in

Nuova Mercedes-Benz Classe E | Prova su strada in anteprima

Tempo di lettura: 6 minuti

La nuova Mercedes-Benz Classe E, giunta alla decima generazione, è un concentrato di tecnologia e innovazione. La vettura sarà disponibile nelle concessionarie italiane da inizio aprile, ma noi l’abbiamo provata in anteprima sulle strade dell’Argentario.

Design morbido e in linea con la famiglia della Stella

A livello dimensionale la nuova Mercedes-Benz Classe E ha un passo di 6,5 cm più lungo rispetto al modello precedente ed è più lunga di 4,3 cm, mentre sotto il profilo aerodinamico con un valore Cx record di 0,23, la vettura rappresenta un parametro di riferimento per il segmento.

Esteticamente il design è caratterizzato dalle tipiche proporzioni del nuovo corso delle berline Mercedes. La nuova Classe E mostra un frontale molto incisivo che in allestimento Exclusive si distingue per una moderna rivisitazione della classica mascherina con la Stella sul cofano. Le fiancate cariche di tensione reinterpretano in chiave raffinata e dinamica al tempo stesso la linea caratteristica, che prende origine dai fari per svilupparsi poi per l’intera lunghezza della vettura.

Mercedes-Benz Classe E 2016

La Classe E è dotata di serie di fari LED High Performance statici, la versione Premium Plus è, invece, equipaggiata con fari MULTIBEAM LED dinamici. I gruppi ottici posteriori sono caratterizzati da un particolare effetto luminoso che evoca la polvere di stelle. Questo effetto, introdotto per la prima volta sulla nuova Classe E, è il risultato di un’innovativa tecnologia con riflettori che creano una speciale struttura superficiale perfettamente calcolata per le luci posteriori.

Il posteriore è caraddistinto da un inserto nero nel paraurti che alleggerisce esteticamente la coda, facendola apparire più sportiva. Tutte le versioni dispongono di terminali di scarico in acciaio legato integrati a vista nel paraurti.

Interni hi-tech di segmento superiore

Gli interni della nuova Classe E coniugano l’eleganza del segmento superiore con la sportività moderna della Classe C.

La bassa modanatura orizzontale della plancia portastrumenti presenta un’elegante forma arcuata e linee filanti che danno un senso di profondità. Il movimento ondulato prosegue nei rivestimenti delle porte, creando un rassicurante effetto avvolgente intorno agli occupanti. Quattro bocchette di aerazione circolari contribuiscono inoltre, come sulla Classe S, a sottolineare la stretta affinità della nuova Classe E con il segmento top di gamma.

Mercedes-Benz Classe E 2016: Interni - Display

In posizione indipendente e ben integrato nell’insieme, a differenza di altri modelli della Stella, spicca sopra la parte superiore della plancia portastrumenti il display widescreen.  I due display si fondono visivamente sotto uno stesso vetro di copertura. Il cruscotto widescreen comprende la strumentazione, con un ampio display con strumenti virtuali nel diretto campo visivo del guidatore, e un display centrale sopra la consolle. Per la grafica della strumentazione widescreen il guidatore può scegliere fra tre stili diversi: Classic, Sport e Progressive. La strumentazione completamente digitale permette al guidatore di configurare a proprio piacimento informazioni e modalità di visualizzazione, realizzando in tal modo un cruscotto personalizzato.

Novità anche sul volante della nuova Mercedes-Benz Classe E 2016, infatti per la prima volta fanno il loro ingresso in auto i pulsanti Touch Control: sensibili al tocco, reagiscono come lo schermo di uno smartphone ai movimenti orizzontali e verticali delle dita. In questo modo il guidatore può gestire tutte le funzioni del sistema infotainment senza togliere le mani dal volante. Per utilizzare il sistema di infotainment sono disponibili anche un touchpad con Controller nella consolle centrale, in grado di riconoscere persino la calligrafia personale, e il sistema di comando vocale. Inoltre, sono previsti tasti diretti, per esempio, per regolare il climatizzatore e, per la prima volta, anche per attivare e disattivare comodamente rapidamente alcuni sistemi di assistenza alla guida, posizionati in basso a sinistra sulla plancia.

Mercedes-Benz Classe E 2016: Interni - Volante

La nuova Classe E non tradisce gli amanti dell’alta fedeltà offrendo di serie il sistema Frontbass sviluppato da Mercedes-Benz che utilizza come cassa di risonanza dei woofer il volume dei longheroni trasversali e longitudinali della scocca. In abbinamento al Burmester Sound System Surround High-End 3D (optional da circa 5.000 euro) con 23 altoparlanti, i passeggeri possono godere di un’acustica simile a quella di un auditorium, grazie agli altoparlanti sul tetto.

Per gli amanti della personalizzazione c’è una vasta scelta per l’illuminazione dell’abitacolo, in cui è impiegata esclusivamente la tecnica LED, con ben 64 tonalità di colore.

Alla guida della Mercedes-Benz Classe E 220d

Seduti a bordo della nuova Classe E, l’attenzione è ricaduta subito sui sedili che grazie alla conformazione avvolgente ed ergonomica, rendo l’auto ideale per lunghi viaggi. Tra le varie chicche disponibili troviamo Hot Relaxing Massage spalle: un massaggio intenso accompagnato dall’azione del calore, analogamente al massaggio con pietre calde e il pacchetto Comfort calore che permette di avere braccioli riscaldati nelle porte e nella consolle centrale e i sedili riscaldabili Plus a riscaldamento rapido.

