in

Nuovo infotainment per Porsche classiche: navigatore, Apple CarPlay e prezzo

Porsche Classic Communication Management
Tempo di lettura: 2 minuti

Arriva il nuovo sistema Porsche Classic Communication Management (PCCM) apre le porte del mondo digitale ai modelli d’epoca e classici moderni del Marchio. Il nuovo infotainment ufficiale di Porsche è stato sviluppato in due varianti e sostituisce perfettamente le unità originali incassate con formato DIN-1 o DIN-2. Entrambe le nuove versioni del sistema di infotainment sono dotate di uno schermo touch ad alta risoluzione e funzionalità DAB+ e Apple CarPlay, oltre alle funzioni di navigazione.

Il Porsche Classic Communication Management

Il sistema Porsche Classic Communication Management è un’evoluzione del precedente sistema di radio e navigazione disponibile per le classiche sportive a marchio Porsche. Come il sistema precedente, il nuovo PCCM si adatta perfettamente al vano DIN-1 che per decenni ha rappresentato lo standard per le vetture sportive. La gestione del sistema PCCM avviene per mezzo di due manopole, sei tasti integrati e uno schermo touch da 3.5 pollici. Al pari del suo predecessore, il sistema include una funzione di navigazione con ricerca per “Punti d’interesse” in versione evoluta. Le indicazioni del navigatore possono anche essere visualizzate come semplici frecce su sfondo in 2D o 3D. Le mappe vengono fornite su una scheda SD a parte che può essere ordinata presso i.

Porsche Classic Communication Management

DAB+, Apple CarPlay AndroidAuto, Bluetooth: nuove funzionalità per le Porsche Classiche

Il sistema PCCM è ora in grado di ricevere le stazioni radio digitali grazie alla tecnologia DAB+. Un altro punto forte per questa tipologia di sistemi risulta essere l’integrazione di Apple CarPlay (AndroidAuto per il PCCM Plus). Per la prima volta, tutti gli utilizzatori di un iPhone Apple a partire dalla versione 5 potranno anche utilizzare le app del telefono per gestire la riproduzione multimediale e le funzioni di navigazione e telefonia. La riproduzione multimediale è possibile anche attraverso una scheda SD, USB, AUX e Bluetooth. Il PCCM è contraddistinto dal logo Porsche e adatto per le sportive appartenenti alle generazioni comprese fra i primi modelli 911 degli anni ’60 e l’ultima 911 con motore raffreddato ad aria dei primi anni ’90 (serie 993). Può essere installato anche su modelli precedenti con motore anteriore o al centro.

Porsche Classic Communication Management Plus: com’è fatto e su quali modelli?

Porsche Classic Communication Management Plus

I modelli 911 della generazione 996 e i modelli Boxster della generazione 986 costruiti negli anni ’90 potrebbero già essere equipaggiati opzionalmente con un sistema Porsche Communication Management (PCM) in formato DIN-2. Per queste vetture sportive, Porsche Classic ha sviluppato il sistema Porsche Classic Communication Management Plus (PCCM Plus), dotato di schermo touch ottimizzato da 7 pollici ad alta risoluzione. I comandi e il profilo dell’unità PCCM Plus sono stati realizzati tenendo conto dei componenti contigui presenti sulle vetture, quali le bocchette di ventilazione o gli interruttori a pressione, consentendo così al sistema PCCM Plus di integrarsi senza soluzione di continuità nell’ambiente di queste sportive. È possibile riutilizzare i componenti periferici già installati nella vettura, come l’amplificatore, le casse o l’antenna.

Porsche Classic Communication Management: prezzo e come si compra

Ordinabile presso i Centri Porsche e i Centri Assistenza Porsche, il nuovo sistema Porsche Classic Communication Management può essere acquistato, comprensivo di mappe, al prezzo di 1.387,87 euro (PCCM) o 1.558,70 euro (PCCM Plus), inclusa IVA. Si consiglia di effettuarne l’installazione presso un Centro Porsche.

Pilota professionista

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

Alfa Romeo Giulia GTAm prezzo

Prezzo Alfa Romeo Giulia GTAm: in rete i primi esemplari in vendita

Jackal Sanremo

Il divertente viaggio dei Jackal a Sanremo a bordo della nuova Mercedes GLB