mercoledì, 18 luglio 2018 - 12:38
Home / Notizie / Novità / Nuova Audi A7 Sportback, una A8 mascherata
A7 Sportback

Nuova Audi A7 Sportback, una A8 mascherata

Tempo di lettura: 2 minuti.

Se pochi mesi fa vi abbiamo parlato in toni entusiastici della nuova Audi A8, beh non possiamo esimerci dal farlo neanche per l’ultima novità della Casa dei quattro anelli: la A7 Sportback, la cinque posti coupè che vuole fare sudare sette camicie alle concorrenti teutoniche e al segmento intero. 

Il family feeling Audi si ritrova nel design a partire dalla griglia esagonale, ora ancora più “appiattita”, nelle linee filanti ma vigorosamente tese e nella linea di cintura bassa che sottolinea il carattere sportiveggiante della nuova A7 Sportback. Nuovi sono invece i gruppi ottici all’anteriore, più sottili, con la tecnologia a matrice di LED e luci abbaglianti laser a 12 elementi mentre al posteriore il reparto luci è corredato da un unico elemento che riprende nello stile quello già visto sulla sorella maggiore A8 con la quale condivide buona parte del suo essere, sia sopra sia sotto il cofano.

Dietro uno spoiler aerodinamico fuoriesce superati i 120 km/h e per chi volesse ancora più sportività c’è il pacchetto S Line exterior, con prese d’aria estremizzate e la presenza del diffusore posteriore più accentuato.

A7 Sportback

Dentro la nuova A7 Sportback si presenta spoglia e orientata all’essenziale, ovvero sono spariti i tasti fisici, sempre seguendo l’esempio di A8, a favore del nuovo sistema MMI Touch Response, ripartito su un doppio display orientato verso il guidatore grazie ai quali si comanda la vettura: sopra il sistema infotainment, sotto i comandi del clima. Confermatissimo l’ormai regnante Audi Virtual Cockpit che, su uno schermo da 12,3 pollici, indica tutto quello che serve al guidatore per procedere in assoluta tranquillità, richiamando a richiesta le funzioni del navigatore (di serie il sistema MMI Plus) o del classico tachimetro e contagiri. 

Dall’ammiraglia A8 la A7 eredita però tutta la tecnologia dei quattro anelli nel campo della guida autonoma: alcuni dei sistemi, già di livello 3, rendono possibile al veicolo la risoluzione di situazioni complesse, specialmente nel traffico autostradale superati i 60 km/h. Grazie all’apposito tasto AI si attivano poi altri sistemi, tra i 39 presenti, come ad esempio l’Audi AI Remote Park Pilot (si parcheggia l’auto comandandola dallo smartphone) e l’Audi AI Garage Pilot.  

A7 Sportback

Dal punto di vista dell’assetto debutta l’asse posteriore sterzante e le sospensioni pneumatiche, quest’ultime a richiesta. Dicevamo di chi desidera più sportività, nessun problema: il differenziale sportivo con torque vectoring, in abbinamento con la trazione integrale permanente quattro, ripartisce meglio la coppia sulle quattro ruote, annullando o quasi il sottosterzo.

Tutte le motorizzazioni di A7 Sportback possono contare sulla tecnologia mild-hybrid, con una rete di bordo alimentata a 48V che supporta sia come motorino d’avviamento sia come sistema di recupero dell’energia l’unica unità prevista al lancio, il V6 turbo benzina 3.0 TFSI da 340 CV. L’energia recuperata viene immagazzinata grazie alla batteria al litio e viene fornita in accellerazione, abbassando i consumi e esaltando l’accellerazione.

Inoltre il veleggio avviene a motore spento a una velocità compresa entro i 160 km/h. Il listino prezzi in Italia, seppur non ufficiale, dovrebbe partire da una cifra vicina ai 70.000 euro. Prime unità in consegna a gennaio 2018.

 

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Peugeot 5008

Novità per Peugeot 5008, tutte sotto il cofano

Tempo di lettura: 2 minuti. Dopo poco più di un anno dalla commercializzazione in Italia, Peugeot 5008 si rinnova puntando …

something