponese non ha confermato né l’abbandono definitivo dell’attuale generazione con motore endotermico né tantomeno la realizzazione di una futura generazione ibrida o elettrica. La motivazione? In primis il periodo di forte crisi economia e incertezza del settore automotive e la situazione finanziaria non di certo idilliaca del Costruttore nipponico dopo lo scoppio del caso Ghosn. Certo è che Nissan dovrà in ogni modo aggiornare il suo poderoso 3.8 litri V6 biturbo benzina per adeguarlo alle sempre più stringenti normative sulle emissioni. Una soluzione potrebbe essere la tecnologia mild-hybrid a 48 Volt che dovrebbe regalarle un surplus di potenza di circa 27 CV che andrebbero ad aggiungersi agli attuali 570 CV della versione standard del 2016.

Vi terremo aggiornati…

Per quanto riguarda, invece, questa ipotetica versione Final Edition in rete circolano sempre più indiscrezioni che le attribuirebbero la realizzazione in edizione limitata a soli 20 esemplari al prezzo di circa 318.000 euro l’uno, che sarebbero però in grado di erogare la bellezza di 710 CV di potenza massima e 780 Nm di coppia. Che sia veramente l’ultimo omaggio a questa iconica vettura? Staremo a vedere quello che succederà.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    render lancia delta hf integrale

    Lancia Delta HF Integrale: come sarebbe oggi in livrea Martini

    promo primavera 2021 mak wheels

    La promozione di Mak per la primavera 2021: in regalo un gadget tecnologico