in

#MoreThan1Thing: la nuova T-Cross protagonista alla Milano Design Week 2019

nuova t-cross
Tempo di lettura: 3 minuti

Tra pochi giorni scatta la Milano Design Week 2019 e torna in auge la partnership tra la Volkswagen e Archiproducts, il più grande network online dedicato all’architettura e al design. La marca tedesca ha deciso di portare in via Tortona, il cuore della Design Week, la nuova T-Cross, l’auto che in 4,11 metri offre le dimensioni di una segmento B ma l’altezza da terra tipica di un piccolo crossover. Caratteristiche racchiuse nel claim #MoreThan1Thing, che fa della T-Cross l’ambasciatrice dell’anamorfismo alla Milano Design Week.

Per la durata della Milano Design Week (9-14 aprile), una Volkswagen T-Cross sarà esposta all’ingresso della sede di Archiproducts a Milano, in Via Tortona 31. Inoltre, i visitatori potranno viaggiare a bordo di quattro T-Cross che effettueranno un servizio navetta tra la sede di Archiproducts e il quartiere Brera, altra area nevralgica della manifestazione milanese.

Alla sede di Via Tortona 31, la stanza realizzata in collaborazione con Archiproducts coinvolge il visitatore in un’esperienza immersiva che dalla facciata e dalla scultura esterna, prosegue all’interno con l’installazione anamorfica dello studio di comunicazione visiva Truly Design. Gli artisti urbani torinesi hanno realizzato nel loro stile caratteristico anche l’affissione dedicata alla T-Cross che in questi giorni decora la centralissima Piazza del Liberty di Milano.

Proprio l’anamorfismo, protagonista e filo conduttore di questo percorso nell’illusione, diventa metafora delle poliedriche interpretazioni funzionali ed estetiche con cui la progettazione e il design, sia di interni sia di automobili, devono confrontarsi.

In questo spirito, il claim #MoreThan1Thing riunisce le quattro caratteristiche che definiscono la T-Cross:

I am practical. La T-Cross offre uno spazio interno sorprendente, grazie al pianale modulare trasversale MQB. In base alle necessità, il divano posteriore può scorrere longitudinalmente per ottenere più spazio per le gambe o incrementare la capacità del bagagliaio fino a uno dei migliori valori nel segmento (da 385 a 455 litri). Ulteriore flessibilità è data dallo schienale del sedile passeggero anteriore ribaltabile. La posizione dei sedili della T-Cross è alta: davanti 597 mm, dietro 652 mm; la visuale rialzata è stata ottenuta combinando la maggiore altezza dal suolo con le caratteristiche dei sedili.

I am cool. Un tocco di design distintivo è dato dalla riuscita interazione tra lo spoiler anteriore dalla forma fortemente espressiva e la calandra del radiatore grande e ampia, alle cui estremità sono integrati i proiettori. I gruppi ottici sono marcatamente allungati e appiattiti e proseguono nei fianchi del veicolo. Lateralmente le superfici sono spezzate da una decisa nervatura orizzontale, che nella parte posteriore dà forma a una muscolosa spalla e sottolinea in coda un nuovo elemento di design: la fascia riflettente trasversale incorniciata da una mascherina nera. I dash pad della plancia in due toni e gli undici colori degli esterni rappresentano l’anello di collegamento tra lo stile fresco e l’abitacolo molto ampio per la categoria.

I am intuitive. Nella T-Cross è disponibile un cockpit digitale dotato di sistema di infotainment con schermo touch da 8″ e un Active Info Display (strumentazione interamente digitale) di ultima generazione. I comandi sono realizzati all’insegna dell’intuitività. Le quattro porte USB
(due davanti, due nella zona posteriore) e la ricarica wireless assicurano una connessione ottimale e tutta l’energia necessaria per gli smartphone.

I am safe. L’influsso positivo del pianale modulare trasversale si riflette su ogni dettaglio della T-Cross. Grazie alla MQB, il City SUV è uno dei veicoli più sicuri della sua categoria, con eccellenti caratteristiche in caso di impatto e un’ampia gamma di sistemi di assistenza. Infatti, sono di serie sin dall’allestimento d’ingresso Urban: l’assistenza attiva al mantenimento di corsia Lane Assist, il monitoraggio perimetrale Front Assist con frenata di emergenza City e rilevamento pedoni e il rilevatore di stanchezza Fatigue Detection. Dall’allestimento intermedio Style, poi, si aggiungono il Blind Spot Detection e il cruise control adattivo ACC.

I prezzi della nuova T-Cross li trovate a questo LINK.

Dì la tua

Grand Road 2019

Manca poco al debutto del Grand Road 2019 Venezia – Montecarlo

Ferrari F8 Tributo

Ferrari F8 Tributo: evoluzioni in pista per la nuova supercar di Maranello