in

Nuova Mercedes Classe E: anteprima al NAIAS 2016

Tempo di lettura: 2 minuti

Con la nuova Classe E, Mercedes-Benz compie un grande passo avanti nel futuro dell’Intelligent Drive. Dal punto di vista stilistico, la decima generazione di questa icona della Stella è caratterizzata da nuovi canoni estetici con un design pulito e di forte impatto emotivo e un abitacolo esclusivo e tecnologico.

A bordo della Classe E fanno il loro debutto internazionale numerose innovazioni tecniche con livelli di comfort e di sicurezza finora inediti, aprendo nuovi orizzonti a una guida senza stress. Anche i sistemi di comando e infotainment offrono esperienze del tutto nuove. Altrettanto esemplare è il nuovo motore diesel che, in combinazione con la struttura leggera e valori di aerodinamica record, segna nuovi parametri di efficienza nel segmento.

Numerose innovazioni come, per esempio, l’Active Lane Change Assist che accompagna il guidatore sulla corsia desiderata, fanno della Classe E la più intelligente delle berline.
“Classe E ha sempre ricoperto un ruolo strategico per il marchio Mercedes-Benz, definendo, generazione dopo generazione, inediti standard nel segmento. La nuova generazione segna un nuovo, significativo passo avanti verso la guida autonoma, grazie allo sviluppo di tecnologie intelligenti per la sicurezza, il comfort e l’infotainment.”, ha dichiarato Thomas Weber, membro del Consiglio Direttivo Daimler AG responsabile della Divisione Ricerca e Sviluppo Daimler e Mercedes-Benz Cars.

Linee incisive in stile coupé

Moderna, sofisticata, sportiva: la nuova Classe E cresce nelle dimensioni con un passo più lungo di 65 millimetri rispetto al modello precedente (2.939 contro 2.874mm) e una lunghezza di 43 millimetri in più (4.923/4.880).

Nuova Classe E 1

Il design presenta le proporzioni tipiche delle berline della Stella. Dal cofano motore si sviluppa un profilo slanciato che segue la linea del tetto in stile coupé fino a confluire in una coda dalle spalle ampie. Sbalzi corti, passo lungo, ruote generose e fiancate slanciate con una linea caratteristica reinterpretata, elegante e al tempo stesso dinamica, caratterizzano il profilo della vettura. La Classe E è la perfetta interpretazione di quella ‘limpida sensualità’ che rappresenta la filosofia del nuovo design della Stella.

Motori di nuova generazione

La nuova Classe E è disponibile al lancio in due motorizzazioni: E 200, con motore a quattro cilindri a benzina, ed E 220 d, con motore a quattro cilindri diesel di nuova concezione. In seguito, la gamma verrà completata con ulteriori modelli tra i quali, per esempio, la E 350 e con tecnologia ibrida. La tecnologia ibrida PLUG-IN consente di percorrere oltre 30 chilometri in modalità esclusivamente elettrica, a zero emissioni locali. Il motore a benzina a quattro cilindri, combinato al potente motore elettrico, eroga una potenza complessiva di 205 kW (279 CV) e sviluppa una coppia complessiva di 600 Nm.

Il modello diesel più potente sarà un sei cilindri con innovativa tecnologia SCR per il trattamento dei gas di scarico, 190 kW (258 CV) di potenza e 620 Nm di coppia. Altra novità è la E 400 4MATIC, equipaggiata con un sei cilindri benzina da 245 kW (333 CV) e 480 Nm di coppia.

La gamma dei motori sarà completata in un secondo tempo con ulteriori modelli, tra i quali il nuovo quattro cilindri diesel da 110 kW (150 CV). La gamma dei motori a benzina comprenderà complessivamente motori a quattro cilindri da 135 a 180 kW (183 – 245 CV) e un sei cilindri da 245 kW (333 CV).

Tutti i motori della nuova Classe E sono dotati di funzione ECO start/stop. I motori a benzina ottemperano alle direttive sui gas di scarico EU 6, il nuovo motore diesel a quattro cilindri OM 654 è già predisposto per rientrare nei futuri valori limite della normativa RDE.

Neopatentato

Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica.
La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Dì la tua

Volkswagen al Ces 2016 Tra passato e futuro

NAIAS 2016: 10 cose da sapere sulla VW Tiguan GTE Active Concept