mercoledì, 19 settembre 2018 - 19:07
Home / Notizie / Novità / Nuova Kia ProCeed: linee da vera Shooting Brake, tecnologia premium
nuova Kia ProCeed

Nuova Kia ProCeed: linee da vera Shooting Brake, tecnologia premium

Tempo di lettura: 2 minuti.

È stata svelata oggi nel porto di Barcellona la nuova Kia ProCeed, dopo il teaser delle settimane scorse che ne faceva intuire l’aspetto posteriore. L’anteprima mondiale avverrà al prossimo Salone Internazionale di Parigi ma già oggi possiamo raccontarvi com’è e come è fatta la nuova cinque posti coreana.

Prima di tutto, è cambiato il nome: non più Pro Cee’d ma ProCeed, segno da una parte dei tempi che cambiano e dall’altra del netto cambio di rotta da parte del modello, il quale assume una connotazione nuova e ancora più sportiva. Se prima la Pro Cee’d era la versione tre posti della berlina di segmento C, oggi la ProCeed diventa la shooting brake del Marchio, con tutta la sua carica di innovazione e sportività.

Il suo design è stato studiato presso il centro di ricerca europeo, a Francoforte, mentre la realizzazione avverrà in Slovacchia, dove vengono già prodotte la nuova Kia Ceed e la Ceed Sportswagon. La nuova GT del Marchio orientale è lunga 4,60 metri, 5 millimetri in più della Sportswagon, stessa misura che la differenzia da quest’ultima in altezza, grazie oltretutto all’assetto ribassato e alla linea filante del tetto (il lunotto è inclinato di 52,4° sulla cinque porte e ben di 64,2° sulla nuova ProCeed, alta 1,42 metri da terra). Cerchi da 17” e 18”, quest’ultimi di serie sulla ProCeed GT.

Il passo rimane lo stesso, 2,65 metri, tipico della piattaforma comune K2, mentre cambiano gli ingombri interni: c’è infatti più spazio nel bagagliaio (594 litri) rispetto alla cinque porte ma meno rispetto alla Station Wagon (625 litri). Il design si fa quindi più sportivo con il debutto dei fari a LED al posteriore uniti da un unico elemento (di scuola Sportage), come trapelato dal concept svelato al Salone di Francoforte 2017 un anno fa. Davanti più cattiveria per aggredire l’asfalto, seppur non cambi la carreggiata (1,8 metri).

nuova Kia ProCeed
Il posteriore denota molta sportività: inedito è l’elemento di raccordo dei fari, gli scarichi sono a vista mentre il lunotto è inclinato di 64,2°

L’offerta dei propulsori della nuova Kia ProCeed è varia: un Diesel e tre benzina, tutti e quattro sovralimentati; più specificatamente si parte dal 1.0 T-GDi da 120 CV per passare 1.4 T-GDi da 140 CV e chiudere con il più potente dei tre propulsori a benzina, il 1.6 T-GDi da 204 CV della ProCeed GT. L’unica motorizzazione a gasolio è il 1.6 CRDi  (280 i Nm di coppia) da 136 CV ereditato dalla sorella a cinque porte. Presente il Torque Vectoring per meglio distribuire la coppia sulle ruote, così come a richiesta ci sono gli pneumatici Michelin Pilot Sport 4 per ottenere più presa sull’asfalto.

Dentro la nuova Kia ProCeed propone ciò che si è già visto sulle sorelle della famiglia Ceed: due gli schermi, in misura da 7” o 8”, con connettività Android Auto e Apple CarPlay di serie, sistema audio premium JBL a richiesta e, per le vetture dotate di cambio automatico, di serie c’è anche lo Stop&Go abbinato allo Smart Cruise Control, o mantenitore intelligente della velocità di crociera che dir si voglia.

ADAS da prima della classe

All’avanguardia i sistemi di sicurezza alla guida: proprio lo Smart Cruise Control lavora in sintonia con il Lane Assist per mantenere la linea di carreggiata e seguire allo stesso tempo l’auto che segue, adattando la velocità. Ci sono poi il sistema di frenata d’emergenza evoluto, l’avviso di potenziale incidente in retromarcia (Rear Cross-Traffic Collision Warning), l’assistente di parcheggio e il monitoraggio dell’angolo cieco.

Vi riproponiamo la nostra diretta Facebook di qualche ora fa LIVE dalla presentazione internazionale a Barcellona

Il debutto nelle concessionarie non prima del 2019.

 

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

500L S-Design

Anche la 500 L si fa i muscoli: nasce la Fiat 500L S-Design

Tempo di lettura: 2 minuti. Mancava solo lei. La gamma S-Design di Fiat si arricchisce di una nuova arrivata: dopo …

something