martedì, 25 settembre 2018 - 23:04
Home / Notizie / Motorsport / Nuova Ferrari F1: si chiama SF71H ed è tutta rossa!
nuova Ferrari F1
Ferrari SF71H

Nuova Ferrari F1: si chiama SF71H ed è tutta rossa!

Tempo di lettura: 2 minuti.

A Maranello sono caduti i veli sulla competitor che vuole rubare lo scettro alla Mercedes per diventare la nuova regina del mondiale. La nuova Ferrari F1 si chiama SF71H (sigla di progetto 669) ed è la sessantaquattresima monoposto concepita e realizzata da Ferrari per il mondiale di Formula 1.

Non troppo dissimile dalla monoposto capace di vincere cinque gare la scorsa stagione, la nuova Ferrari è più lunga nel passo, e si distingue per la livrea, tutta rossa con accenni di grigio dopo l’abbandono di Santander e di bianco a fare da sfondo al tricolore sulla pinna non più voluminosa come la scorsa stagione.

Aerodinamicamente sembrano, dalle immagini, molto curati i supporti dell’ala anteriore (di scuola McLaren) e inedita è la forma delle bocche delle pance, ancora più piccole in ingresso e sdoppiate per favorire un maggior passaggio d’aria verso i radiatori.  Nella vista dall’alto è ancora più rastremata la zona a collo di bottiglia, mentre sono stati arricchiti da varie appendici i deflettori dietro le ruote anteriori.

Spicca poi la presenza di Halo, croce e delizia (per pochi) della nuova stagione di F.1. Verniciato con il colore della carrozzeria, il suo peso (circa 7 Kg, più le installazioni) è stato compensato solo in parte dall’aumento del valore minimo di 5 Kg – da 728 a 733 – stabilito dal regolamento 2018. Su di esso è già presente una piccola appendice ma aspettiamoci grandi sviluppi in questa zona della monoposto nel corso della stagione. Inediti gli specchietti, da osservare meglio in fase di test.

nuova ferrari f1
Il confronto tra la vettura 2017 (sopra) e la nuova SF71H

Altri aggiornamenti per la Power Unit, ora da regolamento ridotte da 4 a 3 per tutta la stagione, mentre saranno solo 2 le MGU-K (motogeneratore cinetico, collegato alla trasmissione), le centraline e le batterie a disposizione per tutto l’anno. Il gruppo dei motoristi ha quindi lavorato anche sulla base di questi nuovi parametri.

L’esordio in pista è previsto per domenica 25 quando Vettel calcherà la pista di Barcellona per il filming day, più che altro uno shakedown funzionale, prima dell’inizio vero e proprio dei test, lunedì 26.

 

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Giovinazzi

Ufficiale: Antonio Giovinazzi nuovo pilota Alfa Romeo Sauber, torna un italiano in F1

Tempo di lettura: 1 minuto. Una notizia irrompe a ciel sereno,  di quelle belle. Antonio Giovinazzi, fino a questo momento …

something