in

Opel Mokka-e: com’è e come funziona la Mokka elettrica

Tempo di lettura: 6 minuti

La casa automobilistica tedesca cambia totalmente per la seconda generazione del suo bestseller compatto: un’Opel Mokka completamente nuova che combina perfettamente piacere di guida e modernità. Con motorizzazioni (anche) a emissioni zero; è altamente efficiente e più compatto che mai, perfettamente adatto alla guida in aree urbane e in autostrada.

La Mokka è basata sulla piattaforma CMP, ex PSA e ora Stellantis, viene proposta, sin dal lancio, con diverse alimentazioni: elettrica, benzina o diesel. Nel nostro focus tecnico vi raccontiamo la nuova Mokka-e, ovvero la versione elettrica dei piccolo crossover tedesco, recentemente premiata con il famoso “Volante d’oro 2021”.

A suo agio in città, ma non solo…

Nonostante un passo leggermente più lungo (+2 mm), l’Opel Mokka è più corta di 12,5 cm rispetto alla generazione precedente, quella contrassegnata dalla X, e offre ai cinque passeggeri un bagagliaio simile alla precedente generazione, da 350 fino a 1.060 litri, con sedili posteriori ripiegati. La sua lunghezza totale di soli 4,15 metri lo rende estremamente agile e facile da parcheggiare nelle aree urbane e suburbane. Gli sbalzi, di conseguenza, sono notevolmente più contenuti (meno 61 mm nella parte anteriore, meno 66 mm nella parte posteriore), 10 millimetri aggiuntivi in ​​larghezza e una silhouette visivamente allungata per proporzioni perfette. Le sue dimensioni compatte e l’aspetto generale con le ruote da 18 pollici, la rendono più sportiveggiante che mai.

La piattaforma multi-energia CMP (Common Modular Platform), derivata da PSA è altamente efficiente. Il team di ingegneri di Rüsselsheim ha lavorato in particolare sul contenimento rilevante del peso da un lato, risparmiando fino a 120 kg rispetto alla generazione precedente, e dall’altro aumentando la rigidità del telaio: fino al 30% in più di rigidità torsionale nel caso della versione elettrica. In questo caso infatti la struttura della batteria viene integrata nella parte inferiore e contribuisce a irrigidire il corpo vettura. I vantaggi sono evidenti: nuovo Opel Mokka consuma sostanzialmente meno energia, pur essendo molto più reattivo, agile e divertente da guidare.

Spinta vivace per Opel Mokka-e, batteria efficiente

Per la prima volta nella storia di Opel, la Mokka è disponibile fin dal suo lancio con una motorizzazione completamente elettrica. Guidare Opel Mokka-e combina un funzionamento a emissioni zero con un’esperienza di guida esaltante. Il motore elettrico rilascia 100 kW (136 CV) di potenza massima e 260 Nm di coppia massima, immediatamente disponibile dalla partenza, a zero giri. Come da tradizione per il Marchio, il comportamento stradale è di grande livello e i collegamenti al suolo delle sospensioni McPherson anteriore e ponte torcente posteriore sono stati oggetto di una messa a punto e di soluzioni tecniche specifiche, oltre alla ripartizione ottimale delle masse, per garantire un feeling di guida tipico delle vetture tedesche. Ciò ha permesso alla Mokka-e di ottenere una dinamica di guida analoga alle versioni termiche nonostante i chilogrammi aggiuntivi del powertrain elettrico.

Opel Mokka 2021
Uno spaccato che mostra cosa si nasconde sotto al vestito della Mokka-e, in arancione sono indicati batterie e motore elettrico all’anteriore

Le rapide reazioni, l’agilità e la dinamica sono davvero ragguardevoli. I guidatori possono scegliere fra tre modalità di guida – Normale, Eco e Sport – per una guida più equilibrata oppure più divertente, a seconda delle preferenze. Vengono regolati la mappatura dei pedali, la servoassistenza elettrica dello sterzo e il raffrescamento. Con la modalità Sport aumentano le caratteristiche dinamiche, in modalità Eco aumenta l’efficienza, mentre la modalità Normal rappresenta il perfetto punto di equilibrio tra le due. 

