in

Nuova Jeep Wrangler Rubicon 392: un V8 da 470 CV per la regina dell’offroad

Jeep Wrangler Rubicon 392 2021
Tempo di lettura: 4 minuti

È stata presentata oggi a Detroit in esclusiva per il mercato nord americano, la nuova Jeep Wrangler Rubicon 392, l’esemplare dell’icona Jeep equipaggiato con il potente motore V8 da 6,4 litri, dove il numero 392 sta proprio per i pollici cubici del propulsore. Si tratta della Wrangler più performante, veloce e potente di sempre, grazie ai 470 CV di potenza e ai 637 Nm di coppia.

Data di uscita e prezzo Jeep Wrangler Rubicon 392

La Jeep Wrangler Rubicon 392 sarà commercializzata nel mercato americano nel primo trimestre del 2021, ma purtroppo, anche a causa delle stringenti norme sulle emissioni, non è prevista la commercializzazione di questo modello né in Italia, né in Europa.

Per quanto riguarda il prezzo della Jeep Wrangler Rubicon 392, il listino negli USA è nettamente più basso rispetto al nostro e perciò la “392” si posizionerà al vertice della gamma, ma con una cifra tra i 60.000 e i 70.000 dollari, cioè tra i 50.000 e i 60.0000 euro.

Tecnica e motore Jeep Wrangler Rubicon 392

Jeep Wrangler Rubicon 392 2021

L’adozione del potente propulsore da 6,4 litri segna, dopo quasi 40 anni, il ritorno di un V8 nella gamma motori disponibile su un modello della famiglia Wrangler di serie. Il cambio automatico a otto marce TorqueFlite 8HP75 con convertitore di coppia garantisce innesti rapidi e precisi, anche nella guida sportiva. Inoltre, il guidatore può scegliere se cambiare marcia attraverso i nuovi comandi paddle al volante – una novità assoluta per la Jeep Wrangler – o il selettore Range Select.

Circa il 75% della coppia massima erogata è già disponibile ai bassi regimi: una caratteristica importante per garantire performance su strada e in fuoristrada, e consentire alla Wrangler Rubicon 392 di accelerare da 0-60 mph (0 a 96 km/h) in 4,5 secondi.

Il V8 da 6,4 litri presenta un monoblocco in ghisa e testate in alluminio, collettore di aspirazione attivo, albero a camme con fasatura variabile, due candele per cilindro, valvole di aspirazione a steli cavi e pistoni raffreddati ad olio. Il motore è dotato di una coppa dell’olio con scarico posteriore, di un alternatore montato in posizione rialzata e di collettori di scarico a flusso libero.

Grazie alla tecnologia Fuel Saver, il sistema disattiva metà dei cilindri quando non è richiesta la massima potenza passando in maniera fluida alla guida a quattro cilindri, a vantaggio dei consumi (comunque non bassi) e dell’efficienza. Una pompa ad alte prestazioni installata sul serbatoio alimenta il motore V8 anche nelle condizioni più difficili, mentre la presa d’aria funzionale posta sul cofano contribuisce al raffreddamento del motore della Wrangler Rubicon 392.

Il sistema di aspirazione dell’aria Hydro-Guide montato sulla Wrangler Rubicon 392 presenta un sistema di canalizzazione a tre livelli a sua volta composto da una serie di scarichi, tra cui uno scarico monodirezionale che elimina l’acqua separandola dall’aria in entrata (fino a 56 l/min). Grazie a questo sistema, la Rubicon 392 è in grado di affrontare guadi fino a 82,5 cm.

Inoltre, il doppio sistema di scarico a quattro terminali è responsabile di un sound inconfondibile erogato dal motore V8 con pulsante per aprire le valvole. Di base, però, si regola automaticamente, aprendo le valvole quando il funzionamento del motore richiede di ridurre la pressione.

