in

Novità Fiat 2021: nuovi modelli in arrivo con Stellantis

Tempo di lettura: 2 minuti

Il 2020 è nata la nuova 500 elettrica, primo vero nuovo modello sul quale Fiat ha creduto e investito tanto. A fine anno, diciamo inizio 2021, si è concretizzata la nascita di Stellantis e 500 elettrica ha iniziato a macinare buoni dati sul mercato, ma che 2021 sarà per la storica Casa torinese? Abbiamo cercato di capire quali modelli sono in arrivo e cosa aspettarsi dal Lingotto, ora sotto l’egida di Stellantis.

C’è tanta curiosità attorno a Fiat come c’è sempre stata. Non dimentichiamo che la Casa torinese si è aggiudicata due dei tre posti sul podio nel totale dell’immatricolato 2020 (Panda regna sovrana con 110.465 unità, 500X è terza con 31.831, dati UNRAE) e tre vetture nella top ten (500 è 5° con 31.409 pezzi venduti). Fiat ha raccolto una quota del 15,29%, con meno immatricolazioni del 2019 ma con un risultato migliore di due anni fa (14,92%)

Insomma, ogni anno cresce la curiosità attorno ai probabili nuovi arrivi, anche se molto spesso trattasi di restyling. A fine 2020 sono arrivate infatti piccole novità su Fiat Panda (con l’allestimento Sport e un nuovo infotaiment al passo coi tempi) e, questa sì, l’inedita Fiat Tipo Cross, per stuzzicare i gusti di chi ricerca questo tipo di carrozzeria a buon mercato (parte da 18.500 euro la 5 porte, 20.000 la SW)

Ripartiamo, analizzando le novità Fiat per il 2021, proprio da lei, dalla nuova 500. Si è vista alla presentazione ma arriverà concretamente a inizio anno, con prezzi a partire da 31.900 euro (cui vanno detratti gli incentivi dell’Ecobonus).

Più avanti nell’anno potremmo vedere le vere, prime, novità di Fiat per il 2021. In molti danno per certa, ma aspettiamo per l’ufficialità, una 500X Cabrio: sarebbe un modello sicuramente curioso, da lanciare in prossimità della stagione estiva (sperando che la vaccinazione proceda, al più tardi verrebbe lanciata per la primavera 2022) mentre sembra essere già allo studio una 500 elettrica 5 porte, la famosa “Giardiniera”.

Un modello versatile, in grado di offrire più spazio e rivolgersi così alle famiglie che cercano una nuova mobilità senza disperare in termini di spazio. Sarebbe una sorta di erede della 500L, ma occhio con i paragoni. La piccola segmento A diventerebbe una B, sfiorando di poco i 4 metri, mentre la 500L si attesta a 4,24 metri e cresce di circa 10 centimetri con la 500L Wagon.

Più avanti nel tempo, quando la famosa condivisione delle piattaforme tanto acclamata da Tavares, in tanti vogliono scommettere per un ritorno di Fiat, da protagonista, nel segmento B, con una compatta in stile Punto, dal 1993 all’estate 2018, per 25 anni fa punto di riferimento per chi voleva un’auto italiana più spaziosa…di una Panda.

Fiat è inspiegabilmente uscita da questo segmento e ora ci sono tutti i mezzi per tornarci, a partire da quella piattaforma CMP già usata da Opel Corsa e Peugeot 208 che sarebbe assolutamente all’altezza per adempiere al compito. Ora, però, è ancora troppo presto per parlarne.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    pb racing

    PB Racing si conferma la concessionaria Lotus di riferimento per il mercato europeo

    burnout amg c63

    Tenta il burnout con l’AMG C63 S ma qualcosa va decisamente storto [VIDEO]