mercoledì, 19 settembre 2018 - 20:21
Home / Prove / Primo Contatto / Nuova Audi A4 Avant | Prova su strada in anteprima

Nuova Audi A4 Avant | Prova su strada in anteprima

Tempo di lettura: 5 minuti.

Del lontano 1995, anno di debutto della prima generazione di Audi A4 Avant, sono state vendute complessivamente in Italia 271.336 vetture. Un dato importante che ci fa capire quanto sia amata la wagon tedesca nel nostro Paese. La quinta generazione di Audi A4 Avant è stata presentata il mese scorso al salone di Francoforte e noi l’abbiamo già messa alla prova con un test in anteprima sulle strade francesi nei pressi di Aix-en-Provence.

Design atletico ed elegante con cura dimagrante

La nuova A4 Avant è lunga 4,726 m (25 mm più della generazione precedente), larga 1, 842 m (16 mm più della generazione precedente) con un’altezza di 1,434 m. Il passo è cresciuto di 12 mm, arrivando a 2,820 m. Rispetto al modello precedente le dimensioni sono cresciute, ma la massa a vuoto si è ridotta notevolmente – fino a 120 chilogrammi, a seconda della motorizzazione.

A livello estetico il nuovo corso stilistico di Audi ha plasmato anche le forme della nuova Audi A4 Avant, che si presenta con un frontale sportiveggiante grazie ai gruppi ottici che con il loro marcato bordo inferiore inclinato e tagliente conferiscono quell’aspetto inconfondibile di ogni vettura Audi. Proposta di serie l’unità xenon plus, in alternativa i proiettori LED e i fari Matrix LED, la cui luce abbagliante è prodotta da 12 unità LED.

Audi A4 Avant 2015

La linea di spalla nasce negli angoli dei gruppi ottici e, descrivendo un arco, si evolve fino alla coda, che incornicia senza soluzione di continuità. Lungo le fiancate la sua sezione inferiore genera un affascinante gioco di effetti luce/ombra.

Sopra i sottoporta la linea dinamica descrive una dolce curva ascendente. I passaruota sono fortemente bombati e la parte posteriore viene completata da uno spoiler sul tetto. Analogamente ai gruppi ottici anteriori, anche le luci posteriori sono state realizzate in un design 3D ricco di sfaccettature.

Un design quindi atletico e filante che non solo appaga la vista, ma è anche best in class sotto l’aspetto aerodinamico con un cx di 0,26.

Interni qualità al top e tanto spazio nel bagagliaio

La qualità percepita a bordo è molto elevata. Dalla cura dei dettagli alla qualità dei materiali utilizzati è impossibile non sentirsi coccolati a bordo di questa nuova Audi A4 Avant. Ci sono poi a richiesta il nuovo head up display e lo scenografico Audi virtual cockpit che portano l’esperienza di guida ad un livello 3.0, senza dimenticare le bocchette di aerazione con indicatore digitale e le luci di cortesia interne azionabili con lo sfioramento di un dito senza premere alcun pulsante.

Audi A4 Avant 2015 - Interni

Il bagagliaio della nuova A4 Avant offre una capienza di 505 litri e quindi il miglior valore del segmento premium. Ribaltando lo schienale del divanetto posteriore e caricando il bagagliaio fino alla linea del tetto il volume di carico arriva a 1.510 litri. La copertura elettrica del vano di carico e il motorino elettrico del cofano del bagagliaio sono di serie. Lo schienale diviso nel rapporto 40:20:40 è facilmente ribaltabile azionando le levette integrate ai lati del bagagliaio. Come optional Audi fornisce il comando gestuale per l’apertura del cofano del bagagliaio. Un sensore di avvicinamento integrato nel paraurti posteriore reagisce a un movimento della gamba simile a un calcio; non appena viene riconosciuta la chiave, il cofano si sblocca e si apre automaticamente. La Audi A4 Avant offre inoltre il cofano del bagagliaio ad azionamento elettrico, chiudibile anche a comando gestuale.

Alla guida divertimento e comfort

Durante il nostro test in anteprima abbiamo avuto modo di provare la nuova Audi A4 Avant in diverse motorizzazioni, in tutte abbiamo apprezzato l’elevato livello di comfort. Il 3.0 TDI da 272 CV con i suoi 600 nm di coppia è una vera forza della natura che grazie alla trazione quattro riesce a far divertire anche a bordo di una wagon lunga più di 4 metri e mezzo.  Il Tiptronic a 8 marcie è velocissimo e le sue cambiate sono quasi impercettibili.

La dinamica di marcia è adattabile a qualsiasi situazione. L’Audi drive select influenza le linee caratteristiche della servoassistenza e del pedale dell’acceleratore e l’assetto regolabile.

