in

Opel: Ampera compie due anni

Tempo di lettura: 2 minuti

Opel Ampera è il primo veicolo elettrico adatto all’uso quotidiano è sul mercato da quasi due anni e, al prezzo attuale di 40.220 Euro (prezzo chiavi in mano in Italia esclusa IPT), i clienti possono disporre già oggi di una vettura equipaggiata con la tecnologia del futuro.

In tutta Europa i proprietari di Ampera hanno percorso 100 milioni di chilometri in modalità puramente elettrica, perciò questo è il momento giusto per esaminare la realtà della mobilità elettrica. Il numero di veicoli elettrici presenti nel 2013 sulle strade europee è ancora troppo basso. La quota di mercato è cresciuta leggermente rispetto all’anno precedente, passando dallo 0,15 allo 0,19 per cento, un dato di gran lunga inferiore alle previsioni di numerosi esperti.

Opel sta facendo il massimo per sostenere la mobilità elettrica. Il Dr. Karl-Thomas Neumann, CEO di Opel, ha dichiarato: “Opel Ampera è stata la prima automobile elettrica sul mercato di un costruttore europeo. A due anni dal debutto, continuiamo a perseguire la nostra strategia per la mobilità sostenibile. Continueremo a investire nella propulsione elettrica e crediamo nella futura automobile senza emissioni – non in un tempo futuro, bensì oggi.”7.700 clienti hanno già scelto Opel Ampera.

Nel 2012 è stata l’auto elettrica più venduta in Europa ed è stata votata Auto dell’Anno da una giuria di esperti del settore. Attualmente Opel Ampera è al terzo posto nella classifica delle immatricolazioni di auto elettriche in Europa, con una quota di mercato pari a quasi il dieci per cento. Nei Paesi Bassi – il mercato più grande e più importante per le auto elettriche in Europa – Ampera è la dominatrice incontrastata con una quota di mercato pari addirittura al 40 per cento. In Germania – l’unico grande mercato europeo dei veicoli elettrici senza incentivi – la quota di mercato è cresciuta a un notevole dieci per cento, e la tendenza positiva continua: da quando il prezzo è stato ridotto nel mese di settembre 2013, gli ordini sono quasi raddoppiati – una chiara indicazione di quanto il mercato dei veicoli elettrici resti sensibile al prezzo.

L’olandese Benny van Wijngaarden, per esempio, percorre oltre 25.000 km all’anno con la sua Ampera consumando solo 0,9 litri di benzina per 100 km. Il campione olandese di risparmio è però Franky Van Liedekerke, che si ferma a soli 0,5 litri per 100 km, con una percorrenza annua di quasi 15.000 km. Questi proprietari di Ampera sono particolarmente attenti ai consumi e percorrono più del 75% del chilometraggio totale in modalità puramente elettrica, senza avere bisogno dell’intervento del dispositivo di estensione dell’autonomia presente su Ampera.

Grazie a una guida chiaramente ecologica, i proprietari europei di Ampera sono riusciti a evitare che oltre 13.000 tonnellate di CO2 finissero nell’atmosfera negli ultimi due anni, rispetto alle emissioni delle auto tradizionali, una vera benedizione per l’ambiente. Reinhold Messner, icona dell’alpinismo e proprietario di Ampera, condivide questa visione potendo guidare senza emissioni tra le cittadine dell’Alto Adige, spesso congestionate dal traffico turistico.

Gentlemen driver

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

MySuzuki: al via il portale riservato ai Clienti

Inizia la produzione della Nuova MINI