sabato, 20 ottobre 2018 - 23:21
Home / Notizie / Novità / Nuova Volkswagen Golf 4Motion

Nuova Volkswagen Golf 4Motion

Tempo di lettura: 3 minuti.

La Volkswagen amplia la gamma della nuova Golf: dopo l’introduzione a fine 2012 dei modelli a trazione anteriore, all’inizio del 2013 debuttano le versioni a trazione integrale 4Motion.

Ma come agisce la trazione integrale di questa nuova Golf? Il sistema 4Motion della Golf, che è stato perfezionato con la frizione Haldex 5, interviene prima dello slittamento escludendo pressoché in toto una perdita di trazione. L’attivazione preventiva del sistema avviene in funzione delle diverse situazioni di marcia. In condizioni di marcia normali, la trazione è affidata all’asse anteriore, mentre quello posteriore è disaccoppiato. Questa scelta garantisce anche un risparmio nei consumi. L’asse posteriore interviene soltanto in caso di necessità, nello spazio di qualche frazione di secondo, in modo graduale e in base alle specifiche condizioni di trazione e della strada. Ciò avviene mediante la frizione Haldex azionata dalla pompa elettroidraulica dell’olio. Anche in fase di partenza rapida e di accelerazione, lo slittamento delle ruote sull’asse anteriore viene completamente impedito: la centralina della Golf provvede infatti a regolare la ripartizione della coppia in base ai carichi dinamici sugli assi.

I bloccaggi elettronici dei differenziali EDS, integrati nel programma di controllo elettronico della stabilizzazione, invece, assolvono la funzione di bloccaggio trasversale, di modo che, in caso di slittamento di una ruota, la forza motrice venga trasferita in poche frazioni di secondi alla rispettiva ruota opposta.
La nuova 4Motion è inoltre dotata della funzione supplementare XDS per l’asse anteriore e posteriore, che lavora sulle ruote “scariche” interne alla curva, con interventi mirati sui freni ottimizzando la trazione.
Per il lancio sono previsti due motori Turbodiesel, abbinati a un cambio manuale a 6 rapporti. Il primo propulsore è il 1.6 TDI BlueMotion Technology da 105 CV molto sobrio nei consumi, con un ciclo combinato di 4,5 l/100km, emissioni pari a 119 g/km ed una coppia di 250 Nm. La velocità massima è di 187 km/h e lo 0-100 km/h viene coperto in 11,5 secondi. Il secondo motore disponbilie sulla 4Motion è il 2.0 TDI da 150 CV, 10 in più del modello precedente ma più parsimonioso (-15%) con un consumo di 4,7 l/100 km ed emissioni di 122 g/km. La coppia erogata è di 320 Nm, la velocità massima è di 211 km/h con uno 0-100 km/h in 8,6 secondi.
Entrambi i motori sono dotati di serie di sistema start/stop e di recupero di energia come per la versione a due ruote motrici.
L’equipaggiamento di serie comprende già nella versione Trendline dotazioni quali EDS sulle quattro ruote, differenziale elettronico a bloccaggio trasversale XDS per l’asse anteriore e posteriore, programma di controllo elettronico della stabilizzazione, frenata anti collisione multipla, sette airbag, luci diurne, climatizzatore, alzacristalli elettrici, indicatore multifunzione (computer di bordo) e display TFT con touchscreen.
La Golf 4Motion è prodotta in tre linee di allestimento: Trendline, Comfortline e Highline. In Italia è disponibile nelle versioni Comfortline e Highline.
La prevendita è iniziata il 22 dicembre 2012 mentre l’inizio della comercializzazione è previsto per marzo 2013. Questi i prezzi: 24.000 € 1.6 TDI 105 CV Comfortline, 25.500 € 1.6 TDI 105 CV Highline, 27.700 € 2.0 TDI 150 CV Highline.

Allestimenti:
Comfortline
– Airbag per conducente e passeggero (lato passeggero disattivabile)
– Airbag per la testa per passeggeri anteriori e posteriori
– Airbag laterali integrati negli schienali dei sedili anteriori
– Airbag per le ginocchia lato conducente
– Appoggiatesta anteriori ottimizzati contro il colpo di frusta WOKS
– ESC con assistente di controsterzata e stabilizzazione del rimorchio, ABS, ASR,
EDS, MSR
– Sistema di frenata anti collisione multipla
– Differenziale autobloccante XDS
– Fatigue Detection
– Hill Holder
– Predisposizione ISOFIX
– Cerchi in lega da 16″
– Indicatore controllo pressione pneumatici
– Sistema start/stop con recupero dell’energia in frenata
– Climatizzatore manuale
– Alzacristalli elettrici
– Chiusura centralizzata con telecomando
– Servosterzo elettromeccanico con Servotronic in funzione della velocità
– Cruise Control
– Radio Composition Colour con schermo a colori da 5″, lettore CD/MP3/WMA, 8 altoparlanti
– Specchietti retrovisori esterni regolabili e riscaldabili elettricamente
– Volante regolabile in altezza e profondità
– Sedile lato guida regolabile in altezza
– Freno di stazionamento elettrico
– Presa multimediale AUX-IN e SD card
– Piano di carico variabile
– Sedili anteriori comfort con supporto lombare regolabili in altezza
– Cassetti portaoggetti sotto i sedili anteriori
– Bracciolo anteriore e posteriore
– Sedili posteriori abbattibili 40/60
– Copertura vano bagagli

Highline (in aggiunta rispetto a Comfortline)
– Climatizzatore automatico Climatronic
– Fari fendinebbia
– Radio Composition Media con schermo a colori touchscreeen da 5,8″, lettore CD/MP3/WMA, 8 altoparlanti
– Presa USB
– Predisposizione per telefono cellulare con Bluetooth
– Sedili anteriori sportivi in Alcantara/tessuto con supporto lombare
– Volante multifunzione a tre razze rivestito in pelle
– Cerchi in lega da 17″ con assetto sportivo
– Gruppi ottici posteriori parzialmente bruniti

VIDEO – Nuova Volkswagen Golf 4Motion
[iframe width=”560″ height=”315″ src=”http://www.youtube.com/embed/JGl432r8NkM” frameborder=”0″ allowfullscreen ]

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

SUV Hyundai

SUV Hyundai: l’offerta della gamma Coreana

Anno dopo anno, il mercato dei SUV sta diventando sempre più predominante e, per questo …

something