sabato, 21 luglio 2018 - 21:29
Home / Prove / Primo Contatto / Opel Mokka X | Prova su strada in anteprima

Opel Mokka X | Prova su strada in anteprima

Tempo di lettura: 2 minuti.

In perfetto tempismo con l’inizio del celebre talent TV X-Factor, per Opel scatta il fattore X, con una sigla che andrà anche in futuro ad identificare tutti i suoi suv e i crossover.

Noi abbiamo provato in anteprima la nuova Opel Mokka X (prezzo di lancio 16.900 euro), già ordinabile anche se nelle concessionarie italiane arriverà ad ottobre, il modello si rinnova con la trazione integrale intelligente, un design più elegante ed essenziale e tanta tecnologia. L’auto è un suv compatto con una doppia anima, destinato al contesto urbano in cui è apprezzato soprattutto per le dimensioni (4 metri e 28 cm), ma in grado di affrontare sterrati o situazioni difficili, come tratti innevati o discese ripide grazie al sistema 4×4 con frizione elettronica a dischi multipli. Questo è abbinato ad un cambio manuale a sei rapporti, ed è gestito dal computer di bordo, ovvero la potenza è distribuita sull’asse anteriore o posteriore in base alle esigenze. Con fondo stradale asciutto la trazione è totalmente anteriore, in caso di fondo sterrato o nelle situazioni in cui è necessaria una maggior presa sul terreno la Mokka X diventa un quattro ruote motrici, più maneggevole e divertente da guidare. Il sistema elettronico entra in azione anche in caso di ripartenze in salita, mentre per le discese ripide è necessario premere il tasto sul cruscotto. Per quanto riguarda le motorizzazioni, disponibile il motore diesel CDTI 1.6 da 136 o 110 CV, e le versioni benzina 1.4 turbo da 152 e 140 CV (opzionale il cambio automatico).

Fari intelligenti

Opel Mokka X interni

È il nostro bestseller, dopo Corsa e Astra, una storia iniziata nel 2012, la nuova versione si presenta con gli interni rivisti e tanta tecnologia e connettività“, spiega Peter Küspert, Vice Presidente Vendite Opel. Esteticamente l’auto è dominata da un nuovo frontale, più aggressivo, ed un design minimalista e raffinato, la stessa cosa si può dire per quanto riguarda gli interni, anche se le finiture lasciamo a desiderare.

Il cruscotto è stato semplificato e rinnovato intorno allo schermo touch a colori (7 e 8 pollici), disponibili grazie al sistema IntelliLink anche Apple CarPlay e Android Auto, oltre ad un hot spot Wi-Fi e OnStar (gratuito per il primo anno e poi a 99 euro).

I fari anteriori Adaptive Forward Lighting AFL full LED regolano in automatico il fascio luminoso alla situazione di guida, menter la telecamera anteriore Opel Eye supporta i fari, le funzioni d’assistenza alla guida, ma anche il sistema di riconoscimento dei cartelli stradali, l’indicatore della distanza di sicurezza ed il Lane Departure Warning che avverte in caso d’abbandono della corsia. I fari posteriori a LED sono a richiesta.

Alla guida della Opel Mokka X CDTI 1.6 da 136: anima urban, tendenze offroad

La nostra impressione è che la Mokka X sia un’auto maneggevole, spaziosa (sia nell’abitacolo, sia per il bagagliaio), con un design di grande impatto. La sconsigliamo per l’offroad estremo, ci aspettavamo una tenuta di strada ancora superiore, la nuova Opel è invece perfetta per chi normalmente vive in città e solo nel weekend o in particolari periodi dell’anno necessità di un 4×4 per esempio per gite fuoriporta sulla neve.

Opel Mokka X

Durante la nostra esperienza con il CDTI 1.6 da 136, il motore diesel offre il meglio sopra i 2.000 giri, per una risposta immediata, meglio quindi scalare le marce, buoni i consumi, 17-18 km al litro circa su guida urbana e non (in base ai nostri calcoli).

Autore: Lino Garbellini

Potrebbe interessarti

Jaguar I-Pace

Jaguar I-Pace | Prova su strada in anteprima

Tempo di lettura: 3 minuti. Il nuovo trend della mobilità su quattro ruote è l’elettrico, dove sin dall’inizio non mancano …

something