Audi A4 Avant 2015

Un’integrazione del sistema di trazione è il torque vectoring, attivo adesso su tutti i fondi stradali. Durante la guida dinamica in curva, la funzione gestita da software emette un leggerissimo impulso frenante sulla ruota anteriore al lato interno della curva (nella trazione anteriore) oppure su entrambe le ruote al lato interno della curva (nella trazione quattro), intervenendo prima che perdano aderenza. La correzione avviene anche se il guidatore non accelera. La differenza delle forze di spinta consente alla vettura d’imboccare facilmente la curva – il comportamento autosterzante neutro viene prolungato, il comportamento di marcia risulta così più preciso, agile e stabile.

Motorizzazioni, cambi e trazione

La nuova Audi A4 Avant si presenta sul mercato con svariate motorizzazioni, due TFSI benzina e quattro TDI diesel. La loro potenza è nettamente aumentata – da 150 CV (110 kW) a 272 CV (200 kW).

Nelle nuove Audi A4 e A4 Avant il 2.0 TFSI dalla cilindrata di 1.984 cm³ è disponibile in due versioni. Nella versione top di gamma il 2.0 TFSI sviluppa 252 CV, e tra 1.600 e 4.500 g/min eroga una coppia di 370 Nm. La nuova A4 Avant impiega 6,0 secondi e raggiunge i 250 km/h. La seconda variante del 2.0 TFSI, il modello ultra alimentato a benzina, eroga 190 CV, mentre la coppia di 320 Nm è disponibile tra i 1.450 e i 4.200 g/min, da 0 a 100 km/h in 7,5 secondi e per la Avant con cambio S tronic.

Anche nella gamma dei propulsori TDI Audi offre il quattro cilindri dalla cilindrata di 1.968 cm³ in due varianti di potenza. La prima versione sviluppa 150 CV e 320 Nm da 1.500 a 3.250 g/min, la seconda eroga 190 CV e 400 Nm da 1.750 a 3.000 g/min. Le due motorizzazioni 2.0 TDI saranno disponibili anche nelle versioni “ultra”: questa denominazione descrive sempre i modelli più efficienti di una serie.

Infine Il 3.0 TDI eroga la propria potenza da una cilindrata di 2.967 cm³ ed è disponibile nelle varianti di potenza da 218 CV (160 kW) e da 272 CV (200 kW).

Nella sua prima versione, il 3.0 TDI diesel sviluppa 218 CV. La sua coppia di 400 Nm è richiamabile nell’arco di regime tra i 1.250 e i 3.750 g/min. Nella versione top di gamma il 3.0 TDI diesel offre 272 CV e ben 600 Nm, richiamabili tra i 1.500 e i 3.000 g/min. L’accelerazione della A4 Avant è da vettura sportiva: per lo sprint da 0 a 100 km/h impiega 5,4 secondi.

Le motorizzazioni diesel TDI sono disponibili con cambi manuale, S Tronic e Tiptronic. Mentre sui benzina è di serie il cambio S Tronic a sette rapporti. Il Tiptronic a otto rapporti è riservato al 3.0 TDI diesel da 272 CV (200 kW). Il cambio automatico con convertitore di coppia è interamente di nuovo sviluppo e offre delle cambiate morbide, veloci e regolari.

Nelle motorizzazioni a benzina, la trazione integrale permanente quattro è disponibile per il 2.0 TFSI da 252 CV, nei modelli diesel a partire dal 2.0 TDI da 190 CV. Nel propulsore diesel più potente, il 3.0 TDI da 272 CV è di serie.

Audi A4 Avant 2015

Prezzi e allestimenti. Si parte da 38.250 euro

La nuova Audi A4 Avant è già ordinabile da agosto, ma arriverà nelle concessionaria italiane insieme alla sorella A4 berlina nel mese di novembre. I prezzi partono da 38.250 per la A4 Avant con il 2.0 TDI da 150 CV e cambio manuale. I propulsori benzina partono da 42.700 euro per il 2.0 TFSI ultra da 190 CV con cambio S tronic, per arrivare ai 49.100 euro del top di gamma benza 2.0 TFSI quattro da 252 CV e cambio S Tronic. Il potente 3.0 TDI quattro da 272 CV con cambio Tiptronic parte da 51.900 euro. Gli allestimenti disponibili sono: Sport, Design, Businnes e Businnes Sport.

Tra i principali equipaggiamenti di serie troviamo i priettori anteriori Xeno plus, l’illuminazione interna a LED, i cerchi in lega da 16 o 17 pollici a 5 o 10 razze, l’interfaccia bluetooth, il sistema Start&Stop.

Quattro infine i pacchetti disponbili: Evolution, S line exsterior, S line e il pacchetto Audi Design selection.

Autore: Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

Renault Clio RS Cup

Renault Clio RS Cup | Primo contatto in pista

Tempo di lettura: 4 minuti. Tutti gli appassionati sognano di guidare un’auto in pista, sia per conoscere i propri limiti, …

something