giovedì, 20 settembre 2018 - 0:29
Home / Archivio / Ottavo premio per i motori PSA Peugeot Citroen
Autoappassionati

Ottavo premio per i motori PSA Peugeot Citroen

Tempo di lettura: 1 minuto.

In occasione dell’Engine Expo 2014, tenutosi a Stoccarda, si è celebrato il Premio internazionale Motore dell’Anno 2014. Il contest, arrivato alla sua 16° edizione, è stato vinto, per l’ottavo anno consecutivo, dal gruppo PSA Peugeot Citroen nella categoria dei motori con cilindrata da 1,4 a 1,8 litri.

Questo prestigioso riconoscimento, assegnato dalla rivista specializzata britannica “Engine Technology International”, vanta una giuria internazionale composta da 84 giornalisti famosi del settore dell’auto provenienti da 34 paesi. Il Premio è uno dei riconoscimenti più prestigiosi per i costruttori automobilistici.

La giura ha stilato la classifica, dopo avere effettuato le prove di guida degli ultimi modelli di veicoli, per individuare quello che offre il miglior piacere di guida, le migliori prestazioni, il migliore contenimento dei consumi e il ricorso alle tecnologie più avanzate.

La decisione finale premia ancora una volta il motore benzina 1,6 litri Turbo a iniezione diretta, sviluppato in collaborazione con BMW Group. Il propulsore, derivato dalla famiglia Prince, è disponibile nelle versioni 155 CV, 200 CV e, più di recente, 270 CV che equipaggia la nuova Peugeot RCZ R.

Dotato delle ultime innovazioni tecnologiche – iniezione diretta nella versione turbo, alzata variabile delle valvole, pompa dell’olio a portata pilotata e pompa dell’acqua disinseribile – questo propulsore offre consumi ed emissioni ridotti di circa il 10% rispetto a quello della generazione precedente.

In occasione della premiazione, Christian Chapelle, Direttore della catena di trazione e telai, ha dichiarato: “Questo premio è un bel riconoscimento dei progressi tecnologici compiuti da PSA Peugeot Citroën in R&D sulle motorizzazioni benzina prodotte in Francia. Conferma le qualità di questo motore 1.6 litri, soprattutto nella versione 200 CV sviluppata in collaborazione con BMW, particolarmente prestazionale in termini di piacere di guida e di consumi“.

Autore: Matteo Di Lallo

Potrebbe interessarti

Binomio al vertice per DS Virgin Racing nella tappa argentina della Formula E

Tempo di lettura: 2 minuti. Il Team DS Virgin Racing sbarca fiducioso in America del Sud per l’ePrix di Buenos …

something