venerdì, 14 dicembre 2018 - 9:44
Home / Notizie / Novità / Peugeot Rifter: il multispazio del leone presentato al Salone di Ginevra
Peugeot Rifter
Peugeot Rifter

Peugeot Rifter: il multispazio del leone presentato al Salone di Ginevra

Tempo di lettura: 2 minuti.

Peugeot ha portato sullo stand del Salone di Ginevra l’elegane berlina 508 (già prenotabile la 508 First Edition)  e, accanto a lei, il multispazio Rifter, nato dalla piattaforma comune EMP2 condivisa con i nuovi Citroen Berlingo e Opel Combo Life figli della partnership tra Groupe PSA e Opel.

Tre modelli che si differenziano principalmente a livello del frontale, non tanto per lo spazio offerto a bordo: sul Rifter ritroviamo la classica calandra con il logo del leone al centro, come sono chiaramente ispirati agli ultimi modelli della Casa francese i gruppi ottici e i paraurti. 

Il nuovo Peugeot Rifter fa della versatilità la sua ragione: in commerccio arriveranno due varianti di carrozzeria (4,40 e 4,75 metri), la più lunga con disponibilità per 7 posti, con tre coppie di agganci Isofix sul divanetto posteriore e terza e seconda fila a scomparsa grazie al sistema Magic Flat, così da ottenre un pianale di carico perfettamente piatto.

La capacità del bagagliaio dovrebbe variare dai 775 litri della versione corta ai 4.000 circa della versione lunga con divanetti abbattutti, c’è quindi spazio a volontà per ogni tipo di ingombro. Molti i vani presenti a bordo per caricare ulteriori piccoli oggetti mentre è previsto a richiesta il tetto panoramico con tendina elettrica. 

L’abitacolo del nuovo Rifter richiama la parentela con l’i-cockpit Peugeot pur trovando nuovi elementi comuni alle sorelle Berlingo e Combi. Tipicamente Peugeot è il piccolo volante sovrastato dal quadro strumenti in posizione rialzata. Al centro della plancia il display da 8″ dell’infotainment già compatibile con i protocolli Mirror Link, Apple CarPlay e Android Auto.

Peugeot propone per il nuovo Rifter propulsori benzina PureTech 110 e 130 (1.2 turbo con filtro antiparticolato GPF) e i diesel 1.5 BlueHDi con tre livelli di potenza (75, 100 e 130 CV, tutti con sistema SCR).

Disponibile per le motorizzazioni più potenti il cambio automatico EAT8 così come l’Advanced Grip Control, il controllo elettronico del differenziale proposto sui modelli Citroen e Peugeot. Grazie alla partnership con Dangel dovrebbero poi arrivare versioni dotate di trazione integrale. 

Peugeot Rifter

Peugeot Rifter: la versione “Allure” esposta sullo stand di Ginevra

Occhi alla sicurezza con tutti i sistemi ADAS di ultima generazione. Tra gli altri l’Adaptive Cruise Control,  l’Active Lane Departure Warning, lo Speed Limit Detection, il Drive Attention Alert, l’Active City Brake, l’High Beam Assist, l’Active Blind Corner Assist ed il controllo di stabilità specifico nel caso in cui venga agganciato un rimorchio.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

prezzo Mazda 3 2019

Prezzo Mazda 3 2019: allestimenti e listino ufficiale

Dopo l’anteprima internazionale al Salone di Los Angeles, Mazda dà il via alla prevendita della …