in

Onboard con Carlos Sainz e la F1-75 a Melbourne: la visuale dal casco [VIDEO]

Tempo di lettura: < 1 minuto

L’esperimento degli onboard camera è iniziato a Spa Francorchamps, lo scorso anno. Ricorderete (se la risposta è no, ecco l’onboard di Fernando Alonso a Spa del 2021) il tentativo di Liberty Media di portare lo spettatore e l’appassionato letteralmente dentro il casco del pilota.

Ricevuto l’ok dei tifosi, il 2022 è partito non solo con i nuovi regolamenti che hanno stravolto le forme delle monoposto, bensì con quasi tutti i caschi dei piloti attrezzati con la telecamerina, minuscola, che permette questa visuale privilegiata.

L’ultimo esempio ve lo proponiamo perchè riguarda da vicino la passione dei tifosi italiani per la Ferrari, di una Ferrari che ha iniziato l’anno particolarmente bene l’anno. La vittoria in Bahrain ha esaltato la platea rossa, mentre a Jeddah la sfida Leclerc-Verstappen ha esaltato i tifosi. Ora, a Melbourne, la Ferrari è partita forte nelle prove libere con il 1° tempo di Leclerc nella seconda sessione, unico a girare sotto il muro dell’1:19.

In attesa di sapere l’esito della qualifica, vi proponiamo l’onboard di Carlos Sainz a Melbourne a bordo della F1-75. Notate il porpoising, quel fenomeno per cui il fondo stalla e la macchina inizia a “rimbalzare” sull’asfalto, in curva 9? Pensate a cosa deve vivere il pilota in quei momenti e capite ancora una volta che razza di supereroi abbiamo il privilegio di osservare ogni due domeniche in TV.

Per il resto, le immagini parlano da sole

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Hyundai Kona N

    Hyundai Kona N: prezzo, motore, scheda tecnica, prova su strada

    Maserati GranTurismo Folgore debutta su strada: al volante Carlos Tavares