in

Nuova Nissan Sway | Salone di Ginevra 2015

Foto di Gabriele Bolognesi
Tempo di lettura: 2 minuti

Presentata al Salone di Ginevra, Sway anticipa l’aspetto che potrebbe avere la futura generazione di modelli compatti Nissan se il costruttore decidesse effettivamente di applicare il suo innovativo linguaggio estetico alle berline europee.

Gli esterni combinano quattro elementi altamente distintivi, la griglia anteriore a V, il tetto sospeso, i fari a boomerang e il montante C discendente. La linea di Sway parte dalla griglia a V, montata nella parte anteriore in basso, tra i doppi paraurti a V. Accanto alla griglia a V si sviluppano i fari a boomerang. Le luci di coda dalla caratteristica forma a boomerang sono altrettanto drammatici e incorniciano gli elementi a tre quarti posteriori. Il doppio terminale di scarico trapezoidale emerge sui due lati della targa verso il centro della sezione posteriore anziché sotto il paraurti.

 Sway 0002

Le complesse portiere posteriori ospitano l’ampio sottoporta e la linea di cintura, nonché i parafanghi bombati che coprono le ruote posteriori. Un movimento ascendente verso la linea dei finestrini posteriori riduce al minimo il montante C tra la portiera e il tetto sospeso. Per agevolare l’ingresso e l’uscita, questa concept car non presenta alcun pilastro B centrale e portiere posteriori con cerniera posteriore. Un’altra caratteristica del nuovo linguaggio di design Nissan è il tetto sospeso, che questa volta si esprime in un tetto panoramico in vetro, incorniciato da un’ampia struttura a C che corre dai montanti A lungo il lato del tetto verso il collegamento incrociato posteriore sopra il lunotto.

 Sway 0003

Il colore esterno dell’auto è un grigio con un tocchi di blu visibili alla luce, armonizzati da un arancione contrastante. La sofisticata combinazione di colori risalta meravigliosamente nel paesaggio urbano europeo.

Nonostante sia un’auto compatta, l’assenza di ingombri, l’eliminazione del pilastro B e l’uso di strutture semplici ma eleganti fanno apparire l’interno più ampio di quanto ci si aspetti. Interni che sono di un blu più scuro con colori avorio e arancione ad alto contrasto che richiamano l’esterno per conferire uniformità.

 Sway 0005

Sway adotta e sviluppa il design interno della plancia con effetto di planata. La forza trainante dietro la forma a effetto di planata è la sua elegante semplicità. Il risultato sono interni in cui la funzione diventa prioritaria e in cui niente ha uno scopo puramente decorativo. Gli elementi strutturali, ad esempio, vengono mostrati come tali. Le maniglie delle porte sono progettate per integrarsi nelle sospensioni in alluminio in vista. Anche il volante a tre razze ha un carattere essenziale, con una sezione inferiore squadrata e razze in alluminio.

 Sway 0004

Il guidatore ha davanti solo due strumenti di base, mentre tutte le altre funzioni sono raccolte su un ampio pannello trapezoidale al centro della plancia visibile e utilizzabile sia dal guidatore che dal passeggero anteriore. I sedili leggeri vantano una struttura in alluminio, ancora una volta in vista, e sono rivestiti in tessuto simil-camoscio di alta qualità parzialmente accentuato da materiale effetto perla cucito con tecniche generalmente usate per le borse di lusso.

Dì la tua

Honda Civic Type R: record delle TA sul circuito di Nürburgring

Foto di Gabriele Bolognesi

Renault Clio RS 220 EDC Trophy | Salone di Ginevra 2015