lunedì, 21 maggio 2018 - 7:19
Home / Notizie / Novità / Nuova Mercedes Classe C Coupé

Nuova Mercedes Classe C Coupé

Tempo di lettura: 5 minuti.

Il Coupé, la declinazione più sportiva di Classe C, esprime il suo carattere orientato al piacere di guida attraverso un design coinvolgente e allo stesso tempo caratterizzato da forme pulite. Dal frontale marcatamente sportivo, con mascherina del radiatore Matrix e cofano motore slanciato (solo tra paratia parafiamma e avantreno il nuovo Coupé è più lungo di 60 millimetri rispetto al modello precedente), si sviluppa la parte superiore dell’abitacolo schiacciata; le sue linee confluiscono in una coda dal taglio deciso e pulito che reca in sé i geni dei Coupé di Casa Mercedes.

La linea di cintura alta e le porte senza cornici con retrovisori esterni ‘sospesi’ sottolineano l’indole sportiva. Le linee pulite e le superfici dalle forme sinuose creano sulle fiancate vivaci effetti di luci ed ombre. Uno degli elementi che più saltano all’occhio è la dropping line allungata in tipico stile coupé: qui, a differenza della Classe C berlina, si spinge con maggiore slancio sopra il passaruota posteriore. L’indole sportiva del Coupé viene messa in risalto sia dall’assetto ribassato di 15 mm rispetto alla versione berlina (di serie), sia dai cerchi da 17’’ (di serie).

Interni: generosi, dinamici, raffinati

Anche gli interni, sintesi di emozione e intelligenza, sono un tributo alla filosofia del design Mercedes-Benz ispirata a una linearità accattivante. Nonostante il fascino atletico e giovanile, sono più maturi: guidatore e passeggeri sono inseriti in un’atmosfera che, pur riprendendo gli interni della Classe C berlina, si pone su un nuovo livello sportivo. La consolle centrale, i rivestimenti laterali posteriori e quelli delle porte presentano forme slanciate che si raccordano armoniosamente tra loro, esaltando il carattere coupé della vettura. Gli abbinamenti personalizzati degli inserti accentuano la natura sportiva degli interni. I sedili sportivi integrali, sviluppati appositamente per il Coupé, garantiscono un comfort sportivo cui contribuisce anche un porgicintura automatico. La scelta dei materiali e le finiture dimostrano la fattura artigianale e il prestigio degli interni, mettendo in scena una nuova interpretazione dell’eleganza moderna: una sportività che non rinuncia al comfort e allo stile raffinato.

Mercedes AMG C 63 S Coupe 47

Il carattere unico della nuova Classe C Coupé è sottolineato dagli speciali abbinamenti cromatici dei rivestimenti marrone cuoio/nero, porcellana e, nella versione Edition 1, marrone noce/nero con cuciture decorative color turchese.
Il passo della Classe C Coupé è cresciuto di 80 mm, il che si traduce in un aumento di 95 mm della lunghezza della vettura e di 40 mm in larghezza. Il volume incrementato della vettura va a vantaggio soprattutto dell’abitabilità per il guidatore e il passeggero anteriore; lo spazio all’altezza delle spalle, ai gomiti e alla testa è cresciuto, invece, per tutti i posti a sedere.

Assetto: sportivo, agile e confortevole

L’assetto della nuova Classe C Coupé garantisce comfort di molleggio e di rotolamento, da una parte, e, dall’altra, caratteristiche di agilità e dinamismo che sono garanzia del piacere di guida. L’agilità della vettura si deve anche al nuovo asse anteriore a quattro bracci con sospensione della ruota disaccoppiata dal montante telescopico, che consente una cinematica sportiva dell’asse con una migliore aderenza e forze di reazione laterali elevate. L’assetto risponde così con maggiore sensibilità ai movimenti dello sterzo e permette uno stile di guida agile e sportivo. Sul retrotreno l’asse a bracci multipli, nella configurazione a cinque bracci, assicura buone qualità in termini di guida delle ruote ed eccezionale stabilità direzionale in rettilineo. Di serie il Coupé ha sospensioni meccaniche. Con questo tipo di sospensioni sono disponibili due assetti dinamici con sistema di sospensioni selettive:
un confortevole assetto AGILITY CONTROL dal carattere sportivo, ribassato di 15 mm rispetto alla versione berlina.
un assetto sportivo con taratura più rigida di molle e ammortizzatori, incluso sterzo diretto sportivo per un comportamento di marcia ancora più agile.

Mercedes Benz Classe C Coupe 11

Sospensioni pneumatiche

A richiesta il Coupé può avere sospensioni pneumatiche AIRMATIC all’avantreno e al retrotreno. La regolazione elettronica continua degli ammortizzatori sull’asse anteriore e su quello posteriore assicura un comfort eccellente in qualsiasi situazione. Inoltre le sospensioni AIRMATIC dispongono di una regolazione del livello su entrambi gli assi che assicura comfort di marcia anche a vettura carica.

Il guidatore può scegliere la modalità di guida preferita: sportiva, confortevole o attenta ai consumi. Tramite il selettore DYNAMIC SELECT può, infatti, scegliere tra le modalità ECO, Comfort, Sport, Sport+ e Individual. Quest’ultima permette di configurare i parametri a proprio piacimento.