La velocità massima limitata elettronicamente è di 150 km/h per preservare l’energia immagazzinata nella batteria da 50 kWh. Essa è composta da 216 celle ad alta densità energetica con gestione avanzata del calore durano a lungo e garantiscono una notevole autonomia. E per i più scettici? Garanzia di 8 anni/160.000 km per la batteria.
Durante la guida, appena si solleva il piede dal pedale dell’acceleratore, il sistema di rigenerazione cattura l’energia cinetica della frenata e la trasforma in elettricità incrementando l’autonomia. Con l’impostazione più alta del recupero di energia (Modo B), si può effettuare la maggior parte degli spostamenti quotidiani senza utilizzare i freni tradizionali, riducendo così usura e costi di manutenzione.

Ricariche multi-voltaggio: per chi ha fretta e chi meno…

Mokka-e offre un’autonomia fino a 338 chilometri secondo il ciclo WLTP. L’autonomia aumenta grazie a una combinazione di fattori: a cominciare dal miglioramento dell’efficienza dei sistemi HVAC. Le pompe di calore sono più efficienti dei tradizionali sistemi HVAC, in quanto assorbono quantità minori di energia dalla batteria, a vantaggio dell’autonomia di guida. Ecco perché i proprietari noteranno questi miglioramenti soprattutto durante i mesi invernali. Inoltre che si tratti di wall box, ricarica veloce o soluzione cavo per la presa domestica, la nuovo Opel Mokka-e è pronta per tutte le opzioni di ricarica: da monofase a trifase a 11 kW.

Opel Mokka 2021

Le modalità di carica sono flessibili e adatte alle diverse situazioni quotidiane. Sono possibili tre modalità di ricarica:

  • Da una presa domestica classica o, per una ricarica completa in 16 ore, da una presa potenziata Green Up Legrand con il cavo di ricarica fornito in dotazione
  • Da una Wall Box: permette una ricarica completa in 5 ore e 15 minuti nella versione trifase (11 kW)
  • Colonnina di ricarica pubblica: la regolazione termica della batteria permette infatti di utilizzare dei caricatori da 100 kW e di raggiungere l’80% della ricarica in 30 minuti.

Interni alla moda e iperconnessi

A bordo anticipa l’abitacolo di prossima generazione completamente digitale: rispettivamente Opel Vizor e Opel Pure Panel. Non ci sono display analogici né inutili indicazioni decorative: lo schermo è chiaro, le informazioni fornite sono focalizzate su ciò che è realmente necessario. Il cruscotto allungato orizzontalmente integra due display widescreen, tuttavia, per consentire un utilizzo intuitivo e l’attenzione costante del guidatore sulla strada, i progettisti Opel hanno mantenuto i pulsanti di controllo per le funzioni essenziali, evitando pericolose esplorazioni nei sottomenu.

L’Opel Vizor inventato dal team del capo del design Mark Adams sarà presente su tutti i modelli del marchio negli anni futuri. Due schermi appunto di dimensioni fino a 10 pollici (centrale) e 12 pollici (cluster) accolgono gli occupenti; il display centrale è volutamente inclinato verso il guidatore e le prese d’aria sono spinte in secondo piano per migliorare l’esperienza di benessere. Anche il design della console centrale è stato ripulito in modo impressionante: grazie al freno di stazionamento elettrico e alla nuova leva del “cambio” elettrico, nessun elemento sporgente disturba il design della parte centrale dell’abitacolo.

Opel Mokka-e ha vinto il “Connected Car Award 2020”. Il nuovo modello completamente elettrico della marca teutonica è stato eletto vincitore della categoria molto ambita delle auto compatte dai lettori di Auto Bild e Computer Bild. Il guidatore e il passeggero anteriore possono riporre i propri smartphone nel vano portaoggetti presente nella consolle centrale, dove i telefoni compatibili si ricaricano in modo induttivo (wireless). Inoltre, il servizio OpelConnect offre la LIVE Navigation con informazioni sul traffico in tempo reale e informazioni sui prezzi del carburante, oltre ad un collegamento diretto all’assistenza in caso di guasto e alle chiamate di emergenza. Non mancano i sistemi multimediali compatibili con Apple CarPlay e Android Auto sono dotati di controllo vocale integrato.

Fari IntelliLux LED matrix e sistemi di assistenza evoluti

Il nuovo Mokka arriva nel segmento B con le migliori innovazioni ADAS che fino a poco tempo fa erano disponibili solo nei prodotti di lusso. Opel è leader nella tecnologia di illuminazione. Tutte le varianti di Opel Mokka sono dotate di lampade a LED di ultima generazione, dalle luci di marcia diurna con la tipica grafica Opel ai fendinebbia anteriori. Degni di nota in questo segmento sono i fari adattivi a matrice IntelliLux LED con un totale di 14 elementi illuminanti.

