in

Incredibile: online ci sono già i pezzi di ricambio di Maserati Grecale

Tempo di lettura: 2 minuti

Manca sempre meno al debutto di Maserati Grecale, il SUV di segmento D che nasce sulla stessa piattaforma di Stelvio e che permetterà appunto alla Casa del Tridente di penetrare in un segmento per lei non nuovissimo, prima c’è stata la più grande Levante, ma comunque inedito. Pochi mesi appunto, ma su internet c’è già chi vende pezzi di ricambio a quanto pare ufficiali per Grecale, non solo uno scoop ma un modo per vederne in anteprima assoluta alcune parti!

A essere finite sul sito polacco “Allegro”, già noto alle cronache per aver svelato parti di carrozzeria della BMW M5 CS prima che questa venisse presentate, sono state varie parti di pre-produzione del Maserati Grecale, tra cui il paraurti anteriore, da cui si intravede la forma definitiva della calandra a bocca di squalo, con tridente al centro (in stile MC20), il volante, il cofano in più colorazioni, i gruppi ottici e parti di carrozzeria, tra le quali i pannelli dei passaruota con le classiche tre feritoie.

Non c’è bisogno di imparare il polacco per visitare il sito dove sono stati pubblicati i vari annunci delle parti di Maserati Grecale in vendita nella moneta locale, lo Zloty. Insomma, non abbiamo visto Grecale ma stiamo imparando a conoscerlo anche così.

Proprio guardando le foto comparse sul sito polacco possiamo già vedere come MC20 sia stata la “nave scuola”, con tutto il suo carico di novità estetiche curate da Klaus Busse, dalla quale Maserati Grecale ha preso spunto. C’è anche un po’ di Levante, e non poteva essere altrimenti. Quando uscirà, a novembre, Maserati Grecale apparirà non come una MC20 a ruote alte come qualcuno potrebbe pensare ma il giusto mix tra chi ha aperto il filone dei SUV per la Casa modenese e la supercar di belle speranze che ha segnato il ritorno di una vettura interamente progettata e prodotta nel cuore della Motor Valley.

Colpisce anche il design dei cerchi da 21″ di nuovo disegno, alcuni dei quali effettivamente osservati su alcuni prototipi circolanti in fase di test. Un design accattivante, utile a competere con rivali del calibro di BMW X3, Mercedes GLC e Audi Q5. Maserati può e deve fare meglio di quanto abbia fatto Stelvio.

I motori? Le voci danno ormai per scontata una versione Trofeo, con il V8 da 580 CV o addirittura il V6, più compatto, da 630 CV, quello della MC20, o il 6 cilindri che ha reso grande Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio, sì con 120 CV in meno ma con tante emozioni a ogni accellerata. Spazio anche ai 2.0 mild hybrid 48 Volt già montati su Ghibli.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    In vendita un’Alfa Romeo spider con un twinspark da 218 CV

    Il POV della Novitec F8 N-Largo è il video più bello che vedrete oggi