in

One Rental One Forest: noleggiare un’auto con Maggiore fa bene all’ambiente

Tempo di lettura: 2 minuti

Dal 22 marzo 2022, noleggiare un veicolo con Maggiore permetterà di proteggere 10 mq di foresta amazzonica, supportando gli sforzi per ridurre l’impatto ambientale e promuovere stili di vita sempre più sostenibili: è questo il proposito di One Rental One Forest, il progetto nato dalla collaborazione tra Maggiore, brand di Avis Budget Group, e LifeGate, da oltre vent’anni punto di riferimento per la sostenibilità in Italia.

Con One Rental, One Forest Maggiore ha puntato a coinvolgere direttamente i suoi clienti in un processo virtuoso che consentirà a ciascuno di impegnarsi in prima persona nella salvaguardia del nostro pianeta: a partire dal 22 marzo 2022, per ogni noleggio effettuato attraverso la pagina www.maggiore.it/lifegate saranno tutelati 10 mq di foresta amazzonica – attraverso l’adesione al progetto complessivo Foreste in Piedi di LifeGate. 

Inoltre, nel corso del “mese verde” che è iniziato lo scorso 22 marzo per concludersi il prossimo 22 aprile (Giornata della Terra), tutte le prenotazioni effettuate sul sito Maggiore saranno considerate valide per partecipare al progetto.

L’iniziativa parte da due considerazioni: la consapevolezza di una sensibilità sempre più diffusa nei confronti delle tematiche ambientali e la volontà del brand di impegnarsi in azioni concrete a tutela delle risorse naturali. È stata quindi scelta come destinataria del progetto la foresta amazzonica, che rappresenta il “polmone verde” del nostro pianeta, ma la cui sopravvivenza è costantemente a rischio.

Maggiore da tempo adotta pratiche eco-friendly, dalla riduzione della plastica e della carta in azienda fino alla formazione di un parco auto di ultima generazione, composto da vetture Euro 6d. Inoltre, negli ultimi anni ha introdotto sempre più veicoli ibridi ed elettrici nelle flotte per ridurne ulteriormente l’impatto ambientale.

Coinvolgendo anche i clienti in questa iniziativa, il brand mira a metterli in condizione di agire attraverso una meccanica di adesione molto semplice, che non richiede un impegno economico diretto. Basta noleggiare l’auto e contribuire così alla protezione di un’area verde della foresta amazzonica dalla deforestazione, dagli incendi dolosi e da altre minacce ambientali. 

Il progetto One Rental One Forest, realizzato da LifeGate con il supporto della onlus italiana ICEI e quella brasiliana AVIVE, riguarda una parte della foresta che il Brasile ha dato in concessione d’uso a 27 famiglie appartenenti alla comunità di San Pedro.  L’integrità dell’area è fortemente minacciata e gli interventi previsti dal progetto per contrastare tali minacce comprendono il monitoraggio dello stato di crescita e di salute delle piante nella porzione di foresta salvaguardata; la vigilanza e segnalazione di eventuali attività illecite riscontrate nella zona monitorata; la mappatura delle risorse forestali; e la realizzazione di una serie di attività di sensibilizzazione e di educazione ambientale per le comunità che vivono in prossimità della foresta.

One Rental One Forest è solo l’inizio della collaborazione con LifeGate. Nei prossimi mesi sono previste altre iniziative, sempre con l’obiettivo di preservare la foresta amazzonica.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    katanè auto rent

    Horizon Automotive si allea a Katanè Auto Rent e sbarca in Sicilia

    Hyundai Ioniq 5 e la tecnologia V2L nel video con José Mourinho