giovedì, 21 Novembre 2019 - 2:25
Home / Notizie / Novità / Nuova Toyota Yaris 2020: motore ibrido, data uscita, interni e altre informazioni
Toyota Yaris 2020

Nuova Toyota Yaris 2020: motore ibrido, data uscita, interni e altre informazioni

Tempo di lettura: 3 minuti.

Si presenta agli occhi del mondo la nuova Toyota Yaris 2020, nuova generazione della compatta giapponese, fabbricata in Europa, che introduce per la prima volta la piattaforma TNGA già in voga su modelli come Corolla e RAV4 e che, ovviamente, non può che perfezionare il suo punto forte, il motore Full Hybrid che la rende l’ibrida più venduta in Italia. Nuovi anche alcuni dei sistemi di sicurezza attiva e passiva così come seguiranno al lancio motori benzina di piccola cilindrata adatti per la città.

Gli esterni della nuova Yaris somigliano alla generazione precedente ma si nota subito un una controtendenza, almeno osservando la concorrenza. Toyota ha voluto infatti diminuire, seppur di pochissimo (5 mm, 3,94 m totali) la lunghezza della sua compatta di success ma, allo stesso tempo, giocando con gli sbalzi, è riuscita ad allungare il passo di 5 cm, non certo pochi per chi si accomoda sui sedili.

4 cm sono stati invece guadagnati in altezza grazie alla nuova piattaforma GA-B (TNGA compatta, GA-C è la piattaforma, per esempio, di C-HR e Corolla, GA-K per RAV4), così da mantenere invariato lo spazio per la testa. 5, invece, i centimetri guadagnati in larghezza, così da garantire più stabilità ma, allo stesso tempo, più spazio interno. Nuova è anche la firma luminosa mentre è stata mantenuta, seppur con una variazione nella forma, l’ampia calandra nera lucida. Le luci diurne a LED, di serie, offrono poi gli indicatori di direzione che si alternano con le luci di marcia, restituendo un gradevole effetto ottico.

Interni Toyota Yaris 2020

Gli interni seguono il principio “Less is More”, creando per i sedili anteriori uno spazio aperto e più  confortevole rispetto al passato. La plancia è rivestita di materiali soft-touch per migliorare la qualità percepita, mentre l’infotainment fa fede a tre sorgenti interconnesse tra loro: il Toyota Touch Screen centrale, il display multi-informazioni sul quadro strumenti (con i due quadranti ancora digitali) e l’Head Up Display a colori da 10 pollici che proietta le informazioni direttamente sul vetro.

In optional nuova Yaris 2020 prevede l’arrivo di una piattaforma wireless per la ricarica dello smartphone, il volante riscaldato e nuove luci a LED per l’ambiente interno.

Il motore ibrido, suo punto forte: si evolve per consumare sempre meno

Toyota Yaris 2020 Hybrid

Il powertrain ibrido di quarta generazione si inserisce in questa nuova piattaforma, creata ad hoc per Yaris 2020, dove anche il baricentro è stato abbassato (15 mm) rispetto al modello uscente. Le sospensioni anteriori MacPherson sono progettate con ammortizzatori a ridotto attrito, e insieme all’assale torcente posteriore possono contare su molle più morbide. Il posteriore gode inoltre di una maggiore rigidità di rollio, fattore che migliora le qualità dinamiche della nuova Yaris, ne diminuisce il rollio in curva e massimizza l’agilità.

Detto della meccanica, è però il motore Hybrid Dynamic Force 1.5 l’oggetto più interessante della nuova compatta nipponica. Tanta strada è stata fatta da chi, a partire dal 2012, iniziò ad acquistare Yaris Hybrid, senza contare che Toyota propone la sua tecnologia ibrida dal 1997.

Una tecnologia che si evolve per l’Hybrid Dynamic Force 1.5 (derivato dai più grandi 2.0 e 2.5 introdotti sulla nuova Corolla e su RAV4), tutti powertrain sviluppati con la medesima attenzione relativa al peso e alle dimensioni delle componenti per ottenere  il massimo in termini di consumi ed emissioni. Si tratta di un tre cilindri a ciclo Atkinson con fasatura variabile delle valvole. Il powertrain prevede inoltre un modulo di bilanciamento che aiuta a ridurre il rumore e le vibrazioni prodotti dal motore.

Incredibile il valore di rendimento termico raggiunto da questa nuova unità, pari al 40%, più alta di un Diesel di ultima generazione. La potenza è invece aumentata del 15%, per circa 115 CV complessivi. La batteria, ora agli ioni di litio, è più leggera del 27% rispetto a quella al nichelmetallo idruro in dotazione alla generazione precedente. L’aspetto interessante è la possibilità di marciare in elettrico fino a 5 km così come di sfruttare il supporto della batteria, cosa che prima non accadeva, fino a velocità di 130 km/h, così da mantenere bassi i consumi anche a velocità da codice.

Grandi progressi anche sul fronte dell’assistenza alla guida: tra i nuovi sistemi figurano il Cruise Control Adattivo Full Range con Stop&Go e  il Sistema di Mantenimento Attivo della Corsia LTA, gli stessi in dotazione su altri modelli Toyota come Corolla. Questi sistemi sono disponibili di serie su tutti i modelli Yaris. Un’altra novità è l’airbag centrale (Toyota Yaris 2020 è la prima a introdurlo), pensato per proteggere al meglio gli occupanti in caso di impatto laterale.

Toyota Yaris 2020

La nuova Yaris continuerà ad essere prodotta in Europa, dopo un investimento di oltre 300 milioni di Euro per la Toyota Motor Manufacturing France. Ancora sconosciuti i prezzi, la vedremo però su strada entro l’estate 2020.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Aston Martin DBX

Aston Martin DBX: presentato il primo SUV della Casa inglese [FOTO]

Dopo avervi svelato gli interni del nuovo SUV di Gaydon, ecco la Aston Martin DBX …