in

Nuova impresa per Lamborghini Urus sul passo più alto del mondo, in Himalaya

Urus Umling La
Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo aver battuto il record di velocità sul lago salato di Baikal, in Siberia, Lamborghini Urus torna a far parlare di sé per una nuova ed esaltante impresa. Non sappiamo se conoscete l’Umling La, ma è praticamente la strada motorabile più alta del mondo e si trova nella regione himalayana dell’India nel Jammu e Kashmir. 

Con una quota di 5.800 metri, si tratta del passo automobilistico più alto del mondo e il punto più alto che una Lamborghini abbia mai raggiunto. Realizzata dalla Border Roads Organisation (BRO), si tratta di un’impresa che ha dell’incredibile pensando che le condizioni atmosferiche erano al limite, con una temperatura minima variabile tra -20° e -10° e, a causa della densità dell’aria estremamente bassa, anche la respirazione del pilota e l’aspirazione del motore avrebbero potuto incontrare problemi. 

Inoltre il percorso stradale dell’Umling La è imprevedibile poiché combina ghiaia, superficie sterrata e asfaltata, oltre ad essere soggetto a raffiche di vento dalla velocità variabile tra 40 e 80 km/h, caratteristiche tali da renderla una delle strade più impegnative e difficili al mondo.

Umling La Lamborghini Urus

Il viaggio della Urus tra curve e scorci incredibili si è svolto per due volte l’8 e il 9 ottobre. Zero problemi per il V8 biturbo e tanto entusiasmo per la Lamborghini India, con il capo Sharad Agarwal che si è così espresso: “Questo è un momento di grande orgoglio per noi, perché Lamborghini ha conquistato brillantemente la strada motorabile più alta del mondo, il passo Umling La. Vorrei congratularmi con la BRO e il suo team per aver realizzato un risultato così incredibile e inimmaginabile. Quando abbiamo raggiunto il passo, stare in piedi anche solo per 30 minuti era estremamente difficile, e mi chiedo come la squadra sia riuscita a completare il percorso in condizioni climatiche così estreme. Durante gli 87,5 km, da Hanle a Umling La, l’Urus si è destreggiata brillantemente nelle modalità di guida Terra e Sport arrivando a oltre 5800 metri di altezza, ancora più in alto del campo base del Monte Everest.”

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    ferrari p80/C

    La Ferrari P80/C alla sua prima uscita a Goodwood nel 2019: che spettacolo [VIDEO]

    Mini Big Love

    “The Big Love”, esce il libro che celebra la ventennale storia della nuova Mini