martedì, 15 Ottobre 2019 - 21:08
Home / Notizie / Novità / Nuova AMG A 45 4Matic+: record di potenza, stile inconfondibile
AMG A 45 2019

Nuova AMG A 45 4Matic+: record di potenza, stile inconfondibile

Tempo di lettura: 3 minuti.

Dopo varie anticipazioni, dopo che la A 35 ha voluto aggiungere un tassello alla gamma, diventando di fatto la entry level dell’offerta di Affalterbach, ecco lei, la più attesa, la nuova AMG A 45 4Matic+. Rispetto ai 381 CV della prima generazione, la nuova, nella versione S, diventa cattiva con i suoi 421, valore più alto mai raggiunto da un “semplice” 2.0 quattro cilindri, seppur sovralimentato.

Già la motorizzazione d’ingresso, i cavalli sono 387, superiori al primo modello. Nuovo è anche il cambio, il doppia frizione 8G SPEEDSHIFT DCT AMG a otto marce con funzione Race Start (o Launch Control), mentre di serie viene montata la trazione 4Matic+ che permette la distribuzione della coppia come meglio si desidera, il tutto grazie all’AMG Torque Control, con tanto di Drift Mode (e trazione tutta dietro) e nuova scatola del differenziale, la quale contiene al suo interno due frizioni a dischi multipli a comando elettronico collegate ognuna con un albero di trasmissione dell’asse posteriore.

A livello estetico la A 45 si riconosce subito, in quanto AMG, e non più Mercedes-Benz, per i 12 listelli verticali, gli stesse che si trovano una GT R o affini. Allo stesso tempo, il caratteristico “shark nose”, i fari sottili dal taglio netto e il cofano motore con i powerdome – piatto e aerodinamico – abbassano la linea del frontale, facendolo apparire estremamente dinamico e proteso in avanti. Più pronunciata è anche la grembialatura anteriore, nel design Jet-Wing.

AMG A 45 2019

I cerchi sono di serie da 18” (pneumatici 245/40) mentre per la AMG A 45 S diventano da 19” a 5 doppie razze. Per la A 45 base c’è poi l’impianto frenante con pinze verniciate in grigio e scritta AMG bianca, mentre la S aumenta la capacità di frenata grazie ai 6 pistoncini ed esteticamente si fa più aggressiva grazie alle pinze di colore rosso con scritta AMG nera. Completano la vista i due doppi terminali di scarico e l’evidente spoiler posteriore, già disponibile con la A 35 ma a richiesta.

Dentro i rivestimenti sono in pelle ecologica Artico e microfibra Dinamica nera e si abbinano alle doppie cuciture decorative rosse tipicamente AMG. Le impunture diventano gialle sulla versione S e altri dettagli di questo colore, solo per questa versione, si ritrovano anche su volante e consolle centrale.

L’ambiente sportivo caratteristico di AMG è sottolineato anche dalla pedaliera sportiva in acciaio legato spazzolato con gommini antisdrucciolo, dai tappetini neri con scritta AMG e bordo nel look pelle nabuk, dal cielo in tessuto nero e dalle modanature di accesso AMG anteriori in acciaio legato spazzolato con scritta “AMG”. Il sistema di infotainment MBUX possiede visualizzazioni specifiche per questo modello, come ad esempio il contagiri digitale al centro nella schermata “Supersportiva” o la marcia inserita in modalità manuale o, ancora, il cronometro e i tempi sul giro parziali per le gite in pista.

La scocca della nuova AMG A 45 è stata rinforzata per sostenere i 40 CV in più e per fare ciò si è fatto ricorso, tra le altre cose, ai cosiddetti “shotgun”, ossia ulteriori collegamenti dei longheroni che riducono al minimo i movimenti del frontale. Sull’anteriore l’asse è un classico McPherson mentre l’asse posteriore a 4 bracci è collegato in modo rigido alla carrozzeria per mezzo di un supporto che limita molto la torsione.

Con le sospensioni attive Ride Control AMG a richiesta il guidatore può scegliere tra tre diverse regolazioni dell’assetto, che spaziano da una taratura confortevole a una più sportiva. Il sistema è completamente automatico: a seconda della situazione di marcia, la forza di smorzamento si adegua per ogni ruota alle condizioni stradali e di guida. La variazione avviene in pochi millisecondi e in progressione lineare entro un’ampia mappatura. Di conseguenza comfort di rotolamento e agilità aumentano in pari misura.

Il vero protagonista non si vede ma c’è, eccome se c’è

AMG A 45

Semplicemente il quattro cilindri di serie più potente al mondo. Bastano queste poche parole per introdurre il 2.0 turbo che permette di ottenere una coppia di 500 Nm e una potenza specifica di 211 CV/l. 3,9 i secondi necessari per passare da 0 a 100 km/h per la AMG A 45 S, solo un decimo in più per la A 45 da 387 CV. La velocità massima nei modelli base è limitata elettronicamente a 250 km/h, mentre la versione AMG S può accelerare fino a 270 km/h di primo impianto. Con l’AMG Driver‘s Package, disponibile a richiesta, è possibile aumentare la velocità massima fino a 270 km/h anche per i modelli base.

Il nuovo motore viene montato rigorosamente a mano. Al primo piano dello stabilimento di produzione di motori AMG nella sede di Affalterbach è stata realizzata una linea di produzione di nuova concezione, con la quale Mercedes-AMG ha portato il principio “One Man, One Engine”. Sei i programmi di marcia Dynamic Select AMG: Slippery, Comfort, Sport, Sport +, Individual e Race (compreso di serie per la versione AMG S, a richiesta nel pacchetto Dynamic Plus AMG per il modello base).

Il prezzo? La A 35 AMG oggi a listino parte da 47.300 euro. Aspettiamoci un prezzo vicino, se non superiore, ai 60.000 euro. Vi terremo aggiornati.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Porsche Taycan 4S

Porsche Taycan 4S: nuova entry level per l’elettrica di Zuffenhausen

Poche settimane sono passate dal lancio ufficiale di Porsche Taycan, era il 10 settembre scorso, …