in

Pagelle F1, GP Azerbaigian: KO Ferrari, e Verstappen passeggia

FERRARI F1 GP BAKU DOMENICA 12/06/2022 credit @Scuderia Ferrari Press Office
Tempo di lettura: 3 minuti

Copia e incolla di tanti appuntamenti di questo 2022 per Max Verstappen, qualifica sottotono e gara che lo vede vincitore. Allunga ulteriormente la sua leadership in campionato (+34 su Leclerc) e se pensiamo dove era dopo 3 gare è tanta tanta roba. Voto 9

Stagione che si sta rivelando sempre più soddisfacente per Checo Perez. Seconda volta consecutiva davanti al compagno di squadra in qualifica, poi in gara dopo partenza brillante che lo vede leader di gara, deve arrendersi a Max che è il predestinato a vincere il mondiale, però si toglie la soddisfazione di scavalcare Leclerc in classifica irridata. Voto 9,5

Altro podio (il terzo in stagione) per George Russell, che si conferma in un momento di forma straripante. Piazzamenti continui, conclude le sue gare sempre con il massimo risultato ottenibile nonostante guidi una Mercedes che tutto è fuorché perfetta. Senza dubbio un potenziale campione. Voto 9

Gara da leone per Hamilton, anche perché combattere contro quel porpoising per tutta la durata della gara deve essere stato davvero terribile. Esce a pezzi e zoppicante dalla sua monoposto e a conti fatti fa davvero il massimo. Poi c’è la classifica, il confronto con Russell che iniziano ad essere pesantini. Ha tempo di rifarsi ma quest’anno gli manca il guizzo. Voto 7,5

Esce dal torpore di un inizio di stagione con troppi alti e bassi Pierre Gasly che si prende il suo miglior risultato stagionale. Un quinto posto finale che riporta punti pesanti in casa Alpha Tauri dopo qualche battuta a vuoto di troppo. Voto 8

Bravo davvero anche Vettel, su un circuito che ama porta a casa un sesto posto che per la Aston Martin è roba da stropicciarsi gli occhi, al netto di qualche sbavatura in gara che gli fa addirittura mangiare le mani perché si poteva fare qualcosina di più. Voto 7,5

E cosa gli vogliamo dire a Leclerc? Quarta qualifica di fila in pole position, e in nessuna di queste occasioni ha poi vinto la gara e praticamente mai per colpa sua. Numeri pesanti, perché se vuoi vincere un mondiale questa non può essere la strada giusta. Charles deve essere bravo a non perdere il focus e a fare il suo al 100% ma ora tocca alla squadra. Voto 9

Molto bene anche Fernando Alonso che si sta riprendendo le sue rivincite anche nel confronto diretto con Ocon. A Baku Fernando porta la sua Alpine al settimo posto, mentre Ocon deve accontentarsi del punticino del decimo posto. I punti in classifica sono ancora pochi, ma il trend è decisamente in ascesa e ora tocca riconfermarsi in Canada tra 6 giorni. Voto 7

Ferrari in fumo perché Leclerc, Sainz, Zhou e Magnussen (tutti motorizzati Ferrari) rimangono a piedi. Punti buttati nel campionato costruttori. Leclerc che scivola al terzo posto in classifica irridata è già un segnale pessimo. A questo aggiungo, e sottoscrivo, la solita sensazione di non aver ben chiaro quale sia l’obiettivo stagionale. Manca la fame di voler e dover vincere per forza. Questo era l’anno zero da cui ripartire, restare a bocca asciutta non sarebbe giustificabile. Alla rossa voto 3

Delusione per Alfa Romeo, fuori con entrambi i piloti dalla zona punti. Ed è un vero peccato perché su questo circuito è sembrato mancare qualcosa e così Gasly ringrazia e accorcia in classifica costruttori. In Canada occorre subito cambiare marcia. Voto 5

Secondo ritiro di fila per Magnussen, che dopo un inizio di stagione folgorante, sta tornando sul pianeta terra, complice una Haas in leggera crisi di identità. Nelle ultime quattro gare Kevin non è più andato a punti e ora la Aston Martin li ha raggiunti in classifica irridata. Occorre svegliarsi e in fretta. Voto 4

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    All’asta la Fiat Tipo di Nigel Mansell: la “vinse” al Gran Premio d’Italia 1990

    Abarth 595 Competizione 10

    Abarth 595 Competizione: prova su strada, interni, prezzo, scheda tecnica