venerdì, 13 Dicembre 2019 - 0:48
Home / Notizie / Novità / Nuova BMW Serie 1 2019: cambia tutto sulla compatta bavarese
bmw serie 1 2019

Nuova BMW Serie 1 2019: cambia tutto sulla compatta bavarese

Tempo di lettura: 3 minuti.

Fulmine a ciel sereno dalla Germania. Con diversi mesi di anticipo rispetto alla presentazione ufficiale, che avverrà al Salone di Francoforte in programma a settembre, BMW presenta la nuova Serie 1 2019: rivoluzionata nella meccanica, con l’addio alla trazione posteriore, e cresce di dimensioni e di contenuti tecnologici. Vediamo come e dove.

A guardarla bene c’è molto delle ultime BMW, anche all’interno, sulla nuova Serie 1 2019. Da fuori la nuova arrivata, la terza generazione del modello, riprende il family feeling di X2 (sul frontale) e di Serie 3 (sul posteriore), mentre dentro c’è molto della berlina tre volumi (qui la nostra prova in anteprima di nuova Serie 3), con un cockpit pressoché simile a quello della sorella maggiore.

Attesa nelle concessionarie a fine settembre, la nuova Serie 1 2019 parte infatti dal frontale per disegnare le prime novità: i gruppi ottici crescono di dimensioni così come cambia il doppio rene, unito nella parte centrale (come su Serie 3 ma non su X2). Lo stile della vettura riprende molto della X2 in linea laterale, con la cintura che sale verso il posteriore, contraddistinto da gruppi ottici a sviluppo orizzontale e, ovviamente, a LED, fin dalla base.

interni serie 1 2019
Interni completamente rivisti per la Serie 1 2019

Osservando la nuova BMW Serie 1 negli interni, da comunicato BMW dichiara un aumento tangibile dell’abitabilità grazie ai più spazio per le ginocchia (3,3 centimetri), per i gomiti (4,2 centimetri per chi siede davanti). L’auto è lunga 4,32 metri, larga 1,79 e alta 1,43 metri, per un passo di 2,67 metri. Cresce anche la capacità del bagagliaio (380 – 1.200 litri).

Guardando l’abitacolo stupisce il debutto del doppio schermo, con la strumentazione interamente digitale e, alla sua destra, lo schermo da 10,25” del sistema di infotainment BMW Operating System 7.0, con Gesture Control e comandi vocali evoluti. Ci sarà anche, ovviamente, la possibilità di accessoriare la nuova BMW Serie 1 con l’head-up display da 9,2”. Per lasciare più spazio al vano in cui riporre l’onnipresente smartphone (con possibilità di ricarica wireless), vengono spostati in alto i comandi di clima e radio, rimasti ancora di tipo fisico.

L’aumento di spaziosità, pur mantenendo misure simili alla generazione precedente, è stata resa possibile dall’introduzione della nuova piattaforma che, come ormai è noto, ha spostato all’anteriore la motricità, per la felicità dei più nostalgici al tutto dietro che era rimasto ormai un caso unico nel segmento C.

Serie 1 2019
Lato A e lato B a confronto: quale vi piace di più?

Per non deludere alla sezione “alla guida”, BMW ha curato particolarmente l’assetto per restituire un buon feeling e diminuire il più possibile il sottosterzo tipico delle anteriori. Per le sospensioni posteriori è stato adottato un multi-link, mentre le ruote arriveranno a misure da 19”, in optional. Ci sarà poi a disposizione il BMW Performance Control e la regolazione dinamica dell’assetto. Quanto cambierà tra la versione base e la versione più accessoriata, per come ci ha abituato il costruttore tedesco, è da vedere.

Motori BMW Serie 1 2019: addio 6 cilindri?

BMW annuncia anche, per il lancio, le motorizzazioni di nuova Serie 1 2019. La base è costituita dalla versione 118i, benzina, con il tre cilindri 1.5 da 140 CV e 220 Nm di coppia. La più potente, che compare in livrea blu sulle foto della gallery, sarà la M135i xDrive, con un due litri da 306 CV e 4,8 secondi per lo 0-100 km/h. Per le versioni Diesel, la 116d monterà il tre cilindri 1.5 da 116 CV, già in voga su altri modelli BMW e Mini.

Disponibili al lancio anche la 118d (2.0 – 150 CV – 250 Nm), la 120d xDrive (2.0 -190 CV – 400 Nm – trazione integrale). Manuale a sei marce per la 118i, 116d e 118d, di serie sulle altre versioni lo Steptronic 7 rapporti in condivisione alla trazione integrale xDrive. Lo Steptronic a 8 rapporti sarà invece di serie su 120d e M135i. Ancora nessuna informazione su eventuali Mild Hybrid.

« 1 di 2 »

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Mercedes GLA 35 AMG

GLA 35 AMG: nuova porta di accesso ai SUV dai 300 CV in su

Dopo la nuova A 35 AMG, arriva la “controproposta” in formato SUV. Parallelamente la lancio …