in

Opel Corsa-e: con l’elettrico risparmio?

Opel Corsa-e
Tempo di lettura: < 1 minuto

Indecisi su elettrico, benzina o diesel? Sicuramente i costi di gestione sono una questione non di poco conto nella scelta di un nuovo veicolo. Opel ha fatto la sua scelta; secondo uno studio realizzato dalla casa su nuova Corsa e Corsa-e, l’elettrica vince in termini di riduzione dei costi generali.

Sul sito ufficiale di casa Opel è stato presentato un confronto tra la versione elettrica e quella tradizionale della nuova Opel Corsa. Sono stati presi in considerazione non solo i consumi ma anche i costi di manutenzione e assistenza.

Nonostante in Italia, rispetto al resto dell’Europa, l’energia abbia prezzi più elevati, la gestione della nuova compatta elettrica risulta migliore rispetto alle analoghe versioni benzina e diesel. I costi si riducono, infatti, di circa il 40%, senza contare gli attuali benefici fiscali e incentivi offerti sull’acquisto della nuova elettrica. 

Le versioni a confronto

Dai dati che emergono paragonando la nuova Corsa-e e la Corsa a motorizzazione tradizionale risulta che i costi di gestione mensile salgono a: 134 euro per la versione termica, 110 euro per la versione Diesel e 68 euro per la versione elettrica. Lo studio è stato realizzato tenendo in considerazione i costi medi di assistenza, manutenzione, tasse, carburante ed energia.

Inoltre, come anticipato, i clienti che scelgono la nuova Corsa-e possono beneficiare dell’Ecobonus del Ministero dello Sviluppo Economico. Parliamo di un contributo statale di 4.000 euro per l’immatricolazione di una vettura con emissioni di CO2 inferiori ai 20 g/km, valore che sale fino a 6.000 euro in caso di rottamazione di un veicolo della stessa categoria omologato alle classi Euro 1, 2, 3 e 4.

Dì la tua

Gamma Promozioni Dacia gennaio 2020

Promozioni Dacia Gennaio 2020: tutte le offerte su Duster, Logan, Sandero, Lodgy e Dokker

scarico auto blocco diesel

A Torino scatta l’allerta Viola: dal 17 gennaio fermi tutti i Diesel Euro 5