in

Nuova Mercedes-Benz Classe E 2016: svelati gli interni

Tempo di lettura: < 1 minuto

Grazie alle numerose innovazioni, la nuova Mercedes-Benz Classe E compie un grande salto nel futuro dell’automobile. Il Marchio della Stella apre a nuovi orizzonti, in particolare per quanto riguarda la configurazione degli interni.

L’abitacolo si distingue oggi per il doppio display ad alta risoluzione di nuova generazione, che sembra fluttuare nello spazio. Ciascun display misura 12,3”.

Inoltre, i tasti al volante sensibili al tocco (touch control) fanno il loro debuttano nel mondo dell’automobile. Grazie a questi comandi è possibile gestire tutte le funzioni dell’infotainment semplicemente tramite movimenti delle dita, senza quindi dover togliere la mani dal volante. L’offerta è completata dalla nuova grafica intelligente con visualizzazione ed animazioni ad alta risoluzione e logica di comando più semplice, per un’esperienza di guida completamente nuova.

Inediti anche gli interni della nuova Classe E, che si distinguono per l’elevata spaziosità e l’uso di materiali pregiati, e sono caratterizzati da linee particolarmente sensuali.

Mercedes Benz Classe E Design Insight 17

“Con gli interni della nuova Classe E abbiamo reinterpretato il lusso moderno”, ha dichiarato Hartmut Sinkwitz, Responsabile Interior Design. “Abbiamo creato interni spaziosi ed intelligenti, ispirandoci alla filosofia del design Mercedes-Benz che vede l’uso di linee essenziali e sensuali, dando vita ad un’esperienza particolarmente emozionante per guidatore e passeggeri grazie a numerose innovazioni tecnologiche e pregiati allestimenti. La Classe E definisce così nuovi standard nella classe business, ma non solo. Oltre ad essere una perfetta postazione di lavoro e uno spazio privato, la vettura diventa infatti anche un ottimo ‘third place’, ovvero un ambiente in cui i passeggeri possono vivere il lusso moderno.”

Aspirante pilota

Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Autore

Nuova Lotus Exige Sport 350: tutte le informazioni

Una Maserati al Petersen Automotive Museum di Los Angeles