Come con Opel Insignia, Opel Astra e nuova Opel Corsa, il sistema di illuminazione consente la guida costante con gli abbaglianti accesi. Per non abbagliare gli altri utenti della strada, i singoli elementi LED possono spegnersi o attenuarsi in millesimi di secondo per “tagliare” fuori i veicoli in arrivo o i veicoli che procedono davanti – nessuno è abbagliato e i passeggeri di Opel Mokka possono sperimentare un’illuminazione simile a quella dello stadio.
Tutte le varianti dell’Opel Mokka sono fornite di serie di lampade a LED nella parte anteriore e posteriore, del freno di stazionamento elettrico e del riconoscimento dei segnali stradali. È inoltre disponibile una telecamera posteriore per la visione panoramica a 180 gradi.

Opel Mokka 2021

Nuovo Mokka continua la tradizione di Opel nel proporre tecnologie innovative di classe superiore per una vasta gamma di acquirenti. Offre sistemi avanzati come ACC (Advanced Cruise Control) con funzione di stop and go e Active Lane Positioning.
Dentro il fiore all’occhiello è il sedile riscaldato in pelle con funzione di massaggio per il conducente. La superlativa progettazione della seduta è per eccellenza tipica di Opel. Sono disponibili vari sedili ergonomici regolabili a sei vie, individualmente. È possibile ordinare sedili sportivi in Alcantara o completamente in pelle, opzione molto insolita per un veicolo nel segmento B.

App MyOpel: così controlli la tua Mokka-e

Il potenziale che la trazione elettrica offre, si esprime anche attraverso l’innovativa interazione con il nostro smartphone. L’app MyOpel, disponibile sia per la piattaforma Android sia per iOS, racchiude un controllo in remoto della nostra vettura Opel 100% elettrica oppure ibrida plug-in, grazie a nuove possibilità di relazione con il veicolo.

Dalla app MyOpel è infatti possibile:

  • Controllare la carica residua della batteria di trazione;
  • Avviare un’operazione di ricarica mentre la vettura è allacciata alla presa di alimentazione;
  • Verificare l’avanzamento della ricarica in corso da remoto 

È inoltre fattibile pianificare la ripetizione giornaliera della ricarica, con innegabili vantaggi in termini di rendimento per la batteria di trazione, le cui prestazioni nel tempo sono favorite dalle logiche di ottimizzazione consentite dal controllo in remoto. Non ultimo, il vantaggio diventa anche economico, grazie al costo dell’elettricità tipicamente inferiore nella fascia oraria notturna.

Opel Mokka 2021

I modelli elettrici Opel permettono di beneficiare della funzionalità di pre-condizionamento del veicolo, in grado di fornire una temperatura confortevole di circa 21°C ancora prima di salire a bordo, con temperature esterne che spaziano tra -10° e +30°. Si può impostare in anticipo la temperatura nell’abitacolo, direttamente da smartphone grazie all’app MyOpel. Il riscaldamento alla temperatura ‘comfort’ inizia circa 45 minuti prima dell’orario programmato e viene mantenuto per i 10 minuti successivi. Il pre-condizionamento della propria Opel elettrica a cavo collegato alla ricarica permette di migliorare l’autonomia complessiva perché l’energia necessaria per portare ad una temperatura gradevole l’abitacolo non viene dalla batteria ma dalla rete.

I vantaggi della connessione remota con il veicolo proseguono anche quando si tratta di tornare alla vettura, magari dopo la sessione di shopping. La visualizzazione su mappa della posizione dell’auto e la funzionalità ‘Raggiungi il tuo veicolo‘ sono tali da facilitare il recupero dell’auto in maniera intuitiva ed immediata. Con l’app MyOpel è inoltre più facile il contatto con l’officina. Da app è infatti possibile controllare la manutenzione effettuata e quella prevista, individuare il Riparatore autorizzato più comodo e prenotare online gli interventi.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Bugatti-W16-Mistral-2023

    Già esaurite le prenotazioni per la Bugatti Mistral, ultimo modello endotermico

    Addio Panda 4×4, dopo 39 anni saluta l’iconica piccola fuoristrada