Utile alla guida in sicurezza è l’head-up display, novità per Classe E, che permette di visualizzare le principali informazioni sul parabrezza, direttamente nel campo visivo del guidatore, diminuendo così le cause di distrazione. Il sistema fornisce informazioni sulla velocità della vettura e sui limiti di velocità, nonché le istruzioni del navigatore.

Mercedes-Benz Classe E Prova su strada

Per il nostro test abbiamo scelto la Classe E 220 D da 194 CV con il nuovo cambio automatico a nove marce 9G-TRONIC di serie, che consente innesti rapidi e un minore regime di rotazione del motore. Il propulsore, che rispetto all’attuale 2.0 l ha 10 cavalli e 100 Nm in più, è fluido e sempre silenzioso in ogni condizione di marcia.

La dotazione di serie della berlina prevede le sospensioni meccaniche, per le quali sono disponibili tre assetti con sistema di sospensioni selettive. In alternativa c’è l’Air Body Control (optional da 1.159 euro), il sistema con sospensioni pneumatiche multicamera su entrambi gli assi, un’esclusiva nel segmento. I vantaggi di questo sistema: tre camere di diversa grandezza nei montanti telescopici dell’asse posteriore e due nei montanti telescopici dell’asse anteriore consentono di regolare la rigidità delle sospensioni su tre livelli.

Tecnologia dal futuro. Ad un passo dalla guida autonoma

Grazie a sistemi di sicurezza e assistenza alla guida nuovi o ampliati la nuova Classe E riduce notevolmente lo stress per il guidatore e fa un ulteriore passo avanti verso la guida autonoma.

La dotazione di serie comprende il Brake Assist attivo, in grado di allertare il guidatore quando incombe il pericolo di una collisione e se necessario frenare autonomamente. L’ Attention Assist con soglia di sensibilità regolabile, che è in grado di riconoscere e segnalare eventuali sintomi di disattenzione e stanchezza del guidatore.

Tra le più interessanti dotazioni disponibili in opzione troviamo: Drive Pilot, un vero e proprio pilota automatico che non è soltanto in grado di mantenere automaticamente la distanza corretta rispetto ai veicoli che precedono, ma anche, per la prima volta, di seguirli nell’intervallo di velocità fino a 210 km/h. Altrettanto unica nel suo genere è la capacità del sistema di continuare a sterzare attivamente fino a 130 km/h, di grande aiuto per il guidatore soprattutto nel traffico in colonna e in coda. Fa parte del sistema anche la funzione ampliata di partenza automatica in coda che, in autostrada e su strade a scorrimento veloce, consente la partenza automatica entro un massimo di 30 secondi dopo che il Distance Pilot ha arrestato la vettura. Attraverso lo Speed Limit Pilot, la nuova Classe E è in grado di regolare automaticamente la velocità di marcia in base ai limiti rilevati dalla telecamera, anche quelli collocati su portali segnaletici o nei cantieri, o registrati nel sistema di navigazione, ad esempio 50 km/h nei centri urbani o 100 km/h sulle strade extraurbane.

Mercedes-Benz Classe E

C’è poi il sistema di parcheggio autonomo con attivazione a distanza: questo sistema permette per la prima volta di eseguire le manovre in ingresso e in uscita da parcheggi e garage dall’esterno, utilizzando un’app per smartphone, e consente di salire e scendere comodamente dalla vettura persino negli spazi più stretti.

Un’importante novità per la sicurezza è poi il Pre-Safe impulse side che in caso di collisione, può spostare il guidatore o il passeggero anteriore di lato, allontanandolo preventivamente dalla zona di pericolo.

I fari MULTIBEAM LED sono dotati di 84 LED ad alte prestazioni gestiti singolarmente per ogni proiettore e illuminano la carreggiata automaticamente, distribuendo la luce con una precisione finora ineguagliata, senza abbagliare gli altri utenti della strada.

Infine per i più digitalizzati c’è la chiave che si avvale della tecnologia NFC e consente di utilizzare il proprio smartphone come chiave della vettura.

Nuovi propulsori diesel a quattro cilindri

Con il nuovo quattro cilindri diesel Mercedes-Benz nasce una nuova famiglia di motori che apre nuove dimensioni in materia di efficienza. Il motore è più corto e compatto del modello precedente, grazie alla minore distanza tra i cilindri (90 mm anziché 94 mm). Nonostante la cilindrata ridotta a poco meno di due litri rispetto al modello precedente, il nuovo motore diesel eroga 194 CV e, sulla E 220 d, vanta un consumo combinato medio a partire da 3,9 litri ogni 100 chilometri nel ciclo NEDC. Le emissioni di CO2 si attestano di conseguenza su un livello minimo di 102 grammi al chilometro, un valore registrato fino a questo momento soltanto su poche vetture nettamente più piccole.

Mercedes-Benz Classe E

Prezzi e allestimenti, si parte da 51.166 euro

La nuova Mercedes-Benz Classe E debutterà nelle concessionarie italiane il prossimo weekend del 9 e 10 aprile con prezzi che partono da 51.166 euro per la versione benzina E200 da 184 CV in allestimento Sport. La Classe E sarà disponibile in 5 allestimenti: Sport, Business Sport (dedicato alla flotte), Exclusive, AMG Line, Premium Plus. Il modello del nostro test, la E220d in allestimento Premium Plus parte da 68.382 euro.

Guidatore della domenica

Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Dì la tua

smart Garage Italia Collection | Foto

Volvo: in Cina via all’esperimento più avanzato della guida autonoma