in

Opel IntelliLink: il premio per la migliore auto connessa

Tempo di lettura: < 1 minuto

Mettere l’automobile in connessione con l’ambiente digitale costituisce una priorità tecnica per Opel.

La nuova Insignia presentata quest’anno si distingue per il sistema multimediale IntelliLink e le sue app personalizzate, oltre al manuale d’uso elettronico e disponibile a video myOpel Manual (Realtà Aumentata). Ma l’alta tecnologia dei sistemi di infotainment non è riservata solo all’ammiraglia Opel. Anche la chic urban car ADAM si fa notare grazie alla propria versione del sistema IntelliLink.

Opel ADAM con il sistema di infotainment IntelliLink è la piccola meglio connessa sul mercato. Questa tecnologia personalizzabile e all’avanguardia permette di rendere disponibili in auto nuovi media come gli smartphone e le app. Il sistema IntelliLink è compatibile con i sistemi operativi Apple iOS e Android. Tra le opzioni offerte da IntelliLink su ADAM vi sono TuneIn, una app per accedere alle radio di tutto il mondo, BringGo, una app di navigazione completa, e Stitcher, una app per ascoltare radio e podcast su internet da tutto il mondo. ADAM offre anche la modalità Siri Eyes Free con iPhone. Le diverse funzioni del sistema di infotainment possono essere adattate alle necessità e alle preferenze personali, consentendo così di portare su Opel ADAM l’ambiente del proprio smartphone.
Le redazioni delle riviste specializzate Auto Bild e Computer Bild hanno ritenuto che tutte queste innovazioni meritassero un adeguato riconoscimento. Così, insieme hanno assegnato al sistema di infotainment IntelliLink di Opel ADAM il riconoscimento “Connected Car Award“. Opel vince il premio nella categoria “Pioneer Award” rivolta ai costruttori che definiscono le nuove tendenze per la connettività automobilistica. Nella motivazione del premio, i giornalisti hanno scritto: “Opel offre un complesso sistema multimediale come IntelliLink su ADAM JAM a soli 300 Euro e standard su ADAM SLAM e GlAM – rendendolo così alla portata di tutti.”

Neopatentato

Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica.
La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Dì la tua

Volkswagen Golf VII: dal TDi alla R, un 2013 ricco di riconoscimenti

Test – Nuova Hyundai i10