venerdì, 15 dicembre 2017 - 18:36
Home / Notizie / Novità / Nuova Aston Martin Vantage: ha voglia di correre
nuova Aston Martin Vantage

Nuova Aston Martin Vantage: ha voglia di correre

Tempo di lettura: 1 minuto

Sono passati già 12 anni da quando la prima Aston Martin Vantage debuttò sul mercato andandosi a costruire una fetta di appassionati che l’hanno resa una vera e propria icona nel variegato mondo delle supercar britanniche. Oggi la nuova  Aston Martin Vantage si rinnova, presentandosi al mondo con un look più compatto che nulla toglie alla sportività del modello.

Vero è, come avrete notato, che ad esempio si è persa la classica bocca di squalo che caratterizza un po’ tutta la gamma Aston Martin, pur traendo dalla hypercar Vulcan i tratti caratteristici del frontale, e con lei tutta la vocazione corsaiola di questo nuovo modello.

Lunga 4,46 metri, la nuova Aston Martin Vantage risultà bensì futuristica nel concetto stilistico, andando a proporre un lato B completamente rivisto, con lo spoiler integrato nella carrozzeria e il generoso diffusore che convoglia l’aria creando un quanto mai rassicurante effetto deportante per gli amanti del brivido.

Il motore è invece il V8 biturbo, prestato dagli amici di AMG, ed eroga 510 CV scaricati a terra dalle ruote posteriori. Con la DB11, la sorella maggiore, condivide la piattaforma (pur essendo più corta) ma il 70% delle sue componenti è completamente nuovo. Il peso è di 1.530 chilogrammi ripartiti 50:50 e il rapporto peso/potenza contenuto le permette di scattare da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi, superando i 300 km/h di velocità massima.

A livello dinamico nuovo è il differenziale, elettronico, ad effetto Torque Vectoring, per limitare i pattinamenti, e le gomme da 20” targate Pirelli completano la messa su strada di questa supercar inglese che dovrebbe arrivare anche in Italia non prima della prossima primavera.

« 1 di 2 »

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Classe S AMG

Mercedes-Benz Classe S AMG: Affalterbach ci mette la firma

Tempo di lettura: 2 minutiAMG poteva non mettere la firma su colei che rappresenta l’ammiraglia della Stella a tre …