martedì, 16 ottobre 2018 - 15:06
Home / Notizie / Novità / Nuova Classe A Berlina: torna la tre volumi in Italia
Classe A Berlina

Nuova Classe A Berlina: torna la tre volumi in Italia

Tempo di lettura: 2 minuti.

Con l’arrivo, a fine 2018, della nuova Classe A Berlina torna ad ampliarsi la famiglia di compatte della Stella. Tre volumi, quattro porte con un passo di 2.729 millimetri e proporzioni di una berlina sportiva, ai quali si aggiungono motori moderni, sicurezza ereditata dalla Classe S e il rivoluzionario sistema di infotainment MBUX.

Prodotta ad Aguascalientes (Messico) e a Rastatt (Germania) viene sviluppata a Sindelfingen (Germania) e si mostrerà per la prima volta al Salone dell’Automobile di Parigi (4 – 14 ottobre 2018).

Design: nessuna è più aerodinamica di lei

La nuova Classe A Berlina sfrutta i presupposti favorevoli della lunga coda per battere nella sfida aerodinamica Classe A a due volumi, di per sé già esemplare (Cx a partire da 0,25). Con un Cx di 0,22, la nuova Berlina eguaglia addirittura quello che era in origine il record mondiale di CLA, grazie a una sezione frontale di 2,19 m², più contenuta rispetto a CLA. La nuova Classe A Berlina può vantare il più basso valore di resistenza aerodinamica tra tutti i veicoli di serie al mondo.

Il family feeling del Marchio è evidente anche sulla nuova Classe A Berlina. Il cofano motore è allungato e ribassato, i fari piatti presentano un elemento cromato e il design a fiaccola delle luci di marcia diurne, la mascherina del radiatore Matrix a una lamella è arricchita da pin cromati e Stella centrale. Le spalle, muscolose e di forte impatto, e la linea precisa che le sottende sottolineano le sagome perfette delle fiancate. Il retrovisore esterno è posizionato sulla linea di cintura.

Le luci posteriori sdoppiate enfatizzano le linee nette della coda particolarmente larga. Gli elementi riflettenti sono stati spostati nel paraurti in due parti a struttura modulare. A seconda dell’equipaggiamento, il paraurti è disponibile con diffusore nero oppure con elemento decorativo e mascherine dei terminali di scarico in versione cromata.

Interni: la rivoluzione MBUX prosegue

Classe A Berlina interni
L’architettura particolare degli spazi si deve soprattutto alla plancia portastrumenti molto all’avanguardia, che rinuncia alla classica calotta di copertura. In questo modo il corpo di base, a forma di ala, si estende ininterrottamente da una porta anteriore all’altra.

La personalizzazione della plancia è disponibile in tre versioni:

  • con due display da 7 pollici,
  • con un display da 7 pollici e uno da 10,25 pollici,
  • con due display da 10,25 pollici.

Anche sulla nuova Classe A berlina c’è il sistema multimediale MBUX (Mercedes-Benz User eXperience), che annuncia l’inizio di una nuova era della connettività firmata Mercedes me. La peculiarità di questo sistema è la capacità di apprendere grazie all’intelligenza artificiale MBUX, personalizzabile e adattabile, in grado di mette in collegamento tra loro auto, guidatore e passeggeri. Le animazioni sottolineano la semplicità della struttura dei comandi e affascinano con una brillante grafica 3D ad altissima risoluzione che viene renderizzata, calcolata e inviata, in tempo reale.

Con la nuova generazione di Infotainment MBUX debuttano nuovi servizi Mercedes me connect e ne vengono perfezionati altri. Tra questi vi sono le funzioni di navigazione sulla base della comunicazione Car-to-X e il tracking del veicolo, che facilita la ricerca dell’auto parcheggiata e invia un messaggio nel caso in cui la vettura sia stata urtata o rimorchiata.

Motori: si parte con un diesel e un benzina

Alla data del lancio di Classe A Berlina saranno disponibili le due seguenti motorizzazioni:

  • A 200 (120 kW/163 CV, 250 Nm); con cambio a doppia frizione 7G DCT (consumo di carburante combinato 5,4-5,2 l/100 km, emissioni di CO2 combinate 124-119 g/km);
  • A 180 d (85 kW/116 CV, 260 Nm); con cambio a doppia frizione 7G DCT (consumo di carburante combinato 4,3-4,0 l/100 km, emissioni di CO2 combinate 113-107 g/km).
Mercedes Classe A Berlina

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

Jeep Wrangler Rubicon Trail

La nuova Jeep Wrangler Rubicon alla prova sul Rubicon Trail

La nuova Jeep Wrangler Rubicon ha affrontato in California (USA) l’iconico tracciato del Rubicon Trail, …

something