in

Nissan: primo test della Autonomous Drive in Giappone

Tempo di lettura: 2 minuti

Nissan Motor Corporation ha condotto il primo test su strade pubbliche della tecnologia “Autonomous Drive”. La Nissan 100% elettrica LEAF, equipaggiata con il sistema di guida autonoma, ha imboccato l’autostrada Sagami, nella prefettura di Kanagawa, a sud est di Tokio, con a bordo il governatore della stessa prefettura, Yuji Kuroiwa, e Toshiyuki Shiga, Nissan Vice Chairman.

Il veicolo ha operato in maniera completamente autonoma durante il tragitto autostradale, come hanno potuto constatare i giornalisti che hanno seguito il test e che hanno avuto l’opportunità di sperimentare personalmente il percorso in autostrada.

“Nissan è alla ricerca di una mobilità future che sia più sicura, più confortevole e più rispettosa dell’ambiente” ha commentato Shiga, aggiungendo che “attraverso questi test in autostrada, vogliamo procedere con lo sviluppo della nostra tecnologia “Autonomous Drive”, con l’obiettivo di implementarla presto sui nostri veicoli”. Quando si avvia un nuovo progetto, lo sforzo più importante è nel capire e considerare tutte le variabili coinvolte. Grazie alla prefettura di Kanagawa, abbiamo avuto l’opportunità di condurre questo fondamentale test sulla Sagami Expressway.”

Il test segna anche una pietra miliare nello sviluppo di una mobilità evoluta. E’ stato realizzato mnei pressi “Sagami Robot Industry Special Zone,” un’area che è stata rilanciata con l’aiuto del governo locale. Tra i progetti di questo polo dedicato all’innovazione, figurano la ricerca per robot con intelligenza artificiale, sensori e sistemi di controllo, da destinare all’assistenza delle persone.

Il test condotto da Nissan in questa zona speciale supporterà il percorso intrapreso dall’azienda con l’obiettivo di introdurre la guida autonoma su veicoli da lanciare sui mercati a partire dal 2020.

nissan safety 2020Il modello utilizzato da Nissan in questa prima fase di sviluppo della guida autonoma è l’elettrica Nissan LEAF, alla quale è stata concessa una speciale targa di circolazione numerata “2020” lo scorso settembre dalle autorità giapponesi.

I prototipi Nissan equipaggiati con Autonomous Drive rilevano le condizioni stradali e automaticamente attivano i principali comandi della vettura, dallo sterzo, ai freni all’acceleratore.
I veicoli sono in grado di operare in maniera completamente autonoma in autostrada, immettendosi nel traffico, cambiando corsia e mantenendo la distanza di sicurezza dagli altri veicoli.

Neopatentato

Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica.
La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Dì la tua

L’ultima Lamborghini Gallardo ha lasciato la linea di produzione

Mercedes-Benz CLA Shooting Brake: confermato l’arrivo