in

nuove Audi A1 e A1 Sportback: aggiornamenti per i due modelli

Tempo di lettura: 2 minuti

Gli oltre 500.000 esemplari venduti dal lancio nel 2010 dimostrano quanto Audi A1 e A1 Sportback siano state apprezzate. Questi due modelli compatti Audi sono ora ancora più accattivanti grazie a interventi sul design esterno e interno.

I nuovi inserti e colori carrozzeria sottolineano la bellezza di queste vetture. I due modelli si contraddistinguono per un comportamento di marcia tipico di auto di segmento superiore. La carrozzeria rigida e il passo corto le rendono agili e maneggevoli.
I sei motori (benzina e Diesel) sono novità assolute o sono il frutto di profonde trasformazioni. Per la prima volta Audi offre due motori a tre cilindri completamente nuovi, il 1.0 TFSI e il 1.4 TDI, che si caratterizzano per l’elevata efficienza senza compromessi in termini di divertimento al volante. I consumi dell’intera gamma di propulsori sono stati ridotti fino al 10%. La potenza erogata varia da 90 CV (66 kW) a 192 CV (141 kW). Per tutte le motorizzazioni è disponibile il cambio S tronic a sette rapporti.

Il servosterzo elettromeccanico fa il suo debutto a bordo di A1 ed è in grado di ridurre la servoassistenza con l’aumentare della velocità. Inoltre, il funzionamento può essere adattato tramite il nuovo sistema Audi drive select. Il conducente può intervenire su elementi tecnici, come ad esempio l’ammortizzazione regolabile, scegliendo fra diverse modalità proposte. La gamma dei cerchi comprende dimensioni fino a 18 pollici.
L’offerta degli equipaggiamenti è ancora più completa. Con le nuove versioni design esport, il Cliente può ulteriormente personalizzare la sua Audi A1. Sono inoltre disponibili altri pacchetti di allestimento. Una novità assoluta è rappresentata dall’active kit, che sottolinea chiaramente il carattere urbano di Audi A1.

audi a1 sportback1L’offerta a livello di infotainment è studiata in particolare per soddisfare le esigenze dei Clienti più giovani. Il top di gamma è rappresentato dal sistema di navigazione MMI plus e dal modulo Audi connect con sistema veicolare. Quest’ultimo porta a bordo i servizi online di Audi connect, mettendo anche a disposizione un hotspot WLAN.

Il massimo della sportività è raggiunto da Audi S1 e S1 Sportback con una potenza di 231 CV (170 kW) e la trazione integrale permanente quattro. Lo sprint da 0 a 100 km/h avviene in 5,8 secondi (S1 Sportback in 5,9 secondi). L’assetto sportivo rende le vetture ancora più agili, mentre gli spoiler anteriore e posteriore modificati e i quattro terminali di scarico esprimono la potenza delle due compatte fin dal primo sguardo. 

Le nuove Audi A1 e A1 Sportback seducono grazie alle loro linee sportive. Il design ha un carattere ancora più sportivo. La lunghezza è stata aumentata di due centimetri, passando così a 3,98 metri. A richiesta, Audi può fornire l’arco del tetto (A1) o il tetto in colore di contrasto (A1 Sportback).
L’abitacolo delle nuove Audi A1 e A1 Sportback è spazioso e ben rifinito. I comandi sono intuitivi e i listelli cromati rendono il design ancora più elegante. La gamma degli equipaggiamenti è ancora più completa. Con le versioni design e sport, la A1 può essere ulteriormente personalizzata. Sono poi disponibili l’Audi design selection e il pacchetto sportivo S line, oltre a numerose altre possibilità di personalizzazione: dalle bocchette di aerazione colorate, alle pellicole decorative per la carrozzeria. Gli Accessori Originali Audi offrono altre soluzioni, tra cui per la prima volta un pacchetto di equipaggiamento completo. L’active kit comprende, per esempio, elementi applicati e cerchi specifici.

Neopatentato

Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica.
La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Dì la tua

Autoappassionati

Nuovo Mercedes G-Code: il prototipo dallo stile asiatico

Alfa Romeo MiTo Junior: tutte le informazioni sul modello