in

Nuova Maserati GranTurismo sorpresa in Italia con carrozzeria definitiva

Foto spia Maserati Gran Turismo
Tempo di lettura: 2 minuti

La nuova Maserati GranTurismo è stata finalmente sorpresa in Italia, dai colleghi di Carscoops, nella versione ormai quasi definitiva, tanto che camufatture a parte si riconoscono quelle che dovrebbero essere le forme definitive della nuova GT modenese.

La nuova generazione della Maserati GranTurismo è infatti nelle ultime fasi di sviluppo, con il lancio ufficiale previsto alla fine del 2021 e, come già annunciato, alla versione ICE (Internal Combustion Engine) seguirà poi nel 2022 la Maserati GranTurismo Folgore, ossia la versione elettrica.

Nel febbraio 2021 avevamo già visto un muletto della GranTurismo, ma la carrozzeria era quella dell’Alfa Romeo Giulia. Le proporzioni della seconda generazione sono un’evoluzione del redivivo primo progetto di Pininfarina, rimasto in produzione per 12 lunghi anni.

La Maserati GranTurismo ormai vicina alla versione finale: eccola in pista

I nuovi scatti ci danno una visione più chiara dell’auto vista da diverse angolazioni. I fari a LED posizionati sui parafanghi anteriori sono ispirati alla MC20, mentre il paraurti anteriore scolpito è dominato dalla grande griglia e da prese d’aria su ciascun lato. Le ruote aerodinamiche, Tesla like, dell’auto di prova sono un tocco di classe e potrebbero testimoniare che la versione qui riportata fosse già elettrica, ma è una supposizione.

I pronunciati parafanghi posteriori portano a un gradevole design della coda con un parabrezza posteriore fortemente inclinato e luci posteriori aggressive. Le strane protuberanze sul cofano, sulle portiere laterali e sulla linea del tetto sono probabilmente solo una parte del camuffamento.

Nuova Maserati GranTurismo: BEV o ICE?

A pronta smentita dei cerchi aerodinamici, dalle foto si osservano quattro terminali di scarico a fianco del diffusore posteriore, a testimonianza che in pista stava girando la versione ICE. Facile la deduzione che ci porta a pensare che stesse girando il V6 biturbo Nettuno, già in forze alla MC20. La GranTurismo elettrica sarà comunque la prima vettura del Tridente a rinunciare ufficialmente a un motore a combustione, una svolta epocale che vede lo storico Marchio italiano ormai proiettato nel futuro.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    La 5 auto più danneggiate d’Europa: quali sono?

    Fibre Ottiche e IA per monitorare autostrade, viadotti e Formula 1