Mercedes-AMG con assetto speciale

La Mercedes-AMG C 63 è dotata di uno speciale assetto AMG RIDE CONTROL con ammortizzatori regolabili. Il guidatore può adattare la C 63 alle proprie preferenze individuali con quattro diversi programmi di marcia DYNAMIC SELECT AMG. Per la C 63 S è disponibile anche il programma di marcia RACE.

Motori efficienti e potenti

I potenti ed efficienti motori a quattro cilindri diesel e a benzina, dotati della funzione ECO start/stop, assicurano prestazioni di marcia sportive e divertimento al volante. Tutti i motori sono conformi alla norma sui gas di scarico Euro 6 e rispetto al modello precedente fanno registrare consumi di carburante in alcuni casi inferiori anche del 20%.

Per il Coupé saranno inizialmente disponibili quattro motori a benzina: la gamma delle potenze va dal quattro cilindri da 1,6 litri della C 180, con potenza di 115 kW/156 CV, ai modelli da due litri C 200 (135 kW/184 CV), C 250 (155 kW/211 CV) e C 300 (180 kW/245 CV).

I due modelli diesel montano un quattro cilindri perfezionato da 170 CV o da 204 CV con tecnologia SCR (riduzione catalitica selettiva) per il post-trattamento dei gas di scarico.
Per trasmettere la coppia motrice sono disponibili il cambio manuale a 6 marce, il cambio automatico a sette marce 7G-TRONIC PLUS oppure il nuovo 9G-TRONIC a nove rapporti.

Un V8 biturbo per la Mercedes-AMG C 63

La Mercedes-AMG Coupé C 63 raggiunge la Driving Performance tipica di AMG grazie a un otto cilindri biturbo da 4,0 litri e alla potenza di 476 CV (510 CV nella C 63 S). I due turbocompressori non sono all’esterno delle bancate cilindri, ma all’interno della V dei cilindri. I vantaggi principali di questa soluzione sono la compattezza, la reattività ottimale e basse emissioni allo scarico.

L’impiego intelligente di materiali leggeri con una percentuale maggiore di alluminio rende il Coupé più leggero del suo predecessore. I parafanghi, il cofano motore e il cofano bagagliaio, ad esempio, sono in metallo leggero. Allo stesso tempo, grazie all’utilizzo di materiali ad alta resistenza, la carrozzeria concorre a incrementare in maniera sensibile la rigidità torsionale e la resistenza della vettura. Tutto questo ha effetti positivi non solo sulla dinamica di marcia e sul livello di rumorosità dell’abitacolo, ma anche sulla sicurezza in caso di collisione. In linea con la tradizione di Mercedes-Benz, il Coupé soddisfa non soltanto tutte le leggi nazionali e internazionali attualmente in vigore, ma anche tutti i rating e i ben più severi requisiti di sicurezza Mercedes-Benz che fanno riferimento all’infortunistica reale.

Mercedes-Benz è all’avanguardia in fatto di aerodinamica e in quasi tutte le categorie può vantare le vetture più aerodinamiche con i valori Cx più bassi. Nella nuova Classe C Coupé il coefficiente aerodinamico è pari a 0,26.

Mercedes Benz Classe C Coupe 3

Guidare in sicurezza, ridurre lo stress

A bordo sono disponibili a richiesta moltissimi sistemi di sicurezza e di assistenza alla guida, in linea con il principio dell’Intelligent Drive di Mercedes-Benz. Di serie è disponibile l’ATTENTION ASSIST con soglia di sensibilità regolabile, che è in grado di riconoscere e segnalare eventuali sintomi di disattenzione e stanchezza del guidatore. Anche il COLLISION PREVENTION ASSIST PLUS è di serie: oltre alla segnalazione ottica della distanza e a un’ulteriore segnalazione acustica di collisione comprende il Brake Assist adattivo: grazie a una servoassistenza commisurata alla situazione, questo sistema può aiutare a evitare le collisioni. Di fronte al pericolo persistente di collisione e in assenza di reazioni da parte del guidatore, il sistema può eseguire anche una frenata automatica, partendo da una velocità massima di 200 km/h, e quindi attenuare la gravità dell’impatto con veicoli che procedono a velocità inferiori o che sono in fase di arresto. Nei casi migliori è addirittura in grado di evitare la collisione. Fino a una velocità di 50 km/h il sistema frena anche in presenza di veicoli fermi e riesce a . A richiesta sono disponibili anche altri sistemi d’assistenza alla guida, con maggiori funzionalità rispetto al modello precedente, che, in linea con il concetto Intelligent Drive, dialogano con diverse tecnologie di rilevamento (come sensori radar e telecamera stereoscopica) e possono così aumentare notevolmente sia il comfort, sia la sicurezza.

 

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

nuova Ford Fiesta ST

Nuova Ford Fiesta ST: perché è la prima della sua classe

Tempo di lettura: 3 minuti. La nuova Ford Fiesta ST è nata per primeggiare tra le piccole hot hatch. Un …

something