in

Nissan rivela il nuovo taxi per Londra

Tempo di lettura: 2 minuti

Nissan ha rivelato, oggi, il nuovo look del suo taxi per la città di Londra, ridisegnato per renderlo immediatamente riconoscibile come uno degli iconici “black cabs” della capitale inglese.

Costruito a partire dall’apprezzato pianale del modello multi funzione NV200, una prima versione del veicolo era stata presentata nell’agosto 2012 come soluzione innovativa di taxi al famoso London Hackney Carriage. L’ufficio del sindaco, l’ente del trasporto londinese ed altre organizzazioni chiave supportano il progetto e Nissan ha recepito il loro primo riscontro sul veicolo, ridisegnandone il frontale per meglio riflettere la natura iconica del tradizionale taxi londinese.

Il taxi Nissan è stato sviluppato per Londra in seno alla stessa città, nel Nissan Design Europe (NDE) di Paddington, lo stesso centro responsabile di Qashqai e Juke. Il nuovo taxi sarà lanciato a Dicembre 2014 e sarà spinto da un moderno e pulito motore benzina da 1.6 litri abbinato ad un cambio automatico. Una versione completamente elettrica dell’NV200 taxi sarà, poi, introdotta da Nissan nel 2015.

Nissan vanta una presenza di lunga data nel mercato dei taxi della capitale inglese. Negli anni ’80 e ’90, il motore Nissan 2.7 l TD27 diesel era montato sui modelli FX4 ‘Fairway’ e TX1 dei “black cabs”, guadagnandosi un’ottima reputazione per affidabilità e durata. Nello sviluppo dell’NV200 Taxi per Londra, Nissan ne ha assicurato il rispetto dell’esigente normativa TfL (Taxi for London), tra cui la capacità di sterzata di 7.6 metri.

L’NV200 taxi cab per Londra fa parte di un progetto globale di Nissan per le flotte di taxi metropolitane, che include, oltre alla capitale inglese, anche New York, Barcellona e Tokio. Il design della versione per Londra è stato realizzato su misura, per riflettere la ricca tradizione e lo status di “black cab” londinese.

Modifiche operate sul frontale dell’NV200:
Forma circolare dei fari anteriori e griglia rimodellata per aderire allo stile dei tradizionali “black cabs” londinesi, luci a LED per migliorare la visibilità della tradizionale insegna dei taxi, pannelli paraurti anteriore completamente rinnovati.
Darryl Scriven, Design Excellence Manager NDE, ha commentato:”Avendo già superato la sfida tecnica nella realizzazione di un nuovo “Hackney Carriage” per la città di Londra con la presentazione nell’agosto 2012, ben in anticipo rispetto al lancio, abbiamo potuto dedicarci con attenzione agli aspetti estetici. L’ufficio del Sindaco e gli stessi possessori di taxi avevano sottolineato l’importanza della preservazione dello stile caratteristico dei cab londinesi, una forte tradizione cui la città è molto legata e che è motivo di orgoglio per i londinesi. La sfida principale era nel rendere il veicolo immediatamente riconoscibile come taxi. Avendo la nostra sede a Londra, siamo andati in giro per la città e abbiamo intervistato i possessori, per capire cosa fosse importante per loro e cosa contasse in termini di look per i clienti. Per noi è inusuale lavorare ad un progetto su misura come questo, specifico per una sola città del mondo e siamo stati orgogliosi di ricevere questo incarico”.

Sul fronte dei taxi, Nissan guarda anche al futuro, con lo sviluppo del taxi 100% elettrico – l’eNV200 – con cui mira a portare sulle strade di Londra il primo taxi a emissioni zero molto prima del termine del 2020 fissato dall’ufficio del sindaco. Infatti, il taxi elettrico Nissan sarà in circolazione nelle strade della capitale inglese già nel 2015.

Participante

Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica.
La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Dì la tua

Nuova Mercedes-Benz GLA 45 AMG

Tecnica: Audi Sport Quattro laserlight concept