Jeep Wrangler Rubicon 392 2021 motore

Lontano dall’asfalto, la Wrangler Rubicon 392 rimane una Trail Rated, combinando la sua potenza ai generosi assali heavy-duty Dana 44, al rapporto finale al ponte di 3,73, al dispositivo di bloccaggio del convertitore di coppia della trasmissione, al kit di sollevamento da 2” e agli pneumatici da 33” montati su cerchi da 17” con sistema beadlock.

Il risultato è la Jeep Wrangler più performante in off-road di sempre grazie ad una serie di caratteristiche distintive tra cui: 26 cm di altezza da terra, la migliorata escursione delle sospensioni, gli angoli di attacco/dosso/uscita rispettivamente pari a 44,5/22,6/37,5 gradi.

Il sistema di trazione della Jeep Wrangler Rubicon 392 è in grado di distribuire la coppia sulle quattro ruote in qualsiasi momento, grazie a una scatola di rinvio attiva full time Selec-Trac con rapporto per le marce ridotte pari a 2,72:1. Il sistema prevede quattro modalità di guida selezionabili dal guidatore: 4WD Auto/4WD High/Neutral/4WD Low.

Il telaio della Jeep Wrangler Rubicon 392 è composto da guide, bracci di comando anteriori superiori e giunti articolati dello sterzo in ghisa – aggiornati per sfruttare al meglio la potenza e la coppia del motore. I freni heavy-duty consentono di arrestare la Wrangler Rubicon 392, indipendentemente dal tipo di fondo stradale. Oltre a potenziare le sospensioni anteriori e posteriori a cinque punti di ancoraggio della Jeep Wrangler, sulla “392” è stato allestito direttamente in fabbrica un kit di sollevamento da 5 cm e ammortizzatori monotubo in alluminio FOX ad alte prestazioni, appositamente calibrati per aumentare maneggevolezza e comfort.

Esterni Jeep Wrangler Rubicon 392

Esternamente, la Jeep Rubicon 392 conserva il design della Wrangler, contraddistinto da quegli elementi funzionali, che da sempre caratterizzano l’icona Jeep tra cui i passaruota trapezoidali, i fari circolari e le cerniere a vista.Le finiture in bronzo sono il tratto distintivo della Wrangler Rubicon 392, caratterizzando la scritta sul cofano, i ganci di traino anteriori e posteriori, la decalcomania FOX Shocks e i badge Jeep e Trail Rated.

Il cofano rialzato di 40 mm deriva dalla Jeep Gladiator Mojave, e presenta un look aggressivo con presa d’aria funzionale, mentre il design della griglia migliora l’afflusso d’aria per il raffreddamento del motore V8 della 392. I cerchi color bronzo da 17×7,5” con sistema beadlock possono disporre di un anello di bloccaggio nero by Mopar, disponibile a richiesta.

La nuova Jeep Wrangler Rubicon 392 è disponibile in nove diversi colori, tutti abbinati ad interni Black. La gamma colori comprende: Black, Bright White, Firecracker Red, Granite Crystal Metallic, Punk ’n Metallic, Sarge Green Metallic, Snazzberry Metallic, Sting-Gray Metallic e Billet Silver Metallic.

Interni Jeep Wrangler Rubicon 392

Jeep Wrangler Rubicon 392 interni

Gli interni rivestiti in pelle presentano impunture color bronzo. I sedili, impreziositi dalla scritta Rubicon 392 in bronzo, presentano rinforzi superiori integrati, ispirati al mondo delle corse. Il quadro strumenti è stato aggiornato e presenta nuovo look, aggiungendosi al primo volante sportivo rivestito in pelle con paddle, mai visto su una Wrangler. Di serie il sistema Uconnect con schermo da 8,4” e le “off-road pages” che consentono la visualizzazione e il monitoraggio di diversi parametri della vettura tra cui il beccheggio, il rollio, l’altitudine, le coordinate GPS, la distribuzione della trazione e altre informazioni.

Pilota professionista

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    nissan micra gamma 2021

    Gamma Nissan Micra 2021: tutte le novità della compatta giapponese

    alfa romeo alfetta

    Alfa Romeo Alfetta: Stellantis e l’idea per il mercato cinese